giovedì 21 giugno 2012

IL SOTTOSEGRETARIO ALLO SVILUPPO ECONOMICO é DEL PD


Ospite della trasmissione di Radio2 "Un giorno da pecora", il componente dell'esecutivo dei prof si è lasciato andare ad ammissioni di militanza. "Sono stato iscritto al Partito Comunista Italiano, nel 1972. Poi sono passato al Pds, poi ai Ds e poi al Pd, a cui sono iscritto e che voto", rivela il sottosegretario.



Alla domanda dei conduttori Sabelli Fioretti e Lauro che gli hanno chiesto se fosse dunque comunista, De Vincenti ha fornito la sua spiegazione: "No, perché il Pd non è comunista", aggiungendo che il partito di Bersani "è una cosa molto interessante, perché riesce a mettere insieme molte storie diverse".
E a proposito di Bersani, De Vincenti, in qualità di iscritto al partito parteciperà alleprimarie. Chi voterà? "Chiaramente voterei Bersani", anche se "non ha molto senso che un sottosegretario si esprima su preferenze di questo tipo".

fone link


Ah adesso mi spiego perchè lo sviluppo economico va alla grande in questo paese,
al governo sempre gli stessi,tecnici o no sempre destra sinistra sono

Nessun commento:

Posta un commento