martedì 10 luglio 2012

CANONE RAI NELLA BOLLETTA DELLA LUCE


Ora,  al presidente del Consiglio, Mario Monti, è venuta un’idea. Il premier non ha nessuna intenzione di rinunciare ai soldi del canone, e nello stesso tempo intende rafforzare la candidatura alla presidenza di Anna Maria Tarantola, invisa al Pdl.
Come fare? Semplice, facendo pagare il canone Rai tramite la bolletta dell’elettricità. Una percentuale inserita nella bolletta elettrica funzionerebbe come imposta per il finanziamento della tv pubblica.
Volenti o nolenti, gli italiani non potrebbero più rinunciare a dare soldi alla Rai. E persino i nuovi vertici, Tarantola in testa, hanno applaudito all’idea: il nuovo metodo eliminerebbe drasticamente l’evasione del canone.
C’è da scommettere che alle parole seguiranno i fatti.
Dobbiamo aspettarci che verrà staccata la luce a chi rifiuterà di dare soldi alla Rai di Monti-Tarantola?

fonte link

Nessun commento:

Posta un commento