mercoledì 5 settembre 2012

GRILLO RISPONDE A SHULZ

Gentile Martin Schulz,
nella sua recente visita nel nostro Paese ha fatto delle affermazioni su di me e sul MoVimento 5 Stelle che dette da lei, nella sua qualità di presidente del Parlamento europeo, sono molto gravi. Le riporto integralmente:
"Quando i politici vanno a vedere una commedia penso sia meno pericoloso di quando i comici diventano politici. Grillo è un classico fenomeno di protesta che non mi pare né molto democratico, né molto trasparente. Non ha uno statuto per il suo movimento. Non si sa come lavora. Lo fa anonimamente e su internet. Non è disposto a discutere e non rappresenta una cultura democratica tradizionale. Dire sempre no a tutto senza dire a favore di cosa si è non è un'opzione. E dire usciamo dall'euro e torniamo alla lira io penso che sia pura ciarlataneria".
Io credo che lei non disponga di tutte le informazioni o sia stato male informato. Il MoVimento 5 Stelle ha un programma. Il MoVimento 5 Stelle ha uno Statuto. Il MoVimento 5 Stelle è un movimento democratico che si ispira alla democrazia diretta non intermediata dai partiti. Il MoVimento 5 Stelle ha agito soltanto per vie democratiche. Ha raccolto 350.000 firme per una legge di iniziativa popolare per non consentire ai pregiudicati di entrare in Parlamento e per l'elezione diretta del candidato, legge mai discussa dal Senato in 5 anni. Ha raccolto le firme per tre referendum sulla libertà di stampa, uno per l'abolizione della legge Gasparri che favoriva le emittenti di Berlusconi, osteggiato da tutti i partiti tranne l'Italia dei Valori. Ha partecipato a elezioni comunali e regionali senza alcun contributo pubblico facendo eleggere circa 400 consiglieri e quattro sindaci. Il MoVimento 5 Stelle è per la trasparenza assoluta di ogni atto pubblico. Il MoVimento 5 Stelle non lavora anonimamente, ma pubblicamente e, questo è vero, usa Internet come media essendo tutti gli altri, televisioni e giornali, occupati da lobby o da partiti. Le posso assicurare che io e i ragazzi del Movimento 5 Stelle siamo sempre disposti a discutere. Lo facciamo nelle piazze, nelle strade, nei banchetti, oltre che sulla Rete. La scorsa primavera, nel periodo pre elettorale, ho parlato in decine e decine di piazze italiane a migliaia di persone e discusso direttamente con centinaia di cittadini. Senza alcuna scorta e a mie spese. Il MoVimento 5 Stelle si confronta con i cittadini, a loro risponde, è composto da cittadini. In quanto all'euro, non ho detto che bisogna uscirne, non voglio arrogarmi una decisione così importante, ho proposto invece che siano gli italiani attraverso un referendum a decidere. Non è democrazia? Lei ci accusa di non avere "una cultura democratica tradizionale" e, devo confessare che non riesco a capirne il senso. Cosa vuol dire "tradizionale"? Il MoVimento 5 Stelle è democratico. "Democratico" senza aggettivi, né ideologie.
Le propongo un incontro, che spero lei voglia accettare, per rassicurarla e per esporle i punti del programma del M5S.
Cordiali saluti.Beppe Grillo

Chi è Martin Shulz

BRUXELLES - "Martin Schulz è sposato, con due figli, appassionato di calcio e di lettura. E' membro del gruppo Bilderberg, noto per il suo obiettivo, fra gli altri, di voler creare un governo unico europeo a discapito delle singole sovranità nazionali". Lo si legge alla voce 'Martin Schulz' su Wikipedia. Ma cos'è il Gruppo Bilderberg? E da chi è composto? Sempre da Wikipedia, "Il Gruppo Bilderberg (detto anche conferenza Bilderberg o club Bilderberg) è un incontro annuale per inviti, non ufficiale, di circa 130 partecipanti, la maggior parte dei quali sono personalità influenti in campo economico, politico e bancario. I partecipanti trattano una grande varietà di temi globali, economici, militari e politici". Secondo affermati giornalisti investigativi, primo su tutti il canadese di adozione Daniel Estulin, obiettivo non dichiarato del gruppo è la creazione di un "Nuovo Ordine Mondiale" a discapito delle sovranità e delle singole economie nazionali. Secondo la "teoria del complotto", l'Unione Europea è una creazione del gruppo Bilderberg e uno dei tanti tasselli che porteranno al "New World Order". 

Fondato nel 1954, al Gruppo Bilderberg si accede esclusivamente su invito e alle riunioni la stampa è tenuta lontana grazie all'ingente dispiego di forze di sicurezza. Tranne la stampa che, ovviamente, è invitata dal Bilderberg stesso, del quale però dovrà mantenere il riserbo più assoluto. Oltre al Presidente del Consiglio Europeo Van Rompuy e della cancelliera Angela Merkel, tra i membri del Bilderberg figurano anche John Elkann (Fiat), Marco Tronchetti Provera (Telecom) e Mario Monti (Presidente del Consiglio italiano).fomnte link

Caro Grillo non credo che ci sia  tanto da parlare con un simile personaggio
Gentile Martin Shulz...Cordiali saluti...e perdi tempo a spiegargli che si sbaglia nei suoi giudizi
ma abbiamo idea con chi abbiamo a che fare?
Un personaggio il cui unico interesse è il mantenimento del potere agli organi europei
noncurante degli interessi dei popoli,un personaggio che definirlo KAPO' è un complimento

Ivano Antar Raja

Nessun commento:

Posta un commento