martedì 6 novembre 2012

BATTIATO SCENDE IN CAMPO


Catania - Il cantante e il nuovo governatore Crocetta in conferenza al Palazzo della cultura di Catania. Il maestro dice sì all'incarico di assessore: "Scendo in campo volentieri, seppur parzialmente, perchè non posso e non voglio cambiare mestiere. Punto a organizzare eventi speciali che mettano in contatto la Sicilia con il resto del mondo. E non chiamatemi assessore".

Il sì di Franco

Franco Battiato accetta. L'artista ha detto sì alla proposta del governatore Crocetta e sarà il nuovo assessore regionale alla Cultura. L'annuncio è arrivato pochi istanti fa, a Catania, in una conferenza a Palazzo della cultura.

Il presidente della Regione, che ha aperto l'incontro leggendo una poesia di Elsa Morante, ha esordito: "Parlando con Franco, gli ho detto che dobbiamo spenderci di più e amarla di più, questa nostra terra. Dobbiamo costruire una nuova Sicilia ed essere orogliosi della nostra identità. E' il momento di scendere in campo in prima persona".

Un invinto che Battiato ha accolto subito dopo: "Scendo in campo volentieri, seppur parzialmente, perchè non posso e non voglio cambiare mestiere. Non faccio politica e non voglio avere a che fare con politici. Ho chiesto la libertà di organizzare eventi speciali che mettano in contatto la Sicilia con il resto del mondo. La seconda cosa che detto a Rosario è che non voglio stipendio. Assessore? La parola mi offende. Preferisco essere chiamato Franco".

Crocetta ha poi aggiunto: "L'idea è creare una giunta di intellettuali. Un Paese che non valorizza gli intellettuali è destinato a morire. Comincia un percorso nuovo nell'intento di creare entusiasmo. E' il momento di metterci tutti insieme a lavoro per risollevare la Sicilia. Prendiamo esempio da Battiato, è il target di riferimento per costruire la nuova regione".


Battiato scende in campo ma non come assessore alla cultura ma come assessore Turismo e Spettacolo secondo quanto dichiarato alla Gruber a ottoemezzo sceglie L'assessorato turismo e spettacolo perche' serve meno tempo,non accetta ne stipendi ne' auto blu'.
Inoltre dichiara la sua preferenza per Obama nelle elezioni americane,e votera' Bersani
nelle primarie del PD per dare un voto in piu' contro Renzi.

Mi è sempre piaciuto Battiato ,ma non vedo una gran differenza ne' tra Obama e Romney
ne' tra Bersani e Renzi

sara' cmq sicuramente migliore di tutti i suoi predecessori,questo è certo

Antar Raja

Nessun commento:

Posta un commento