martedì 27 novembre 2012

DISTRUGGERE LE SOVRANITA' DEL MEDITERRANEO




Muammar Gheddafi, padre della patria, forgiatore della nazione più prospera, progredita ed equa dell'Africa, combattente antimperialista, anticolonialista, antisionista, per l'unità dell'Africa e degli arabi e per la liberazione dei popoli. La Libia, grazie all'intervento della "civiltà occidentale", sotto forma di bombe e tagliagole Nato e massacri di soldataglie di ventura, è oggi una ex-nazione, smembrata tra signori della guerra, razziata da multinazionali e bande di predoni, schiacciata dalla dittatura del fanatismo salafita-Al Qaida. E' arrivata la "democrazia", condotta per mano dai genocidi incistati nei regimi occidentali.

http://fulviogrimaldi.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento