lunedì 10 dicembre 2012

IL PIRLA PARLA



Ascoltate attentamente le dichiarazioni di Prodi, principale promotore e artefice dell'adesione italiana all'eurozona, che LUI e la sinistra ci proposero come "l'affare del secolo", tale da esser disposti a pagare una tassa per riuscire ad aderire...

LA Germania non nessun interesse ad abbandonare L'Euro grazie all'Euro è diventata la prima potenza economica dell'Europa Grazie all' euro non grazie ai sacrifici o alla Merkel

Noi italiani invece Grazie all'euro siamo retrocessi a livello del terzo mondo,non abbiamo nessun interesse a rimanere dell'euro. e perche cavolo dovremmo rimanerci,per fare un piacere alla Merkel?

Antar Raja

2 commenti:

  1. non per dire, ma la Germania era una potenza anche prima dell'entrata nell'euro....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Barbara,
      la Germania era una potenza anche prima dell'entrata nell'euro....certo
      sicuramente la germania ha tratto dei benefici dall'introduzione dell'euro,
      mentre l'Italia ha avuto degli svantaggi.

      “la Germania con l’euro ha guadagnato moltissimo”. Negli ultimi dieci anni un terzo della crescita dell’economia tedesca è dovuto all’euro (165 miliardi nel solo 2010).
      I motivi principali: fine dei costi di transazione e di assicurazione contro il rischio di cambio; crescita del commercio intraeuropeo; e crescita delle esportazioni tedesche proprio per il fatto che l’euro è una valuta più debole di quanto sarebbe stato il marco (il contrario vale per la lira). Inoltre l’euro ha abbassato molto i tassi d’interesse dei paesi periferici portandoli al livello di quelli tedeschi, con conseguente incremento dei consumi in quei paesi, a beneficio dell’export tedesco. In questo modo il saldo della bilancia dei pagamenti della Germania – in rosso al momento dell’introduzione dell’euro – è cresciuto nel decennio del 41%, sino a 1.021 miliardi di euro (dati Eurostat).

      Elimina