martedì 26 febbraio 2013

UNA RISATA LI HA SEPPELLITI ...


Una risata li ha seppelliti, ma non quella del “cosiddetto” comico Grillo, quella urlata a squarciagola dalla ampia maggioranza del popolo italiano.

Non è notizia né la solita sconfitta di un partito, il PD, ormai schierato apertamente con le politiche di massacro dei popoli e affianco alle banche e alla finanza internazionale…né il fasullo recupero del Pdl (perde oltre il 17% e milioni di voti)…l’unica vera notizia è il tracollo della casta…che rimane attaccata strenuamente ai rivoli delle sue corruzioni e collusioni.

Quel 25% di astensione…quel 25% dato al Movimento 5 stelle, anche se non sommabili così su due piedi, sono il chiaro rifiuto che oltre la metà degli italiani ha espresso all’antipolitica dei furti, dei privilegi, della distruzione del territorio e dei diritti civili, del lavoro e delle sue salvaguardie, delle pensioni e dei diritti dei disabili, del welfare e della Costituzione.

Che la confusione regni sovrana tra i responsabili del crollo del nostro paese si appalesa da dichiarazioni che sfiorano il ridicolo…che fanno il verso alle macchiette di loro stessi…

Bersani: “E’ il momento della responsabilità”…incredibile…e cosa significa?…se avesse vinto che momento sarebbe stato?…quello dei bagordi?….non sa il prode smacchiatore di giaguari che chi siede in parlamento è chiamato sempre, ogni giorno, alla responsabilità dei suoi atti e delle sue scelte?…e cosa pensa degli oltre 3milioni e 500mila voti lasciati per strada?

Monti: “Abbiamo ottenuto un risultato soddisfacente”…passato per il rotto della cuffia in entrambi i lati del parlamento, autore primo della scomparsa di Fini e Casini, suo unico merito, non decisivo in nessuna delle due camere…perde anche la possibilità di divenire il prossimo presidente del consiglio per una poltrona che già Napolitano gli aveva assicurato a vita e si dichiara addirittura soddisfatto di una debacle totale…che sconfessa, nei fatti, ogni suo atto e tutta la sua politica…

Berlusconi: “Abbiamo fatto una rimonta straordinaria”…6 milioni e 300.000 voti in meno, la Lega più che dimezzata( da 3milioni di voti ad 1milione390mila)… una rimonta straordinaria?…

I tre-tre, Monti, Berlusconi e Bersani, sono ora con le spalle al muro…costretti dalla tsunami 5 stelle e dalla rabbia popolare a fare provvedimenti contro loro stessi (diminuzione degli stipendi, del numero di parlamentari, dei privilegi, delle province, degli sprechi, legge anti-corruzione…etc…) e allo stesso tempo spinti dall’Europa a continuare nelle politiche di massacro civile…

L’Italia, invece, da un messaggio chiaro…alla casta e agli affamatori europei…la gente è stanca è non è disposta a pagare i furti dei banchieri e dei massoni internazionali…né quelli di una élite incapace ed arrogante.

Dice bene Grillo, in uno scampolo di intervista oggi trasmesso da raitre. Rivolto ai giornalisti: “non hanno capito…e voi non avete compreso…i cittadini sono entrati in parlamento…ora lo Stato sono i cittadini tutti. E’ finita, ci vuole che qualcuno glielo spieghi…li accompagni per mano…e li convinca”

La svolta è a un passo…non lasciamocela sfuggire…non ci daranno altre possibilità.

fonte http://www.reset-italia.net/2013/02/26/il-tracollo-della-casta/#.USzzT-vxR-I

Nessun commento:

Posta un commento