lunedì 20 maggio 2013

Senatori e onorevoli a libro paga di alcune multinazionali, le cosiddette lobbies


"Senatori e onorevoli a libro paga di alcune multinazionali, le cosiddette lobbies". A denunciarlo è un assistente parlamentare di Palazzo Madama, intervistato dalle Iene e andato in onda nella puntata di ieri sera.
"Chi sa qualcosa farebbe bene a denunciare questi comportamenti gravissimi", ha commentato il presidente del Senato Pietro Grasso promettendo di adoperarsi per "fornire agli inquirenti nel più breve tempo tutte le informazioni che riterranno utili alle indagini".
"Ci sono le multinazionali - racconta l'assistente che ha chiesto alla redazione di rimanere anonimo - che ogni mese per mezzo di un loro rappresentante fanno il giro dei palazzi, sia al Senato che Camera: incontrano noi assistenti e ci consegnano dei soldi da dare ai rispettivi senatori e onorevoli". Secondo la fonte anonima, l'obiettivo sarebbe è far sì che, "quando ci sono degli emendamenti da votare, i senatori e gli onorevoli li votino a favore della categoria che paga". Operazioni che prevedono una sorta di tariffario"Per quel che mi riguarda, conosco due multinazionali, una del settore dei tabacchi e un’altra nel settore dei video giochi e delle slot machine - racconta sempre la medesima fonte - ed entrambe elargiscono una 1.000 euro e un’altra 2.000 euro ogni mese". La tariffa cambierebbe a seconda dell’importanza del senatore. Nel caso in cui sia molto influente, la cifra potrebbe quindi lievitare fino a 5mila euro. Per quanto riguarda poi le sale Bingo, l'assistente parlamentare diPalazzo Madama ha denunciato che si sarebbero formati due gruppi, "partecipati sia da uomini del centro sinistra che da uomini del centro destra". Un gruppo farebbe capo a due ex ministri, "entrambi del centrosinistra". fonte Il Giornale
Nell' articolo si sono dimenticati di dire che nell'intervista l'assistente ha parlato anche di lobby farmaceutiche e del settore sanita' le piu' viscide visto che manipolano la sanita'  per un loro vantaggio economico e a  danno della salute delle persone
Ivano Antar Raja


Nessun commento:

Posta un commento