sabato 1 giugno 2013

ASSEDIO DI TRE GIORNI ALLA BCE DI FRANCOFORTE

Assedio di tre giorni di associazioni
e movimenti anticapitalisti Blockupy
La Banca centrale europea (Bce) è sotto assedio: migliaia di persone si sono radunate intorno all’Eurotower a Francoforte per protestare contro le politiche di austerità promosse. Per gli organizzatori del movimento Blockupy, i manifestanti sono 3mila, 2.500 per le forze dell’ordine. Centinaia di poliziotti sono stati schierati nel centro della capitale economica della germania in tenuta anti-sommossa e con i cani alsaziani, supportati anche da cannoni ad acqua e dalla sorveglianza aerea di elicotteri.  

Sfidando la pioggia e urlando slogan come «l’umanità prima del profitto», i manifestanti hanno bloccato le strade d’accesso agli uffici della Bce, incluse quelle che portano al quartier generale della Deutsch Bank nel distretto finanziario della città. Secondo un portavoce delle forze dell’ordine, «manifestanti hanno tentato di superare le barriere», ma la polizia è intervenuta per respingerli, usando anche spary urticante. Altri hanno lanciato pietre e ci sono stati alcuni contatti tra attivisti e forze dell’ordine, ma nel complesso la protesta è stata finora pacifica. 

«L’obiettivo del blocco è impedire le normali operazioni» alla Bce, ha spiegato il portavoce di Blockupy, Martin Sommer, precisando che alcune dipendenti presentatisi al lavoro sono stati invitati a tornare a casa dai manifestanti. Da parte sua, l’organizzazione ha fatto sapere, tramite un comunicato, che «la Bce resterà operativa durante la dimostrazione» e che, in coordinamento con la polizia, sono state prese misure per garantire la sicurezza degli impiegati. Diversi istituti di credito hanno invitato i propri dipendenti a prendersi un giorno di vacanza. Domani, in occasione del 15esimo anniversario della creazione della Bce, è stata indetta una grande manifestazione nel centro città alla quale sono attesi 20mila partecipanti



Nessun commento:

Posta un commento