martedì 20 agosto 2013

I cristiani non sono ciò che Cristo voleva che fossero...

I cristiani non sono ciò che Cristo voleva che fossero, i buddisti non sono ciò che Buddha voleva che fossero, sono l’esatto contrario. Cristianesimo, buddismo, islamismo…non sono vere religioni, sono finzioni, falsificazioni. Cristo è vero, il cristianesimo è falso. Il Buddha è vero, il buddismo è falso. Il buddismo l’abbiamo creato noi, non il Buddha. La persona reale va perduta: creiamo una tale nebbia, un tale polverone che nessuno riesce più a scorgere la persona reale.

Il messaggio è semplice: non si dovrebbe adorare ne Gesù, ne Buddha, ma diventare un Cristo o un Buddha. Non diventare cristiano, diventa un Cristo. Nessun ismo può contenere un Buddha, nessuna Chiesa può contenere Cristo. Diventare cristiano vuol dire vanificare tutti gli sforzi compiuti da Cristo per farci comprendere la Verità.

Quando comprendi, non diventi un cristiano; quando comprendi, diventi Cristo stesso. Seguire qualcuno farà di te un cristiano. Comprendere farà di te Cristo, e tra le due cose esiste una differenza enorme.

Un Cristo non deve essere seguito, deve essere compreso. Non deve essere imitato, deve essere ascoltato. Perché mai tutti vogliono imitare? Perché semplifica le cose. Per imitare non è necessaria alcuna intelligenza. Qualsiasi idiota è in grado di imitare. Una persona intelligente impara, comprende, e segue la propria luce che sorge dalla sua comprensione.

Il messaggio di tutti i Cristi e di tutti i Buddha non è seguimi e imitami, ma comprendi e sii te stesso! (Osho)



1 commento: