giovedì 5 settembre 2013

PROGRAMMAZIONE UMANA



"L'uomo inconscio" è ritenuto la normalità. . esistono i medici per la loro mente di cui essi non sono in grado d'accedere.


E' ritenuta normale la dualità e separazione di conscio e in-conscio, è normale quindi vivere nell'incoscienza, guidati da una programmazione; la mente "non cosciente di sé, comanda" e il corpo esegue. Io questo lo chiamo <<stato di robot>>, una parte programmata non cosciente (inconscio) e l'altra esegue (conscio), il "fuoco" che rende una mente cosciente e integra resta spento.

Ugualmente funzionano gli "incoscienti" bracci robotici che costruiscono automobili, ed è ritenuto normale funzionare come loro.


La Tv programma "l'in-cosciente robot" di cui la figura dell'iceberg è stata eletta a simbolo. Nei Tg traspaiono creazioni di modelli e di realtà mentali, ciò che è condannato è anche creato; sono lanciati incantesimi sugli osservatori incantati con la mente spalancata per downlandare la programmazione da parte dei "programmi" il cui nome calza a meraviglia, poiché programmano.
Viene sputato dentro le menti, ci viene messa la più sudicia roba ma nessuno se ne rende conto poiché la mente non è cosciente, non ha anima e non ha fuoco.


Ci sono momenti in cui si deve essere lupi ed altri pecore, ma ci sono anche i tempi in cui gli individui devono essere sovrani.
Come sarebbero le cose se tutti i Robot riaccendessero il proprio fuoco ?

Nessun commento:

Posta un commento