venerdì 27 settembre 2013

Verdure coltivate sui fusti tossici


Una discarica abusiva, l'ennesima, questa mattina è stata sequestrata in località Sanganiello nel comune di Caivano, la zona visitata dal ministro Nunzia De Girolamo su invito di don Patriciello. E il sacerdote, avuta notizia del blitz, oggi si è precipitato sul posto ed è scoppiato a piangere. Dicendo, tra le lacrime: "La situazione è gravissima e richiede interventi rapidissimi" 


La discarica era infatti interrata: il campo veniva utilizzato per coltivare ortaggi, a rotazione cavoli, broccoli e finocchi.



Le operazioni di scavo sono iniziate alle 11, coordinate dal generale Sergio Costa, comandante provinciale del Corpo Forestale: in meno di ore sono stati riportati in supercificie una cinquantina di bidoni. Dentro, solventi, vernici e altre sostanze che l'Arpac dovrà analizzare.

In questa zona gli agenti della Forestale negli ultimi tre mesi hanno individuato una superficie di circa 200mila metri quadri ai veleni: interrati rifiuti tossici industriali a diretto contatto con la falda acquifera e le radici degli ortaggi.


Su uno dei bidoni scoperti oggi è stata scoperta la scritta "in Milano" che potrebbe indicare la provenienza del fusto tossico.

http://www.ilmattino.it/NAPOLI/CRONACA/discarica-abusiva/notizie/331106.shtml

Nessun commento:

Posta un commento