sabato 28 dicembre 2013

CACCIA ALLE STREGHE



La nostra storia è costellata da soprusi di ogni tipo - sfociati spesso e volentieri nell’assassinio vero e proprio - nei confronti di persone geniali, che nel campo della medicina, della fisica, della astronomia, ecc., non si sono piegate e uniformate al pensiero religioso e/o politico dell’epoca.
 
Penso a un certo Galileo che per evitare di essere bruciato vivo dalla santa chiesa romana ha abiurato; penso a un Giordano Bruno, il quale ha scelto invece la via della purificazione messa gentilmente a disposizione, sempre dalla santa chiesa cattolica e apostolica di Roma! Penso a tutte quelle donne arse vive semplicemente perché sapevano far nascere i bambini e curare con le erbe che Madre Natura ha messo a disposizione (oggi si chiamerebbero erboriste!).


fuocherelli che hanno provocato milioni di morti - sempre e solo nel nome di dio ovviamente - si sono definitivamente spenti.

In una società mediatica come la nostra, il rogo è stato sostituito metaforicamente dall’arresto ingiustificato e dal discredito pubblico, cioè da quelle campagne mirate a screditare una persona, sia esso un medico o uno scienziato, davanti a tutti!  

Il tribunale non è più quello secolare della santa inquisizione, formato da illustri prelati, cardinali e vescovi, ma da scienziati, luminari e baroni della scienza. Questi ultimi decidono se la Terra è rotonda, se gira attorno al Sole oppure no; se esistono altri mondi oltre al nostro o se siamo noi gli unici nell’Universo. Sempre a loro spetta la decisione terapeutica per la cura del cancro. Responsabilità questa molto pesante.


Una volta si vestivano di nero e portavano al collo un rosario con il crocefisso, oggi indossano il camice bianco e al collo hanno lo stetoscopio. I tempi sono cambiati, l’abbigliamento è cambiato, ma il modo di lavorare è lo stesso: distruggere, utilizzando ogni mezzo lecito e illecito, tutti coloro che sfidano i dogmi religiosi e/o scientifici (anche la scienza è pregna di dogmi!), annientare tutti coloro che vanno controcorrente e che apportano delle innovazioni. 

Motivo? Il mantenimento dello status quo, cioè il mantenimento dell’establishment medico-scientifica, e, detta in soldoni: il mantenimento delle multinazionali chimico-farmaceutiche! Queste controllano tutto il sistema, e attraverso i luminari della scienza - che vengono pagati e strapagati per la nobile missione - mettono in pratica le loro politiche.


Qualche giorno fa, il 9 settembre 2004 per la precisione, il Dottor Geerd Ryke Hamer è stato imprigionato a Madrid per «abuso della professione medica». Ricordo brevemente che il Dottor Hamer ha una laurea in fisica una in teologia e una in medicina ed è il codificatore della Nuova Medicina, cioè di una sistema medico-scientifico assolutamente empirico (quindi riproducibile nel 100% dei casi) rappresentato da Cinque leggi, che capovolge l’intero concetto di malattia  (per coloro interessati leggetevi Nuova Medicina) 

Il concetto rivoluzionario del Dottor Hamer (personalmente continuerò a chiamarlo Dottor con la D maiuscola) è così dirompente che se venisse messo in pratica porterebbe alla chiusura di tutte le lobbies dei farmaci e alla comprensione della malattia!!!

Avete capito la portata della Nuova Medicina, e quali interessi tocca? Interessi enormi e quindi molto pericolosi!


Un Medico così, andava e va fermato quanto prima (hanno da poco sistemato per le feste il compianto Professore Luigi Di Bella). Inizialmente ci hanno provato con l’abiura e con oltre sessanta tentativi d’internamento in manicomio, ma niente da fare. L’osso è duro più del previsto (tedesco di nascita e alto circa un metro e novanta!). Sono riusciti però a radiarlo dall’albo dei medici, e infatti oggi Hamer si trova in esilio in Spagna, dove vive e lavora libero. Libero, almeno fino a qualche giorno fa! 

Il 9 settembre 2004 il Dottor Hamer è stato arrestato dalla polizia spagnola su richiesta del Ministero della Giustizia francese. Volete sapere perché?  Perché il Dottor Hamer avrebbe detto al telefono con una terapista francese (tutti i medici al mondo hanno il telefono sotto controllo, vero?): «
mandami la TAC della gamba e poi ti saprò dire…». Bene, tale pesantissima, compromettente affermazione al telefono, che denota chiaramente il suo collegamento con qualche cellula terroristica, è la causa di tutto!


Perché un Medico che ha fatto solo del bene all’umanità, che ha codificato una teoria medica rivoluzionaria, viene considerato peggio di un terrorista assassino? 


Il sito ufficiale di hamer http://nuova-medicina-germanica.com/ credo che oggi 2013  hamer viva in Norvegia


Nessun commento:

Posta un commento