mercoledì 15 gennaio 2014

DEMOCRAZIA D'INVASIONE

Ed infine la maledizione si compirà e l’Italia sarà terra di conquista…

Via il reato di clandestinità, fuori dalle prigioni i clandestini che hanno commesso reati anche di una certa gravità, con la grazia che sarà attuata a breve. ( Bonino e Napolitano si sono impegnati per primi ) Soppressione dell’arma dei carabinieri, impedimento di registrazione dei criminali accusati di pedofilia, galera ai negazionisti ed agli omofobi, proibizione di effusioni amorose (baci) in pubblico per coppie normali.
Quello che è successo in Italia fino a oggi è nulla di fronte a quello che succederà. La criminalità che scorazza liberamente, ora potrà terrorizzare impunita. Gli alberghi della Riviera marchigiano romagnola ospiteranno i transfughi o i galeotti muniti di un bonus giornaliero pagato dallo Stato, da spendere per scopi personali e con il vitto e alloggio anche questo pagato. Intanto che gli italiani si suicidano pure, o aumentino la raccolta di alimenti dai cassonetti se vogliono stare vivi, oppure che continuino a migrare. (Dal solo Veneto se ne sono andate all’estero almeno 3600 aziende (dati di 6 mesi fa) per non morire , ed anche i giovani hanno ripreso massicciamente ad emigrare, specialmente i migliori, i più preparati dal punto di vista della specializzazione e i più professionali.
Intanto le città d’arte sono invase da ogni tipo di etnia. Interi quartieri sono ormai proibiti agli italiani. Negli autobus e nei treni gli immigrati clandestini viaggiano gratis e minacciano i controllori con l’accusa del razzismo, molti non hanno l’assicurazione auto, non lavorano e non si sa come vivano. Eppure nei bar di provincia sono rimasti gli unici avventori con i soldi in tasca ed anche i bar sono oramai in buona parte cinesi.Con i soldi che si spendono in Italia per ospitare gli extracomunitari si potevano costruire luoghi di lavoro e imprese nel loro paese di provenienza. In Libia avevamo sostenuto Gheddafi che dava lavoro agli africani provenienti dagli stati dell’entroterra ed impediva il mercato degli schiavi. E’ stato anche per questo che è stato trucidato? Una cosa è certa, abbiamo distrutto il nostro miglior alleato ed il più florido paese d’Africa. Intanto i milioni di bambini siriani, donne e vecchi che fuggono dai massacri operati dai tagliagole in Siria, sostenuti dai nostri governi burla, non potranno entrare in Italia, non sono graditi; mentre per i terroristi provenienti dalla Libia, da noi bombardata, distrutta e “liberata”, è il via libera definitivo; per loro che siano disperati o terroristi non fa differenza ci sono sempre porte aperte.Noi siamo democratici! Ed allora tenetevi forti, la Democrazia d’invasione porterà cavoli amari per tutti.Ora di fronte allo scenario sopra rappresentato speriamo si delineino delle formazioni politiche chiare. Potranno essere solo 2: un partito mondialista dell’orrore e della sopraffazione di ogni sussulto nazionalistico e localista con tutti gli annessi e connessi e una formazione patriottica esente da deviazioni di destra o sinistra e autonomista, che potremo chiamare ITALIA UNITA. … Ma siamo arrivati a capirlo in quanti?

Immigrati, nel M5S vince il sì: ”Via il reato di clandestinità”

http://altrarealta.blogspot.it/

A riguardo un post interessante da leggere
http://altrarealta.blogspot.it/2013/11/il-piano-kalergi.html

Nessun commento:

Posta un commento