mercoledì 19 febbraio 2014

GRILLO A RENZI; INUTILE CHE PARLI NON SEI CREDIBILE




Renzi ha annaspato e cercato a fatica qualche contromossa verbale (alcune le ha trovate: “Esci da questo blog” non è male. Bravo). I piddini dicono che “Grillo doveva essere più garbato”, ma applicano all’elettorato altrui quel surplus di ipocrisia istituzionale – leggi: ti infilo l’ombrello di Altan dove sai, però sorridendoti – che buona parte degli elettori 5 Stelle non hanno. E’ anzi uno dei motivi del successo del M5S: essere lo sbocco finale di una frustrazione crescente che non ne può più di salamelecchi furbastri e finzioni melliflue. Assurgere a “sfogatoio democratico” che chiama le cose per quello che sono, e dunque ormai dello pseudo bon ton se ne fotte allegramente.
Lo streaming non ha fatto altro che esasperare le posizioni delle due parti: ora i grillini lo sono ancora di più e i renzini idem. I 5 Stelle non sono affatto delusi dalla veemenza di Grillo (anzi l’hanno vissuta come liberazione) e i piddini folgorati sulla via di Matteo Peppo Pig potranno dire che loro sono gli unici democratici (anche se ogni giorno il Pd dimostra il contrario). Da una parte c’è chi dirà “finalmente qualcuno le ha cantate a quel fagiolo lesso”, dall’altra chi ripeterà che “Grillo è un dittatore che non fa parlare nessuno e il M5S è una setta”. Lo streaming non doveva servire a nulla, se non come show mediatico. Infatti così è andata. Il Fatto Quotidiano



http://altrarealta.blogspot.it/

2 commenti:

  1. MI SEMBRA EVIDENTE CHE CHI HA SCRITTO QUESTO ARTICOLO APPARTIENE AI GRILLINI DEL TIPO PIU' INTRANSIGENTE E OLTRANZISTA.
    Quando vi renderete conto che da soli, senza raggiungere la maggioranza assoluta, i vostri proclami di mandare tutti a casa sono solo aria fritta?
    I cambiamenti si fanno innanzitutto col dialogo. Per me Renzi non ha perso un bel niente, al contrario , ha vinto con un interlocutore incapace di rappresentare gli elettori che hanno dato fiducia al suo movimento e dei quali i grillini iscritti e consultati per le varie attività sono solamente una minima parte.
    Io spero davvero che il M5S faccia una severa autocritica.
    Saluti
    Paolo Pisano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo con lei che che nel confronto Grillo non è certo stato un vincitore, infatti non doveva neanche andare a un incontro con un Renzi non credibile.
      Mi chiedo come si fa a credere a una classe politica che ha causato il disastro Italia e adesso dice che la vuole salvare come le leggi salvaItalia di Monti votate da tutti, Chi deve fare autocritica non è certo M5S.
      Il mio parere personale( e di ben 6 premi Nobel per l'economia) è che restando nell'euro non c'è via di uscita per L'Italia, che potrebbe mai fare il Renzi dare qualche soldo in piu agli asili fare la riforma delle scuole medie la riforma delle unioni civili risparmiare qualche miliardo, fare una patrimoniale cosa potrebbe fare se non solo cio' che i burocrati europei chiedono, cioè impoverirci sempre di piu, con Rispetto a chi la pensa diversamente, Ivano Antar Raja

      Elimina