giovedì 1 maggio 2014

VAN ROMPUY, IL NAZISTA. (leggere per capire)
















30 aprile - In un'intervista con il quotidiano belga De Standaard, il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy sostiene come, anche se gli Stati Uniti d'Europa non siano uno scenario credibile e realistico, ''l'intero territorio europeo a parte la Russia sarà nel lungo periodo inglobato nell'Unione Europea''. Ha poi aggiunto: ''se c'è il supporto da parte dell'opinione pubblica su questo, non lo so. Ma lo faremo lo stesso.''



http://www.ilnord.it/b-2236_VAN_ROMPUY_IL_NAZISTA_LEGGERE_PER_CAPIRE
http://altrarealta.blogspot.it/

1 commento:

  1. come al solito quelli de il Nord, che leggo con interesse perché cmq meritano, prima di fare certi facili paragoni dovrebbero fare un'analisi di come era l'economia e soprattutto il rapporto con le banche di quell'epoca. Cercare su google l'economia di Schlacht per altro ministro di etnia ebraica (ma non erano antisemiti i nazisti?) e vedere se troviamo elementi comuni per definire la Ue nazista.
    Ecco uno spunto da cui partire
    http://www.consulenza-finanziaria.it/la-germania-nazista-diede-vita-al-piu-grande-miracolo-economico-degli-ultimi-cento-anni/

    Non si intende fare apologia di nulla, semplicemente di attenersi a dati storici

    RispondiElimina