lunedì 7 luglio 2014

Vampiri e larve energetiche


Se sorvegliamo i nostri pensieri, i nostri pensieri sorveglieranno noi“Vi auguro una buona lettura che personalmente mi illuminò! Quindi passo questa Consapevolezza anche a voi!Prendete un pò di tempo per dedicarvi ad assorbire il contenuto!! E’ un inno ad essere sempre puliti nel Parlare e nel Pensare e nell’Essere.”


“Ci sono molte entità che parassitano l’energia degli esseri umani

senza che questi ne siano consapevoli.”

Molti di coloro che hanno aumentato le loro percezioni a stadi più avanzati di coscienza sanno quanto reali e tangibili siano queste vere e proprie larve da cui non è facile liberarsi.

Ci sono in questo articolo alcune cose che potrebbero esserci utili per liberarci di questi parassitiriconfermando che tutti i nostri “problemi” alla fine sono legati principalmente alla nostra responsabilità e alla nostra maturità spirituale...

Il fenomeno delle entità che si attaccano è qualcosa cui non viene prestata molta attenzione. Non se ne parla neanche molto; è invece importante che le persone siano consapevoli di come le energie esterne al sé, e tramite il sé, esercitano un impatto sulla loro vita.

Esistono svariati modi con cui le entità si attaccano, nonché svariati tipi di entità: tali energie sono in grado di interagire con la 3a dimensione. Il loro regno, all’interno della zona astrale di 4a dimensione, è un reame che alimenta l’oscurità della loro coscienza, se così possiamo definirla – la consapevolezza del sé oscuro, cioè la consapevolezza che esiste dentro al sé non-illuminato.

L’oscurità è solo e unicamente assenza di luce, e quando le particelle di luce ristagnano e sono ferme, quello che ne risulta è il buio. Quindi, per trasmutare l’oscurità, tutto ciò che realmente occorre è, semplicemente, rendere di nuovo attive le particelle di luce.

Il che si ottiene per mezzo della potente Legge dell’Attrazione, e delle Leggi dell’Intenzione e della Co-creazione consapevole. Tutto ciò vale non solo per il mondo esterno, ma è ancor più per voi stessi personalmente.

Quando una qualunque persona, indipendentemente da chi sia e dal suo sviluppo spirituale, emozionale o mentale, sceglie di focalizzarsi primariamente sull’oscurità o su qualsiasi cosa mancante di luce, corre il rischio di attirare delle entità.

Tuttavia, questa non è l’unica cosa che le attrae; ci sono molti che proprio per via della quantità di luce che emettono, hanno attirato l’attenzione di esseri simili.

Queste entità, infatti, nonostante si concentrino sull’oscurità per propria scelta, hanno un innato desiderio di venire liberati. Ma dato che non sanno come riuscirvi, continuano a rimanere nel pantano di quel buio, pur desiderandola luce. Nel momento in cui la intravedono, gravitano verso di essa: ecco il motivo per cui abbiamo più volte ripetuto che c’è bisogno di essere emozionalmente maturi, mentalmente maturi, e spiritualmente maturi, in un paritario stato di equilibrio tra queste cose, poiché potreste anche essere spiritualmente elevati quanto il più grande dei guru sul pianeta, ma se vi trovate in uno stato di sviluppo emozionale fermo all’età di 5 anni e passate la vita re-agendo con l’ego, le entità si attaccheranno a questa vostra energia.

Ed è infatti chi si avvicina alla Luce ma è immaturo a livello emozionale, o a livello mentale, a correre il maggior rischio che delle entità si attacchino, semplicemente perché la luce dello spirito cattura la loro attenzione, così quelle arrivano e… che banchetto!, trovano tutti quei lati del sé emozionalmente o mentalmente non-intelligenti, che affondano nell’oscurità e sguazzano in tutte quelle energie negative!

E così, ecco che diventate un vero e proprio buffet, con tanto di dolce, salato, portata principale e dessert, per così dire!

Molti dicono “Ma se alle entità non offro attenzione, perché dovrebbero venire a disturbarmi?”. Sì, è giusto. Tuttavia, se in una qualsiasi area della vostra vita vi state focalizzando su delle limitazioni, su delle negatività, allora vi esponete al rischio che un’entità vi si attacchi.

Vorrei affrontare un attimo questo argomento, prima di continuare a parlare delle entità che si attaccano. I “blocchi” di cui parlo sono degli impianti che vi vennero inseriti in svariate occasioni nel corso della vostra evoluzione. Vennero collocati da molte diverse entità e per molte diverse ragioni, la principale delle quali era ovviamente quella di lasciarvi senza potere personale, di farvi rimanere in una condizione di vittime.

Ora però, voi tutti sapete che si può essere vittime una sola ed unica volta, dopodichè.. vi ci offrite volontari all’esperienza! Capire che la parte più leggera della vita è ciò che mantiene lo scorrere dell’energia, vi condurrà dentro ai regni della memoria pienamente risvegliata.

Umorismo, risate, leggerezza sono gli ingredienti chiave per sostenere quelle fondamenta che vi state creando.

Proprio in questo risiede uno dei motivi per cui ho tanto insistito, ultimamente, nel darvi informazioni sull’oscurità implicita nel pettegolezzo, nel giudizio, nella critica e nella derisione altrui.

Non potete giungere ad uno stato di completa memoria se dipendete ancora dall’oscurità.

Quando giudicate qualcuno, indulgete all’oscurità. Quando parlate alle spalle di qualcuno, sguazzate nell’oscurità. Quando nel cuore coltivate invidia e rancore verso qualcuno, affondate nell’oscurità. Gelosia, avidità, cupidigia, tutti questi vizi sono i cancelli verso le dimensioni dell’oscurità.

Quando vi dico che pettegolezzo, critiche, giudizi, rifiuto e derisione sono magia nera, è esattamente ciò che intendiamo. E la cosa vale non solo quando proiettate queste cose su altri; perchè quando lo fate verso voi stessi, è ancor peggio. Il pettegolezzo è la magia più nera che esista, perché le parole hanno un potere enorme.

Le parole sono potere, perché danno corpo a delle vibrazioni, vibrazioni che potreste anche non percepire, o nemmeno comprendere. Però gli effetti delle vibrazioni di queste parole li sentite.

Quando qualcuno a cui tenete profondamente vi dice “ti amo”, il vostro corpo risponde in maniera positiva. Se la stessa persona vi dice qualcosa di negativo, il vostro corpo subisce uno shock, si ritrae e prova dolore, emozionale e spesso anche fisico.

E’ la vibrazione di quelle parole, unitamente alla comprensione del significato dei termini, a ferirvi. Ora, questo è quanto accade, quando avviene faccia a faccia. Quando però vi sedete tra voi al solo scopo di sparlare della vita di qualcun altro, semplicemente perché non vi piace particolarmente il suo stile di vita, o il modo in cui sceglie di pensarla, o perché siete gelosi di quella persona, invidiosi, o non la capite, allora state giocando col fuoco.

Quell’energia crea una forma, la vibrazione di quell’energia è come un richiamo per le entità – “ehilà sono qui, venite a prendermi!, ho un po’ di “cibo” per voi!, un’intera ciotola di energia negativa davvero squisita!”.

E’ qualcosa di cui tutti dovrebbero davvero divenire consapevoli. E le cose vanno ancora oltre. Quante volte, entrando nel vostro grande magazzino, trovate in giro ovunque delle riviste che schiamazzano “ULTIMO PETTEGOLEZZO SU…!” ? Che energia starà mai emanando, eh? Cosa vi sta invitando a fare? Vi sta invitando a farvi coinvolgere nel dramma della vita di qualcun altro, qualcuno che neanche conoscete! Vi sta distraendo dallo scopo della vostra vita, vi distoglie da ciò che è importante per voi.

E’ molto più facile puntare e fissare l’attenzione sulle faccende di altri, dimostrare quanto siano cattivi, quanto siano insicuri, quanto siano poco integri, e siano venuti meno a certe cose alle quali voi credete siano venuti meno, cose che voi credete manchino di integrità.

Eppure, voi non conoscete l’essenza totale della vita di quell’individuo. Se state parlando di qualcuno che sta avviando un affare, e lo giudicate dicendo “oh mio dio, credevo fosse così spirituale e devoto”, oppure “oh mio dio, credevo fosse una guaritrice, e tu guarda cosa ha fatto”.. cosa conoscete in realtà della sua vita, e delle circostanze che l’hanno portata a quel comportamento? Non sapete nulla. Vi state concentrando sulla superficie, e quando fate questo aprite le botole del piano astrale di 4a dimensione, invitando letteralmente le energie negative ad entrare e ad unirsi al vostro pettegolezzo.

L’altra cosa che state facendo – e ora che conoscete “Il Segreto” e la Legge dell’Attrazione, vi dovrebbe esser facile capirlo – le parole che state pronunciando… le state evocando per voi stessi!

Perciò, quel che accade è che altre persone sparleranno di voi, vi punteranno il dito contro, vi respingeranno e vi accuseranno di non essere integri, ecc, ecc! Perché credete avvenga? Perché l’avete evocato, vi siete concentrati su quello, e avete fatto della magia. Avete creato la vostra stessa magia nera. Ciò apre le porte alle entità, perché si attacchino e si nutrano dell’energia che avete creato in quell’ambiente. La persona o le persone che state giudicando, criticando o di cui sparlate, si trovano quindi sotto attacco psichico da parte vostra, e voi ne sarete ritenuti responsabili. Siete mai stati oggetto di critica, accuse, giudizio o pettegolezzo da parte di qualcuno? E cosa provavate? Son sicuro che se andate indietro col pensiero, potete ricordare di avere avuto la sensazione che tutta l’energia vi fosse stata prosciugata dal corpo, come se vi foste indeboliti – e shock, incredulità, tristezza, afflizione, rabbia, colpa, vergogna , erano le emozioni che provavate.

Ed esattamente queste sono le emozioni che vengono evocate negli altri, se e quando voi fate la stessa cosa. Quindi, è sufficiente un batter d’occhio perché delle entità vi si attacchino, e hanno accesso a voi in maniera molto più estesa di quanto vi rendiate conto.

E’ di vitale importanza che capiate le sottigliezze insite nell’attirarle dentro al vostro spazio. A questo punto devo però aggiungere, che quando parlate con una sola altra persona, o massimo altre 2, sul problema che per esempio avete con qualcuno, o comunque esternate i vostri pensieri o sentimenti sulle azioni di un altro,e state togliendovi per così dire un peso dal cuore, lo scenario è diverso: perché la vostra intenzione non è di parlare male o attaccare, la vostra intenzione è di rilasciare, di avere una spalla su cui piangere, qualcuno che vi dia magari delle indicazioni, delle intuizioni o un po’ di chiarezza su quanto state sentendo.

In alcuni casi ci vorrà la presenza vostra e di altre 3 persone, così che si crei la struttura dei 4 elementi. Voi sempre vi rivolgete allo Spirito, in quella situazione, e nel frattempo lo Spirito media le energie ed agevolala trasmutazione. Se avete un problema con qualcuno, e ne parlate magari con uno, due o anche tre dei vostri migliori amici, o con un caro amico e un terapeuta, va tutto bene.. ma se poi andate da ogni tizio, caio e sempronio che incontrate, a parlare del supposto torto che quella persona vi ha fatto… beh, miei amati, a quel punto state spettegolando! State creando della fanghiglia psichica che attirerà a voi un’entità, che si nutrirà di quell’energia.Molto bene.

L’altro motivo che mi spinge a darvi queste informazioni, è che non dovete sprecare la vostra preziosa energia e il vostro prezioso tempo per focalizzarvi sui drammi della vita altrui, quando c’è già così tanto nella vostra stessa vita che richiede la vostra attenzione.

E non necessariamente deve trattarsi di problemi da risolvere; quell’energia potete invece usarla in modo creativo. E’ energia che potete usare per nutrire la vostra vita, per venire ispirati, per farvi venire in mente nuove creazioni, nuove idee, per investire quell’energia nella vostra esistenza, nella vostra opera di Servizio, nelle vostre pratiche di guarigione, nella vostra carriera, o in qualsiasi cosa scegliete di fare.

Ritraete quell’energia dentro di VOI, e indirizzatela verso il flusso dei vostri scopi e del vostro piano.

Ricordate, lasciarvi trascinare in conversazioni sulla vita di altri, salvo non sia per circostanze di guarigione, significa venire indotti ad ignorare la vostra stessa vita. Venite distolti da ciò che è importante. Quindi, la negatività vi fa letteralmente impazzire.

Ignorando il vostro sé, vi conducete da soli alla pazzia; avere paura dei momenti di silenzio col vostro sé, vi porta ad impazzire; avere paura del creare, vi porta ad impazzire. Il momento della paura, vi porta alla pazzia.

E così, un’entità entra. Cosa fa? Vi attacca attraverso il chakra più vulnerabile, solitamente il plesso solare o il chakra sacrale. Dopo un certo periodo di tempo, vi sentite svogliati, depressi, arrabbiati, tutto vi irrita, tutti quelli che vedete vi irritano, e i problemi di chiunque vi irritano, e più siete irritati, frustrati ed arrabbiati, più divenite un pasto prelibato!

Perciò quell’entità si accerterà che la vostra attenzione rimanga concentrata su una sempre maggiore negatività, perché è di questo che si nutre. Per quanto essa desideri la luce, ha bisogno di ciò che la mantiene viva – la vostra paura, la vostra negatività. Qualsiasi cosa contenga rabbia, attira negatività.

Ora, non parlo di quando capita di avere una brutta giornata, o alcune brutte giornate. E’ quando la cosa va avanti, e va avanti, si protrae, che c’è il 98% di possibilità che abbiate un’entità attaccata.

Talvolta le entità si attaccano tramite uno spazio abitato. Possono trovarsi in alcuni luoghi in cui entrate fisicamente. Può trattarsi di una casa in cui traslocate, il terreno su cui vivete, un posto che visitate; persino una zona che state attraversando in auto e che percepite essere estremamente pesante e buia, contiene queste presenze negative.

Esistono perché esistela negatività. Siaggrapperanno a voi, se scegliete di insistere a fissarvi su cose negative e, lo ripeto, la cosa non si riferisce all’avere una brutta giornata o una brutta settimana, però in quei periodi vi esorto a fare qualcosa, a intraprendere una qualche tecnica per arrivare alle radici di quanto vi sta irritando.

Più vi mantenete luminosi e leggeri, più difficile sarà che vi aggrediscano. Perché? Perché le vibrazioni della luce sono così veloci ed elevate che le entità non sono in grado di attaccarcisi, dato che la loro frequenza è molto più densa di quella della luce, e così non hanno alcun modo per “agganciarsi”, o afferrarla, o lanciare alcun cordone in un qualche vostro chakra vulnerabile.

Molte volte le entità sfruttano situazioni in cui è implicata la droga; e anche quando vi è di mezzo un eccessivo consumo di alcool, si determina questa creazione. Tale particolare creazione è una sorta di “traccia”, una firma, un biglietto da visita se preferite, che allerta l’entità sulla vostra disponibilità. Ora, utilizzare droga ed indulgere smodatamente all’alcool con regolarità, è molto pericoloso. Il consumo di alcool crea dentro al corpo un canale, che attraversa tutti i chakra, e mentre li attraversa vi lascia un seme di negatività. Di conseguenza, l’alcool consumato con regolarità pianta questi semi. Con l’alcool in eccesso concepite questi semi a causa della sua vibrazione e di quello che fa al corpo, dare cioè il via al processo degenerativo.Ora, la droga ha un effetto diverso sul corpo, rispetto all’alcool.

Mentre quest’ultimo ha effetti più fisici, gli stupefacenti lavorano su molti altri livelli, influendo soprattutto sul terzo occhio e sul chakra della corona.

Avviano la degenerazione della pituitaria e della pineale, e hanno un impatto tremendo sull’ipotalamo. La cosa si sposta poi alla corteccia cerebrale, dove prende avvio un altro processo degenerativo. Ora, se droga e alcool vengono consumati insieme, le cellule cerebrali che sono state disidratate si gonfiano, affinché una maggiore quantità di questa energia negativa entri nel corpo.

Un corpo disidratato è molto vulnerabile anche davanti all’energia negativa. Ora, quando il cervello è così tossico e intossicato da entrambe le sostanze, avete letteralmente aperto i cancelli dell’inferno, per così dire. Specialmente quegli individui che non hanno la minima idea di ciò verso cui stanno aprendosi.

Molti asseriscono che l’uso di droghe che alterano la mente, quando si sa quello che si fa, è sicuro. No, non lo è, soprattutto se ci sono ancora dei traumi rinchiusi nel vostro corpo. Se avete ancora profonde ferite, correte il rischio di aprirvi a qualcosa che potreste non sapere affatto come gestire.

L’alcool non ha lo stesso impatto della droga; quello che vi diciamo è, state molto attenti a qualunque personaggio vi si presenti, vantando Viaggi Spirituali o qualsiasi tipo di percorso introspettivo che si avvalga di sostanze che alteranola mente. Se vi siete totalmente ripuliti con tutte le vostre tecniche, allora fate pure! Se però avete ancora un qualche trauma nel vostro corpo e nelle cellule, vi esponete ad un grosso rischio, anche se ci sono presenti dei facilitatori che vi trattengono all’interno di quell’ambiente.

Il motivo per cui tali cose esistono, è che l’umanità le ha portate in vita tramite la negatività e la paura, e ciascuna di queste va ad ingrossare l’altra. Perciò, trovarsi in un ambiente dove vi è grande consumo di alcool e abuso di droghe, significa che state facendo baldoria non solo coi vostri amici, ma anche con una coppietta di compagni invisibili!

La maggioranza delle entità connesse ad alcool e droga hanno probabilmente la dimensione di un bimbo di 2 anni, ma l’orifizio noto come bocca ha l’aspetto di quello di una delle vostre creature marine chiamate squali; questo genere di entità stringe letteralmente in una morsa la Sede dell’Anima, posta nel retro della nuca all’altezza dell’area occipitale, dove c’è la medulla oblungata. Dopodichè vi infila nella Sede dell’Anima una sorta di tubo, che prosegue fino in fondo alla corteccia cerebrale, estendendosi fino dentro alla pineale e alla pituitaria, e si mette a risucchiarvi letteralmente viala luce. Vi ciuccia anche tutte le informazioni presenti nel cervello, si consuma tutte le informazioni contenute nel vostro Fluido Cerebro-Spinale, perché può attingere al vostro sistema nervoso centrale. Di conseguenza, ha accesso a tutte le vostre vite parallele.

Tuttavia, 9 volte e mezzo su 10, accade a persone che non sanno minimamente cosa stiano facendo, che giocano con energie che non comprendono… ed ecco perché l’ignoranza è tanto pericolosa. Se qualcosa vi attira, esaminatela prima di venirne coinvolti. Se state per fare una vacanza, di sicuro vorrete sapere dove state andando, cosa troverete e dove alloggerete, no? Se state per imbarcarvi in una nuova carriera, vorrete sicuramente saperne di più su ciò che quella carriera comporta, sull’azienda cui potreste scegliere di rivolgervi per lavorare, no? Nella vita fisica lo fate, perché non farlo con tutto il resto? E’ importante alla stessa misura.

Tutte queste informazioni sono molto importanti, perché vi capiterà di entrare in contatto con individui che stanno soffrendo in conseguenza di attacchi da parte di entità. Quegli individui sono così giù, depressi e disillusi dalla vita che non sanno cosa fare, dove andare, o a chi rivolgersi. Quello è il genere di persone che si sentirà attratta da voi.

E con tali conoscenze a disposizione, sarete nella posizione di fornire indicazioni vitali e preziosissime, informando così loro oltre che voi stessi.

La lettura di oggi entra dritta nel centro del vostro essere, perché non ha solo a che fare col giudicare o sparlare di qualcuno, si tratta invece di VOI. Ha anche a che fare con le intenzioni che vi guidano, che diventano parte della vostra griglia, determinando la vostra vita esterna.

Man mano che sempre più “blocchi” verranno rimossi, ricorderete sempre di più, e diverrete più consapevoli, e tanto più attirerete non solo gli esseri umani fisici, ma anche quelle entità. Avrete comunque il potere conferitovi dalla consapevolezza che non possono interferire con voi, quando sapete cosa fare.

Perciò, questo pochino di teoria, per così dire, è il vostro importantissimo pianterreno, le fondamenta a partire dalle quali dovete lavorare.

Perciò è di vitale importanza che non vi facciate coinvolgere dai drammi altrui, con pettegolezzi, giudizio, critiche, scherno, ecc.

Siate consapevoli delle conversazioni in cui venite coinvolti.

Siate consapevoli delle vostre letture, di ciò che guardate in televisione, perché persino ciò che vedete in tv, ascoltate alla radio, leggete in un libro, influenza i vostri pensieri. E’ vibrazione.

Venite coinvolti da quanto si sviluppa tramite questi mezzi di informazione e diviene parte della vostra realtà – motivo per il quale l’umanità sta vivendo questi livelli di violenza, vittimizzazione, odio e distruzione. Poiché, a cosa si abbandona l’essere umano medio sul Pianeta Terra per la maggior parte del tempo? Date solo un’occhiata ai titoli dei film più visti nei cinema, alle riviste in cima alle vendite, alle canzoni in testa alle vostre classifiche musicali, e avretela risposta. Questo dimostra esattamente quanto è potente la Legge dell’Attrazione.

Questo è quanto siete potenti voi, ognuno di voi singolarmente sulla Terra, perché è l’umanità che ha creato il mondo in cui vivete. Il vostro mondo oggi è un riflesso esterno del mondo interiore di ogni umano sul pianeta.

Nessun commento:

Posta un commento