mercoledì 10 giugno 2015

Gli staccano l’acqua davanti ai suoi occhi: anziano muore d’infarto dal dispiacere!

Morto d’infarto davanti agli operai della ‘Girgenti acque’ che gli stavano staccando l’acqua. E’ accaduto a Lucca Sicula, paese dell’agrigentino. La vittima è Salvatore Tafuro, pensionato di 68 anni, che ieri al culmine di una discussione con i due dipendenti che si erano presentati nella sua abitazione, in via Mazzini, per il distacco del contatore, ha accusato un malore accasciandosi a terra.


L’uomo, che era un utente moroso, aveva chiesto una rateizzazione della bolletta alla società. A causa, però, delle difficoltà economiche non sarebbe riuscito a pagare l’ultima rata di ottobre di circa 150 euro. Così quando i due dipendenti si sono presentati a casa sua ha chiesto loro di non staccare la fornitura d’acqua assicurando che avrebbe saldato il proprio debito a novembre. Ne sarebbe nato un diverbio con gli addetti della società idrica e il pensionato, che soffriva di cuore, è stato colto da infarto.



Manca poco che gli extra comunitari avranno il reddito di cittadinanza, e noi no. Nel frattempo la massa degli italioti trova già normale che lo Stato massonico sborsi l'equivalente di un reddito di cittadinanza ma solo per ogni immigrato candidato profugo mentre all'italiota - buonista o no - taglia l'acqua, sfratta, pignora, espropria, fa pagare il ticket ecc ecc se non rimborsa un debito fraudolento di cui non esiste la liquidità perché è tutto un derivato...

Nicoletta Forcheri


http://altrarealta.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento