giovedì 25 giugno 2015

GRECIA: SIRI, DALL' ACCORDO NESSUNA CRESCITA, MEGLIO USCIRE DA EURO


Roma, 23 giu. (AdnKronos) - Un accordo europeo sulla Grecia non porterà alcuna crescita al paese e non allevierà le sofferenze della popolazione: sarebbe stato meglio uscire dall'euro. E' l'opinione trachant espressa all'Adnkronos dal guru economico di Matteo Salvini, Armando Siri, sui negoziati sul dossier ellenico. "Questa intesa non porterà nessuna crescita del pil in Grecia, solo una minore ansia sui mercati", ha detto Siri, che è per altro anche l'ideologo italiano della flat tax. "Non bisogna scongiurare il default perché uno stato sovrano non va in default in quanto può decidere di non ripagare i creditori visto che ha la podestà che lo lega ai cittadini, ma bisognava scongiurare la sofferenza della popolazione", osserva Siri. Per il responsabile economico di Salvini la ricetta per il rilancio della Grecia passava per l'abbandono dell'euro. "Atene, così come aveva detto Tsipras - sottolinea Siri - avrebbe dovuto uscire dalla moneta unica, tornare alla dracma, svalutarla al 40%, lentamente recuperare le risorse e poi fare un piano di lungo termine per restituire il denaro ai creditori". E questo perché, incalza, "non si può spremere un limone senza succo". "L'euro - attacca l'economista - è stato costruito sulla base delle esigenze tedesche e non dei cittadini. quindi dobbiamo decidere qual è il compito della politica: se è il bene dei cittadini, e dunque uscire dall'euro, o quello dei mercati, ma prima o poi - conclude - i due interessi si scontrano". (Cim/AdnKronos) 23-GIU-15 18:14 NNNN
http://altrarealta.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento