mercoledì 24 giugno 2015

LINK


PERCHE’ BISOGNA GUARIRE I TRAUMI DEL PASSATO
Forse non tutti sanno che ogni volta che si parla di una ferita o di un trauma vissuto, questo si riattiva a livello fisico, emozionale e spirituale. Appena se ne parla, o si pensa ad un vecchio problema, questo viene vissuto come se fosse qualcosa di attuale. Questo avviene poiché il nostro subconscio non conosce la differenza tra l’esperienza attuale e la memoria del passato. Per questa ragione, se il trauma o l’evento negativo non è stato davvero superato, viene rivissuto come se stesse capitando ancora nel presente
http://www.generazionebio.com/notizie/3656-guarire-traumi-passato.html


CROP CIRCLE: UN ENORME PIANETA NEL DISEGNO DEL PITTOGRAMMA DI RAVENNA. SI TRATTA DI NIBIRU?
Finalmente siamo riusciti a trovare le spettacolari immagini del bellissimo Crop Circle che ha fatto la sua comparsa in un campo di frumento vicino Cervia, Ravenna.
http://www.segnidalcielo.it/crop-circle-un-enorme-pianeta-nel-disegno-del-pittogramma-di-ravenna-si-tratta-di-nibiru/

DICHIARAZIONI SHOCK del figlio del noto Prof.Di Bella,Giuseppe Di Bella fa notare come truffarono il padre:farmaci scaduti e dosi sballate per boicottarlo!
http://jedasupport.altervista.org/blog/attualita/sanita/giuseppe-di-bella-metodo-padre-truffa/

PROBLEMA GRECIA
Dunque, fra non molto saranno in scadenza 27 miliardi del mio debito, allora voi prestatemene altrettanti e io vi pago le rate in scadenza. Ah! Dimenticavo! Non deve essere un finanziamento a breve termine, altrimenti fra poco siamo ancora punto e a capo, diciamo che la scadenza del nuovo prestito sia … fra 30 anni! Ah, ancora una cosa! Naturalmente venitemi incontro con un tasso di interesse sopportabile, beh … diciamo … l’1,5%.”http://www.finanzainchiaro.it/il-problema-grecia-spiegato-in-maniera-chiara-e-comprensibile.html

ZONA COMFORT
Avrete forse già sentito parlare del concetto di zona di comfort. Questa viene definita come una condizione nella quale una persona agisce in uno stato per così dire neutro, senza ansia, utilizzando un numero limitato di comportamenti per garantire un livello costante di prestazioni, di solito senza un senso di rischio.http://faregruppo.blogspot.it/2015/06/come-uscire-dalla-propria-zona-di.html



http://altrarealta.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento