venerdì 3 luglio 2015

IL MALE MINORE

Perché mai l'Italia oggi invece deve rispettare solo i valori americani? Io da italiano mi chiedo perché dobbiamo mantenere le basi americane sul nostro territorio, mi chiedo perché dobbiamo continuare ad essere zerbino degli Usa solo perché 70 anni fa ci hanno liberato. D'accordo la riconoscenza, ma anche il concetto di “liberazione” ha i suoi limiti, se qualcuno mi vuole liberare con la scusa di schiavizzarmi per il secolo successivo è inaccettabile. In questo caso, dove sarebbe la libertà, dove sarebbe la liberazione? Oggi dobbiamo rivalutare queste particolarità storiche, ed è più facile farlo perché non c'è più l'Unione Sovietica e l'ombra del comunismo che incombe, anche se i media occidentali stanno proseguono nell'alimentare e rigenerare questa ombra. Gli fa gioco, vogliono convincere il mondo che Putin sia un comunista, ma non è così. Il Comunismo è morto 6 mesi dopo la sua applicazione, dopo la caduta dell'ultimo Zar russo le banche russe erano già americane ed il sogno di un mondo uguale per tutti è tornato nel cassetto. Il vero problema oggi sono gli USA ed i suoi tentacoli NATO, ONU, CE, BCE, Israele, Fondo Monetario, fantocci messi al Governo come Napolitano, Renzie, Mortadella, Merkel. Appoggiamoci a Putin, ma rimanendo indipendenti e sovrani. E' il male minore rispetto alla schiavitù che ci attende sotto l'egemonia americana.

Antonio Micalavez

http://altrarealta.blogspot.it/

1 commento:

  1. Di recente si è scoperto che l'Italia risulta ancora nei documenti USA come Paese nemico...

    RispondiElimina