venerdì 2 ottobre 2015

IL MERCATO DELL'ANGOSCIA ANTIBIOTICA E VACCINATORIA


LETTERA

COME SI FA AD ESSERE CONTRO GLI ANTIBIOTICI-SALVAVITA?
Sei integralmente contrario agli antibiotici, come puoi spiegare il loro effetto salvavita? L'articolo che segue è solo un esempio di malattia curabile con antibio. Penso alla peste bubbonica, ancora presente nel mondo (focolaio odierno zoofilo con esiguo numero morti  in zona nord ovest USA) che può essere curata con antibiotici, senza si muore in pochi giorni (neppure il tempo di un digiuno igienista.....). Grazie mille.
Andrea

*****

SINTESI DELL'ARTICOLO ALLEGATO

IL CASO DI FRANCESCO CURATO DALLA DR SUSAN SWEDO

Si parla di Federico, un ragazzo di 12 anni che ha trascorso 17 giorni in un reparto psichiatrico con diagnosi medica di "Disturbo ossessivo-convulsivo". Mamma Loretta non era affatto convinta. Era disperata e si è messa a studiare giorno e notte imbattendosi in una ricerca della neuro-scienziata pediatrica Susan Swedo, ex Nasa per 20 anni, che oggi lavora al National Institute of Health di Washington.

PRIMO CASO AL MONDO DI DIAGNOSI DI PANDAS CAUSATO DA STREPTOCOCCHI

Susan è la prima al mondo a ipotizzare l'esistenza della Pandas (Pediatric Autoimmune Neuropsychiatric Disorder associated with Streptococci), una forte reazione allergica causata dallo Streptococco Beta-eulitico di gruppo A, che tutte le mamme conoscono col nome di faringite spesso associata a otite.

INCREDULITÀ DELLA CLASSE MEDICA

Gli altri medici consultati hanno risposto alla Loretta che non potevano credere al fatto che un semplice batterio potesse causare quel grosso danno. Si sono persino rifiutati di fargli il tampone faringeo, un esame che costa 9 euro. A fare i giusti esami e a scoprire la verità sul caso ci ha pensato la Swedo, abituata a passare le notti in laboratorio per mandare gli astronauti  nello spazio. Con un banale antibiotico ha guarito Federico vincendo l'incubo della malattia Pandas.

CONVEGNO DI COME SULLE MALATTIE DELL'INFANZIA

Per Federico e per tutti i bambini del mondo, in collaborazione con l'università dell'Insubria e l'ospedale Sant'Anna, si è organizzato un convegno internazionale tenuto a Como il 26/9, dedicato alle sindromi scatenate da reazioni autoimmuni alle malattie infettive dell'infanzia,, che sono curabili purché diagnosticate in tempo.

PANDAS, MALATTIA CHE AGGREDISCE I BAMBINI ATTRAVERSO UN VIRUS CHE ATTACCA IL LORO CERVELLO

La Pandas è una tragedia non perché manchino le opzioni terapeutiche. Una volta individuata basta un antibiotico per curarla ed evitare dei danni permanenti. Parliamo di una malattia rara che aggredisce i bimbi all'improvviso, attraverso un virus che attacca il loro cervello, al pari di una meningite.
Articolo pubblicato da La Nazione il 25/9/15

*****

RISPOSTA

CONOSCENZA DISTORTA E PRESUNZIONE

Ciao Andrea, Mi spiace per te, come mi spiace per la Loretta e per la super-scienziata Susan Swedo, nonché per l'università e l'ospedale coinvolti e per il quotidiano La Nazione, ma devo dire e confermare che tutta questa vicenda ha il classico sapore di una panzana, di una montatura anti-scientifica incredibile realizzata per ignoranza o conoscenza distorta e per presunzione, se non addirittura per spillare risorse e soldi pubblici, e non certo per difendere la salute dei ragazzi del mondo. Premetto che faccio il tifo in ogni caso per la guarigione totale e stabile di Federico e che nulla di personale ho contro i vari protagonisti di questa vicenda.

IL MICROBO HA ZERO IMPORTANZA MENTRE IL TERRENO CORPORALE RIMANE IL VERO RESPONSABILE

Anziché andare avanti e progredire, stiamo scimmiottando l'andamento dei gamberi. Stiamo precipitando all'indietro. Non all'età di Pasteur ma più indietro ancora. Pasteur era un chimico ambizioso e furbastro, ma almeno era dotato di un minimo di onestà nell'ammettere di aver sbagliato tutto sui microrganismi, e sul convenire che i suoi critici, inclusi Antoine Béchamp, Claude Bernard e Max Pettenkofer, avevano ragione, per cui il microbo ha zero importanza e il terreno umano conta al 100 percento. Ma i pasteuriani di oggi, più che persone mosse da spirito scientifico sono retaggio dei lazzaretti medievali, sono in tutto e per tutti simili ai monatti e agli untori di manzoniana memoria.

CONCETTO DI INTELLIGENZA GUARITIVA CHIAMATA ANCHE IMMUNO-COMPETENZA

Premesso questo, dovrò andare nei dettagli e spiegare, partendo dal concetto di immunocompetenza o meglio di intelligenza auto-guaritiva, visto che il concetto medico di immunità non mi è mai piaciuto, visto che nessuno è immune dai propri errori e dalle evenienze negative che gli possono capitare, per cui i segni e le conseguenze si portano sempre. Se ti dai una martellata sul dito, non puoi pretendere che esso non si gonfi e che l'unghia diventi violacea e dolorante. Su questo tema, ho appena fatto una conferenza a Roma il 17/9/2015 sul tema "Stili di vita e sistema protettivo alleati contro ogni malattia" che penso meriti di essere letta e che si trova sul blog.

LA CAPACITÀ DIFENSIVA DIPENDE DALLO STATO GENERALE DI SALUTE

Parlare di malattie e di antibiotici significa anche parlare di sistema protettivo chiamato impropriamente sistema immunitario. La capacità difensiva del sistema protettivo dipende dallo stato generale di salute e pertanto dal livello di forma psico-fisica del soggetto. Ma anche in un corpo perfettamente sano, l'immuno-competenza, ovvero i meccanismi posti a salvaguardia della nostra salute, si possono ridurre e degenerare pericolosamente per fatica o eccesso di stress.

NULLA FUNZIONA A DOVERE NEL CORPO SE IL SANGUE NON SCORRE E SE IL LINFATICO SI IMPIGRISCE

Le condizioni del sangue sono qui determinanti. Quando c'è della tossiemia lipidica da sangue viscoso e non fluido, il grasso aggrega ed incolla globuli rossi e piastrine, incrementando la condizione lupo-tossica del sangue e diminuendo il livello di ossigeno circolante con l'emoglobina.
Nulla a quel punto è in grado di funzionare correttamente nel corpo, né i globuli bianchi, né il timo, né gli organi vitali tipo fegato, pancreas e reni, né i componenti del sistema protettivo, tipo tonsille, appendice, milza.

SOLO CON UNA DIETA DEPURATIVA E CON UN ADEGUATO PACCHETTO-SALUTE CI SI SALVA DAL SANGUE GUASTO

Solo adottando prontamente una dieta regressiva o depurativa tipo la Pritikin o la Gerson degli anni scorsi o la dieta vegan-crudista che oggi noi proponiamo si ottiene un progressivo miglioramento del sangue. "Nessuno al mondo muore di cardiopatia o di cancro, tutti muoiono  di sangue guasto", diceva il secolo scorso Padre Taddeo da Wiesent-Bavaria. "Da nessuna patologia salti fuori se non cambi il tuo Milieu Interieur", ovvero il tuo sangue, ovvero il tuo terreno corporale, era la legge di Claude Bernard. Il sangue, beninteso, ce lo fabbrichiamo noi. Affinché esso sia di ottima qualità, servono digestioni rapide ed efficaci.

PREZIOSI COMMENTI DI EHRET, SHELTON E BURTON

"La sporcizia interna dell'individuo medio è addirittura inimmaginabile", diceva Arnold Ehret. "La malattia insorge solo quando serve e dura solo finché necessario", affermava Herbert Shelton. "La malattia è essa stessa la cura, trattandosi di un sintomo, di un prezioso segnale d'allarme e di uno cari rimediale di tossine, ed un rimedio non va mai rimediato, per cui vale quanto mai la cura della non-cura sul sintomo, da portarsi avanti in modo intelligente e non nelle reali emergenze da pronto soccorso ovviamente", ha di recente specificato Alec Burton, presidente della Associazione mondiale dei medici-igienisti.

LA RIVOLUZIONE EPOCALE PORTA IL NOME DI THE CHINA STUDY, MA SE MI È CONCESSO ANCHE DI ALIMENTAZIONE NATURALE

Controllare il cancro attraverso l'alimentazione è una certezza e non una utopia. Basta ridurre fortemente o meglio ancora escludere drasticamente ogni proteina animale, ogni carne ed ogni grasso, incluso latticini, per ridurre l'iniziazione tumorale e per rendere reversibile ogni eventuale sovra-crescita cellulare. "La predisposizione genetica, i geni sbagliati, e tantomeno la responsabilità batterico-virale non hanno alcuna rilevanza", questo è il succo della rivoluzione epocale della Scienza della Salute, confermata anche dalle ricerche trentennali di Colin Campbell autore di The China Study, un testo importante ma che nulla aggiunge a quanto sto portando avanti con Alimentazione Naturale e col mio blog ormai da una decina di anni.

GRASSO, COLESTEROLO ED ECCESSO PROTEICO INIBISCONO IL SISTEMA IMMUNE

Tornando al sistema protettivo, le sostanze più dannose ed inibitorie rimangono il grasso, il colesterolo e l'eccesso proteico oltre il tetto dei 24 grammi al giorno, o meglio l'eccesso tipico delle carni bianche o rosse poco importa. Molte malattie croniche, e la bassa vitalità che ne consegue, sono invariabilmente caratterizzate da bassa temperatura corporale esterna e periferica, da surriscaldamento intestinale e febbre interna secondo il criterio lezaetiano, da bassi livelli enzimatici e basso gradiente di immunocompetenza o di intelligente forza auto-protettiva.

TIMO, IPOTALAMO E SISTEMA GHIANDOLARE

Il livello di immunocompetenza dipende in particolare dall'asse ipotalamo-ghiandolare, ovvero da una ghiandola timo la quale, in sintonia con l'ipotalamo e le altre ghiandole endocrine (pineale, ipofisi, tiroide, surrenali) dirige l'orchestra protettiva. Quando la salute diminuisce e latita, o quando un eccesso di domanda protettiva viene rivolto all'immunocompetenza tramite una infiammazione chiamata infezione, o attraverso una qualsiasi situazione traumatica di tipo fisico ed emozionale,, la produzione di enzimi da parte del timo si esaurisce e la ghiandoletta si rimpicciolisce. Altri depressivi del sistema protettivo sono la nicotina, la caffeina, l'alcol, i tranquillanti, gli antidolorifici, le aspirine, i Fans, gli antibiotici tutti ed anche i prodotti chimici tipo fluoruri e cloruri usati per la depurazione acque potabili.

L'UMANITÀ SOFFRE DI PENURIA ASCORBICA E LA VITAMINA C NON STA IN NESSUN TIPO DI CARNE

La vitamina C naturale e non sintetica è fondamentale per la funzionalità del sistema protettivo. Un inadeguato apporto di acido ascorbico nelle popolazioni civilizzate è la ragione prima dei bassi livelli di immunocompetenza evidenziata dalla gente. In presenza di stress, di problemi economici, di governi che impongono tasse su tasse, di rifugio domestico sempre meno sicuro ed appartenente, di vacanze e viaggi diventati rischiosi oltremisura, oltre che delle sostanze depressive poc'anzi citate, la richiesta corporale di vitamina C si moltiplica in modalità esponenziali.

IL FABBISOGNO DI VITAMINA C NATURALE È IMPRESSIONANTE E LA SINTETICA NON
SERVE

Non dimentichiamo che la vitamina C, associata spesso alla E, trasporta l'ossigeno nel sangue ed agisce come detossificante di tutti i veleni. È essenziale per la salute del collagene, per la funzionalità del cervello e del sistema nervoso, e viene fortemente richiesta ad ogni caduta di benessere, ad ogni tensione e ad ogni paura. Una deficienza di vitamina C rende il corpo estremamente vulnerabile ad arteriosclerosi, cancro e malattie metaboliche. Gli animali non hanno questo problemi poiché dotati di un sistema di auto-fabbricazione della vitamina C.

L'UOMO, DIVERSAMENTE DAGLI ANIMALI,

L'uomo, come tutti i primati, proveniente dalle zone tropicali dove i nostri antenati trovavano abbondanza di frutta ricca di energia solare e di vitamina C tutto l'anno, per cui non serviva un grande deposito di vitamina C e nemmeno un sistema di auto-produzione. La vitamina C è anche deperibile, volatile e sensibile al calore. È antitetica alla vitamina B12. Non bastano di certo i bassi livelli stabiliti dalla FDA Food and Drug Administration che parla di 50-100 mg al giorno mentre ne servono almeno 10 mila mg e a volte persino di più.

GLI ANTIBIOTICI E L'OSTRUZIONE VIRALE

A causa dei bassi livelli di immunocompetenza esistenti nell'uomo civilizzato, gli antibiotici, così bravi a fare strage di microrganismi, hanno assunto una importanza enorme in medicina. Solo che, mentre riescono a falcidiare i batteri che sono vivi e in simbiotica alleanza con noi, nulla possono  contro le ostruzioni endo-virali, contro gli accumuli di detriti cellulari morti da ricambio fisiologico e da eccessi di morie cellulari di tipo patologico. Questi accumuli rappresentano l'ostruzione che abbassa pericolosamente la vitalità del sistema come da formula di Ehret V= P-O, ovvero vitalità uguale potenza meno ostruzione. È per questo che l'herpes e le altre malattie virali non possono essere curate dagli antibiotici.

LA CHIAVE DELLA SALUTE NON STA AFFATTO NELLA LOTTA AI BATTERI

In campo medico l'uomo, da grande presuntuoso, pretende di modificare, di correggere e di migliorare la natura, con modalità zelanti ed illusorie. Vorrebbe persino trasformare il capolavoro creativo dei meccanismi autoguaritivi, sostituendosi ad essi. Grazie a Louis Pasteur tutti i medici del pianeta, dopo che le sue teorie erano state sconfessate e ridicolizzate, abboccarono all'amo del pasteurismo, scordandosi che lo stesso Pasteur prima di morire si era reso conto delle gravissime lacune insite nelle proprie teorie. L'idea sembrava buona. Qualsiasi tipo di malattia si poteva guarire. Bastava poi un vaccino per rendere l'uomo un essere disease-free, libero da malattie. Il sogno non si realizzò mai, ma l'arrivo di farmaci apparentemente strepitosi come la penicillina e gli antibiotici finì per incrementare ulteriormente l'ideologia antibatterica. Così la medicina condusse il mondo intero a credere che la chiave della salute fosse la distruzione di batteri, virus e di ogni sorta di microrganismi.

GIÀ ALL'ESORDIO COL VAIOLO I RISULTATI FURONO DRAMMATICI

Dopo che lo stalliere inglese Edward Jenner dimostrò l'uso del vaccino anti-vaiolo nel 1796, le vaccinazioni cominciarono e divennero pure obbligatorie nel corso degli anni. Solo che il vaiolo, anziché diminuire aumentava paurosamente. Nel 1839  in Inghilterra 22081 persone, e poi nel 1872 altre 44840, nota bene quasi tutte vaccinate. Pure in Germania e Giappone successero gli stessi disastri. Peggio ancora andò in Filippine dove l'amministrazione USA di allora costrinse 3 milioni di abitanti locali alla anti-vaiolosa. Si ammalarono di vaiolo 47369 soggetti e ne morirono 16477. Nel 1919 l'antivaiolosa obbligatoria venne estesa dal governo USA a 7 milioni di filippini, con 68180 vittime del vaiolo di cui 44408 morti a Manila e dintorni.

TIPICO IL CASO DELLA POLIO

Questi fatti sono descritti da William F. Koch nel suo "The Survival Factor in Neoplastic and Viral Disease" del 1961. Koch  descrive pure il disastroso aumento di incidenza polio in USA e Canada dopo la campagna vaccinatoria antipolio del 1958 (vedi anche mia tesina "Il caso Sandlers e i conigli polio-resistenti, del 29/9/11).

LA MANIPOLAZIONE DEL SISTEMA PROTETTIVO È UNA PRATICA FALLIMENTARE

L'immunoterapia, cioè il tentativo umano di prevenire le malattie, oppure di influenzare e modificare il corso delle malattie attraverso una manipolazione del sistema protettivo-immunitario, è una pratica improduttiva e fallimentare. La soluzione reale è di una semplicità ovvia e banale. Dimenticarsi dell'immuno-competenza, dei tumori, dei mali di testa, della febbre e dell'influenza e puntare tutto sulla scelta logica e coerente di comportamenti corretti e di alimentazione leggera, sobria, vitale e digeribile, con attività e riposo alternati, con esposizione solare e respirazione, stando alla larga dalle sostanze chimiche, dagli antibiotici e dagli integratori, incrementando fortemente l'apporto di vitamina C naturale che si trova nella frutta e nelle verdure crude.

SANGUE SCORREVOLE IN UN CORPO LIBERO DA STRESS È LA RICETTA VINCENTE

Il sistema cosiddetto immunitario si rigenererà in linea col miglioramento generale dell'organismo.
Il sistema protettivo non può essere artificialmente stimolato. Tutto ciò che gli occorre è la disponibilità di un sangue fluido e ricco di ossigeno in un corpo libero da stress. Per il resto esso saprà rimettersi in forma da solo.


NON ESISTONO VIRUS MISTERIOSI CHE AGGREDISCONO MA SOLO INDEBOLIMENTI ORGANICI CHE FANNO RITARDARE L'ESPULSIONE DI CELLULE MORTE

Tornando al caso della Pandas, si parla addirittura di un virus misterioso che attacca il cervello dei bambini all'improvviso, come si trattasse di un essere vivente e mostruoso estremamente motivato a distruggere. Nasa o non Nasa siamo non in aria di scienza ma di ignoranza tardo-medievale. Ci si ostina a parlare di batteri e di virus ipotetici senza nemmeno sapere cosa sono, come sono fatti e da dove vengono, attribuendo loro qualità illogiche e belligeranti. Si parla di microrganismi senza mai citare le leggi di causa ed effetto.

IL CONTAGIO È IL RIFUGIO DELLE MENTI DEBOLI E FRAGILI DELLA MEDICINA MONATTA

Mi spiace ma, da ricercatore e da educatore di scienza libera ed igienistica, non posso che denunciare e bocciare in pieno questo orrendo minestrone ideologico basato su criteri assurdi e vuduisti, tipico delle menti fragili e deboli della medicina, per usare l'efficace terminologia della Florence Nightingale.

IL SILLOGISMO DI ROBERT MENDELSOHN

Tutte le malattie hanno una causa vera e precisa che si chiama intossicazione intestinale. Nel caso dei bambini lo stress proviene dai traumi biochimici delle vaccinazioni precoci e dall'alimentazione alto-proteica in fase di svezzamento e di crescita, entrambe perle della medicina-pediatrica, entrambe condizioni tossiche, di origine iatrogena e medico-causata. Non a caso il celebre sillogismo di un pediatra di immenso valore come il dr Robert Mendelsohn: Il tuo bimbo sta bene? Non portarlo dal pediatra che lo ammalerebbe. Sta male? Non portarlo dal pediatra che lo aggraverebbe. Ci sei già andata? Prendi nota per filo e per segno delle sue istruzioni e fa esattamente l'opposto, se ti interessano davvero le sue sorti!

TUTTO PARTE DALL'INTESTINO E TUTTO SI RIVERBERA NELLA PARTE ALTA DEL CORPO

Tutte le malattie della gola, della faringe e degli organi di senso (vista, naso, udito) e degli organi cerebrali nascono in realtà nella parte bassa del corpo e si riverberano nella parte alta mediante gas leggeri risalenti che creano pressioni, infiammazioni e congestioni. Scaricare il barile sui batteri è abominevole, quando siamo fatti di 1000 trilioni di queste minuscole creature viventi, tanto che ogni decurtazione della flora batterica mediante antibiotici provoca conseguenze a non finire. Scaricare poi il barile sui virus visti come entità arrabbiate e in stato di costante belligeranza con noi, mentre sono rimasugli delle nostre stesse cellule è bambinesco, oltre che penoso.

MEDICINA SERVA E SCHIAVA DELLE MULTINAZIONALI E DI BIG PHARMA

Impietosiscono davvero i tentativi medici di smentire queste evidenti verità scientifiche attraverso pubblicità ossessive a favore di farmaci, vaccini e integratori, attraverso interventi non-stop su televisioni e quotidiani. Una farsa ed un inganno senza fine dei seguaci di Esculapio. Una interferenza continua ed intollerabile da parte di una medicina più che mai anti-scientifica, più che mai serva e schiava del potere e di Big Pharma.

IL MERCATO DELL'ANGOSCIA È AGLI ANTIPODI DELLA SALUTE

I ciarlatani della medicina hanno le bancarelle sempre attive al mercato della paura e dell'angoscia. La menzogna sanitaria viene martellata con tutti i mezzi di informazione, con la benedizione delle leggi di uno stato che estorce i soldi ai cittadini per poi scilacquarli e sprecarli in pratiche ed ideologie che stanno agli antipodi della salute.

TESINE DA LEGGERE

- Il dito sulla piaga del contagio e dell'Aids, del 22/3/09
- Il morto che mangia il vivo, del 16/5/09
- Il terreno è tutto, il microbo è niente, del'11/2/09
- Papillonari, spirochetari, bacchettoni e untori, del 12/3/12
- Malattia nemica o malattia amica? del 21/3/09
- Micosi, candide, muffe e funghi, del 15/9/11
- Pitagora, Koch, le farse e le verruche, del 21/4/09
- Retrovir, Tecnovir, Tamiflu e i cocktail di sterminio, del 27/2/12
- La verità monatta e i presidenti untori, del 24/5/09
- Retrovirus, omovirus, fantavirus, sprecaeurovirus, del 12/6/09
- Elementi demenziali della messinscena virale planetaria, del 30/7/09
- Scienza e fantascienza del virus, dell'1/9/09
- La farsa del contagio batterico-virale, del 18/1/10
- L'asper-spirain e le micidiali ricadute di polmonite spagnola, del 20/2/10
- La cosiddetta infettività batterico-virale, del 18/4/11
- Superstizione del contagio e cultura della salute, del 28/4/09
- Domande varie sui bidoni colossali tipo vaiolo, Tamiflu, Aids ed Ebola, del 27/3/15
- Giuramento scientifico-legale di Stefan Lanka sulla inesistenza dell'Hiv, del 22/2/15
- Hiv-Aids farsa più ignobile ed iniqua mai ordita contro il genere umano, del 5/9/15
- Vaccini pronti da iniettare a vostro rischio e pericolo, del 4/11/13
- Teorie virali e contagiose allo sfascio, del 4/11/13
- Il caso Sandlers e i conigli polio-resistenti, del 29/9/11
- Un Pasteur rovina planetaria e un Béchamp tutto da riscoprire, del 20/4/12

Valdo Vaccaro

http://valdovaccaro.blogspot.it
http://altrarealta.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento