mercoledì 14 settembre 2016

LA CADUTA DEGLI UOMINI



Si, è il più grande esperimento porno del mondo! Ed è stato attuato attraverso internet. Se nel passato l’uomo e la donna potevano “solo” desiderare di “conoscere” (sessualmente parlando) molte persone dell’altro sesso, oggi tutto questo è possibile in un solo giorno attraverso internet.
La possibilità di conoscere molti uomini e donne in pochissimo tempo, accelera il desiderio di eiaculazione sia nell’uomo che nella donna protesi a raggiungere il proprio soddisfacimento sensoriale “indotto”.

Per questo motivo la moderna PORNOLOGIA*, CONSUMA precocemente la gioia di una sana e duratura vita sessuale con il proprio marito e la propria moglie, perchè essa invade con immagini e “modelli pornologici” il rapporto di coppia in cui vengono introdotti i germi patogeni di una “malattia invalidante” a livello sociale. Questo accade soprattutto nelle vite delle persone che si sentono profondamente protese alla ricerca della loro “dose eccitante” di dopamina elettronica.(Termine da me creato, che sta per: Porno tecnologia, e anche per logica della fornicazione)*
http://compressamente.blogspot.it/2015/02/i-veri-effetti-della-pornografia.html

La pornodipendenza è fatta di ore piccole e di sotterfugi, di vergogna e di menzogna, di ossessioni e di compulsioni che, dopo un inizio graduale e asintomatico, possono travolgere intere esistenze.
I pornodipendenti sono uomini e donne, single o sposati, che abusano della pornografia, soprattutto di quella offerta di Internet, sino a compromettere significativamente la propria vita di relazione, i rapporti sociali e la propria posizione professionale. La visione di filmati hard è associata alla masturbazione compulsiva, che diventa la sola possibilità di interrompere (illusoriamente) la prigionia dal porno.

http://enricomariasecci.blog.tiscali.it/2014/09/12/pornodipendenza/?doing_wp_cron

La pornografia danneggia la personalità, indebolisce la volontà, e produce devianza sessuale in che ne è affetto, la cosa è certa. Che in determinate circostanze l’influsso di droghe come la coca possa far emergere comportamenti omo in eterosessuali, è una nuova evidenza, ancora più sinistra.

Non è più materia controversa il fatto che la pornografia accompagnata alla masturbazione compulsiva porti a cambiamenti della struttura del cervello. Che ciò equivalga al concetto classico di ‘danno cerebrale’ è da chiarirsi e la posizione della Lobby della Masturbazione a riguardo sarà certamente negazionista e sosterrà, erroneamente, che la masturbazione allevi lo stress e combatta la depressione mentre invece la dipendenza dal porno e la masturbazione compulsiva sono potenti fattori di aumento dello stress, fattori che si ritrovano spesso nei disturbi ossessivo-compulsivi. Lungi dall’alleviare la depressione, la aumentano e spesso ne sono la causa sottostante in quanto causano una perdita di auto-stima. Sono delle ovvietà negate solo dai mercanti di menzogne.

Esistono anche pochi dubbi sul fatto che la epidemia di sesso, della quale siamo testimoni e che è tutta intorno a noi, non sia una pianificata operazione psicologica. È quello che il Governo vuole: i Maestri Burattinai che tirano i fili nascosti dei regimi occidentali – tutti camuffati da democrazie – si sono dati da fare per realizzare esattamente quello a cui assistiamo: nevrosi diffuse, miseria di massa, crollo dei valori morali, la Cristianità in rovina e la volgare brutalizzazione dell’uomo medio.

http://compressamente.blogspot.it/2014/07/danni-della-pornografia-sul-cervello.html

le pippe non fanno diventare “ciechi” gli occhi… ma il cervello!


http://altrarealta.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento