lunedì 7 novembre 2016

L'ASSURDITA' DEL RUMORE

La capacita` di condividere, e non mi stanchero` mai di ripeterlo abbastanza, aiuta a rimanere giovani, ma sul serio. Condividete qualcosa con un’altra persona e diverrete l’uno parte dell’altra. In un istante gli anni che vi affliggevano scompariranno e tornerete giovani.

Le persone solitarie ed egoiste invecchiano prima. Coloro che non sanno condividere nulla perdono lo spirito e l’aspetto giovanile. Potete anche sorridere, ma Confucio avrebbe detto: ≪E meglio accendere una piccola candela che maledire l’oscurita`≫.

Perche ́ alcuni individui sembrano sereni, tranquilli, belli, giovani e felici?

Tutta la confusione che ci circonda non fa altro che aggiungere anni alla nostra eta`. La calma, la maestosa e profonda tranquillita` della campagna non e` piu` al nostro fianco. A chiunque voglia sembrare e restare giovane suggerisco di concentrarsi sull’assurdita` del rumore e del caos che cambia le nostre fattezze, che ci trasforma in esseri duri, segnati, volgari, o privi di tempo. Viviamo in un mondo rumoroso, precipitoso, anche se in effetti non ce ne sarebbe alcun bisogno. Noi tutti vorremmo sembrare e sentirci meglio e piu` giovani. La fragilita` nervosa e` un sintomo di questo mondo infernale che precipita, del rumore assordante che ci assorda, oltre che di un regime alimentare sbagliato. Vorrei citare le parole di Holborn, che a mio avviso, chiunque dovrebbe leggere e mettere in pratica:

≪Signore fa’ rallentare la mia corsa! Allevia il peso del mio cuore placando la mia anima. Ferma il ritmo affrettato con la visione del tempo eterno. Offrimi, nella confusio- ne dei miei giorni, la calma delle colline senza fine. Rompi la tensione dei miei nervi e dei miei muscoli con la suadente melodia dei ruscelli che vivono nella memoria. Aiutami a conoscere i magici poteri di un sonno riparatore. Insegnami l’arte di distrarmi per un minuto, di rallentare il ritmo della vita per ammirare la bellezza di un fiore, per conversare con un amico, per accarezzare un cane, per leggere poche righe da un buon libro. Ricordami ogni giorno della fiaba della lepre e della tartaruga, che possa sapere che nella gara non si deve sempre vincere, che c’e` di piu` nella vita che misurare la velocita`. Lasciami guardare verso l’alto, tra i rami della quercia maestosa per ricordare che e` divenuta forte e alta perche ́ e` cresciuta lentamente. Signore, fa’ rallentare la mia corsa, e permettimi di affondare le mie radici profonde nella terra della vita per crescere forte e protendermi verso le stelle di un destino piu` grande≫.

Che relazione ha questa citazione con il ringiovanimento? Quello che voglio realmente dire e` che non puo` esservi ringiovanimento se permettete allo spirito che alloggia in voi di inaridire e avvizzire. Se imbottigliate il vostro spirito, lo reprimete, lo legate stretto dentro di voi, senza mai permettergli di essere libero e vivo, alla fine esso perira`. Se non usate un arto, morira`. Se non usate il vostro spirito, anch’esso morira`. Non offrite pensieri al vostro spirito, non nutritelo, non liberatelo in nessun modo e sarete persi. Vorrei andare oltre enfatizzando il concetto che la vita puo` essere piu` lunga e piu` felice per ognuno che lasci libero sfogo alla creativita`. Quando la mente creativa soffre per le frustazioni, quando per forza maggiore o per l’altrui noncuranza non puo` esprimersi a pieno, e` allo- ra che gli anni discendono prematuramente, o meglio tragicamente, sull’uomo o sulla donna.



L’ANTICO SEGRETO PER RINGIOVANIRE - Dr SHELTON


http://altrarealta.blogspot.it/2016/11/lassurdita-del-rumore.html

Nessun commento:

Posta un commento