venerdì 4 novembre 2016

NON HA SENSO DISCUTERE CON UN PIDIOTA

Io non frequento se non obbligato la gente mediocre, figurarsi i deficenti: mi annoiano, mi infastidiscono, mi fanno pena, e questi 5 minuti di intervista sono stati una tortura. Ma rendersi conto di quanto stupidi gli esseri umani possano essere, aprite gli occhi su una realtà: in Italia ci sono milioni di sub-umani che stan nutrendo con i loro voti un partito che li rappresenta: il Pd, che usa per comunicare non motivi bensì slogan, controsensi, frasi incomprensibili. A questo linguaggio, i tink tank del PD, che invece non sono fessi, hanno aggiunto la truffa, la menzogna, la corruzione sistemica e il furto; tutte cose che la base votante accetta perchè spera di condividerne il bottino. Non ha senso discutere con i vertici del PD poichè sono macchine da guerra mediatica, formati a sorridere anche quando li becchi a mentire, e non ha senso discutere con un Pdiota del popolo poichè è fanatico e scemo. Altro capitolo è l'intelletuale "di sinistra" alla Caciari: questi sono stupidi istruiti che hanno la mente intrisa di foffa che confonde il comunismo con la dittatura e la globalizzazione con un'azione di fratellanza mentre è solo l'espressione delle lobby di potere imperialista. Questi "intellettuali" sono la classica dimostratione che lo stupido istruito rimane uno stupido, e nella discussione rischia di vincere perchè è talmente illogico che così in basso una persona normale ha difficoltà ad arrivare; come non si può discutere con il nonno che ha l'Alzheimer o con un bimbo di 2 anni, cosi non si può discutere con uno di sinistra. L'eccezione esiste sempre, ed i principi del socialismo e del comunismo sono lodevoli come quelli dell'Anarchia, ma trovare un comunista degno di una conversazione è molto raro.

1 commento:

  1. Ottime considerazioni, che condivido. Ma mi cadono un po' le braccia per il finale, perchè definire comunisti i pidioti non lo trovo molto intelligente, a sua volta. Ma certamente l'autore avrà semplicemente dimenticato di mettere la parola tra virgolette.

    RispondiElimina