domenica 28 gennaio 2018

I padri della Chiesa e la donna

SAN TOMMASO
Sant'Agostino:

"Le donne dovrebbero essere segregate, perché sono la causa delle involontarie erezioni degli uomini santi".

“Le donne servono soprattutto per soddisfare la libidine degli uomini.”
Giovanni Crisostomo, 349-407,
grande dottore della Chiesa

“La donna è un essere inferiore, che non fu creato da Dìo a Sua immagine. Secondo l’ordine naturale, le donne devono servire gli uomini.”
Il padre della Chiesa Sant’Agostino, 354-430, considerato uno dei più importanti dottori della Chiesa.

“Il valore principale della donna è costituito dalla sua capacità di partorire e dalla sua utilità nelle faccende domestiche.”
Tommaso d’Aquino, santo e dottore della Chiesa, 1225-1275

“La donna deve velarsi il capo, perché non è l’immagine di Dìo.”
Ambrogio, dottore della Chiesa, 339-397

“Un feto maschile diviene un essere umano dopo 40 giorni, uno femminile dopo 80 giorni. Le femmine nascono a causa di un seme guasto o di venti umidi.”
Tommaso d’Aquino, dottore della Chiesa
e patrono delle università cattoliche

“Quando vedi una donna, pensa
che si tratti del diavolo! Essa è come l’inferno!”
Papa Pio II, 1405-1464

“Le donne sono destinate di natura al comune godimento.”
Capocrate, cristiano dei primi tempi
e fondatore di un convento

“In nessuna religione o cultura la donna viene rispettata e onorata come nel cristianesimo!”
Il teologo cattolico
Bernhard Häring nel XX° secolo

“Le ragazze che portano la minigonna finiranno all’inferno.”
Il gesuita Wild nel XX° secolo

“La donna ha il diritto di vestirsi solo a lutto. Non appena ha rag- giunto l’età adulta, dovrà ‘coprire il suo viso che è fonte di tanti pericoli, altrimenti rischia di perdere la beatitudine eterna.”
Il padre della Chiesa Tertulliano

“Nessuna donna può entrare do-ve si intrattiene un sacerdote.”
Sinodo di Parigi, 846

“Vicino alle chiese non possono abitare donne.” Sinodo di Coyaca, 1050

“I sacerdoti che ospitano donne sospette dovranno essere puniti. Il vescovo dovrà vendere le donne come schiave.”
2° sinodo di Toledo, 589

“La sola consapevolezza del proprio essere dovrebbe costituire una vergogna per le donne.”
Clemente Alessandrino, prima del 215

“Le donne non possono né scrivere, né ricevere lettere a proprio nome.”
Sinodo di Elvira, 4° sec.

“Tutto il sesso (femminile) è debole e sventato. Esse giungono alla salvezza solo tramite i figli.”
Giovanni Crisostomo, dottore della Chiesa, 349-407

“Le donne non possono cantare in chiesa.”
San Bonifacio, missionario benedettino e apostolo dei tedeschi, 675-754

“La donna impari in silenzio, con tutta sottomissione. Non concedo a nessuna donna di insegnare o dettare legge all’uomo; piuttosto se ne stia in atteggiamento tranquillo. […] Essa potrà essere salvata partorendo figli, a condizione di perseverare nella fede, nella carità e nella santificazione, con modestia.”
(San Paolo Apostolo)

“La sola consapevolezza del proprio essere dovrebbe costituire una vergogna per le donne.”
(Clemente Alessandrino, Padre della Chiesa, teologo apologeta 150-215ca)

“La donna ha il diritto di vestirsi solo a lutto. Non appena ha raggiunto l’età adulta, dovrà ‘coprire il suo viso che è fonte di tanti pericoli, altrimenti rischia di perdere la beatitudine eterna.”
(Tertulliano, Padre della Chiesa, teologo apologeta 160-220ca)

“La donna deve velarsi il capo, perché non è l’immagine di ***.”
(Sant’Ambrogio, Dottore della Chiesa 339-397)

“Le donne servono soprattutto per soddisfare la libidine degli uomini.”
(San Giovanni Crisostomo, Dottore della Chiesa 349-407)

“Tutto il sesso (femminile) è debole e sventato. Esse giungono alla salvezza solo tramite i figli.”
(San Giovanni Crisostomo, Dottore della Chiesa 349-407)

“Le donne non possono cantare in chiesa.”
(San Bonifacio, 675-754)

“La donna è meno morale dell’uomo essendo imbevuta di più liquido, elemento mutevole. Il che la rende volubile, curiosa: quando ha un rapporto con un uomo desidera farsi penetrare anche da un altro. Credimi, se le dai fiducia sarai deluso. Credi ad un esperto maestro. La donna è un uomo malriuscito che cerca di ottenere ciò che desidera con la falsità, con inganni demoniaci. L’uomo deve guardarsi da ogni donna, come da un serpente velenoso e un diavolo cornuto. Se raccontassi ciò che so sulle donne, il mondo ne rimarrebbe strabiliato. -
E poi - Nel rapporto sessuale l’uomo si assimila alla bestia. -
Ma non finisce qua perchè: - il seme maschile fa nascere forme perfette, ossia maschili, ma se per qualche avversità esso si guasta, allora fa nascere femmine…. perché nel coito c’è solo deformità, turpitudine, immondizia, ribrezzo.”
(Sant’Alberto Magno, Dottore della Chiesa 1206-1280)


“Il valore principale della donna è costituito dalla sua capacità di partorire e dalla sua utilità nelle faccende domestiche.”
(San Tommaso d'Aquino, Dottore della Chiesa e patrono delle università cattoliche 1225-1275)

“La donna è un errore della natura, con la sua eccessiva secrezione di liquidi e la sua bassa temperatura essa è fisicamente e spiritualmente inferiore, è una specie di uomo mutilato, fallito e mal riuscito, la piena realizzazione della specie umana è costituita solo dall’uomo.”
(San Tommaso d'Aquino, Dottore della chiesa e patrono delle università cattoliche 1225-1275)

“Quando vedi una donna, pensa che si tratti del diavolo! Essa è come l’inferno!”
(Papa Pio II 1405-1464)

“La donna sacerdote è un’offesa a Cristo!”
(Papa Giovanni Paolo II, XX sec. Santo subito?)

E per essere in tema con l’attualità qualche citazione dai Sinodi della Chiesa:

“Le donne non possono né scrivere, né ricevere lettere a proprio nome.”
(Sinodo di Elvira IV sec.)

“I sacerdoti che ospitano donne sospette dovranno essere puniti. Il vescovo dovrà vendere le donne come schiave.”
(Secondo Sinodo di Toledo 589)

“Nessuna donna può entrare dove si intrattiene un sacerdote."
(Sinodo di Parigi 846)

“Vicino alle chiese non possono abitare donne.”
(Sinodo di Coyaca 1050)

http://laici.forumcommunity.net/?t=60528414
http://altrarealta.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento