domenica 18 gennaio 2015

Stephen Hawking “Vi spiego perché Dio non esiste”



L’allarme di Stephen Hawking: “Intelligenza artificiale può innescare fine del genere umano”
Lo sviluppo della tecnologia e di forme più avanzate di intelligenza artificiale potrebbe essere un problema per il genere umano. A dirlo con sicurezza lo scienziato britannico Stephen Hawking. “Lo sviluppo di una piena intelligenza artificiale possa innescare la fine del genere umano“, il monito del fisico in una intervista alla BBC. “Gli umani, che sono limitati da una lenta evoluzione biologica, non potrebbero più competere e sarebbero soppiantati“, l’allarme che lancia Hawking, anche se il pericolo non è imminente: “Credo che rimarremo in controllo della tecnologia per un tempo decentemente lungo e che intanto verrà realizzato il potenziale che (l’intelligenza artificiale) presenta nella soluzione di molti problemi“.


http://newsgo.it/2014/12/lallarme-stephen-hawking-intelligenza-artificiale-puo-innescare-genere-umano/
http://altrarealta.blogspot.it/


Stephen Hawking: “Vi spiego perché Dio non esiste”
Roma, 7 settembre 2014 – Il grande fisico e matematico Stephen Hawking ci spiega la sua teoria del perché Dio non esiste. Il filmato è parte di un documentario andato in onda su Discovery Channel. Il cosmologo e astrofisico britannico è conosciuto soprattutto per i suoi studi sui buchi neri e sulle origini dell’universo. Su questi argomenti, Hawking è stato, nell’ultimo quarto di secolo, uno dei principali divulgatori scientifici. Seppur affetto da un’atrofia muscolare progressiva, che ormai lo costringe a comunicare attraverso un computer e a muoversi su di una sedia a rotelle, a dispetto del suo handicap, rimane fra le menti più brillante della scienza e fra i principali conoscitori dell’universo.






Il nostro universo non ha avuto bisogno di alcun aiuto divino per cominciare a esistere. Parola di Stephen Hawking, fisico, matematico e cosmologo di fama internazionale che non ha bisogno di presentazioni. Durante una conferenza presso il California Institute of Technology di Pasadena Hawking ha dato la sua risposta a domande che da sempre si pone il genere umano: perché siamo qui?


Qual è la verità?

Ovviamente la sua fede è riposta nella scienza, che da sempre studia l'universo per capire com'è stato creato e trovare una risposta scientificamente comprovabile alle domande dell'umanità. In contrapposizione con l'indicazione delle religioni che, a sua detta, sono così sospettose verso la scienza da scoraggiarla attivamente. "Cosa faceva Dio prima della creazione? Preparava l'inferno per le persone che si ponevano queste domande?" ha chiesto ironicamente Hawking, per poi scherzare sul fatto di essere contento di non essere perseguito dall'inquisizione.

A prescindere dal credo, la creazione dell'universo resta tuttora un argomento dibattuto, ma secondo Hawking non si deve cercare la risposta scientifica nelle teorie cosmologiche che sono andate per la maggiore in passato, fra cui quella di Fred Hoyle e Thomas Gold sullo stato stazionario, secondo cui le galassie continuano a formare dalla materia creata spontaneamente, senza inizio né fine. Secondo Hawking non regge, perché non è supportata dalle recenti rilevazioni effettuate tramite telescopi spaziali e altri strumenti.


Big Bang

Così come è da scartare l'idea di una ripetizione del Big Bang smentita da lui e dal fisico Roger Penrose, che invece hanno provato l'esistenza delle singolarità gravitazionali nellospaziotempo.

Hawking reputa che l'unica grande idea su cui far conto è la M-Theory, o Teoria M, secondo cui diversi universi si sono creati dal nulla, di cui solo alcuni possono ospitare la vita biologica, e ancora meno possono contenere gli esseri umani. Ha concluso di sentirsi fortunato a vivere in questo stato di esistenza.


http://www.tomshw.it/cont/news/hawking-l-universo-non-ha-avuto-bisogno-dell-aiuto-divino/45000/1.html


La Grande Storia del Tempo - Libro Voto medio su 2 recensioni: Sufficiente
€ 10

75 commenti:

  1. QUANDO UNO SCIENZIATO SERIO SPIEGA ALL'UMANITA' L'INESISTENZA
    DI UN DIO, SUBITO IL VATICANO SCATENA I SUOI SCAGNOZZI BIGOTTI A CONTRADIRLO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma di fatto non ha spiegato come questi universi si generano dal nulla. Siamo punto a capo.

      Elimina
    2. Dio esiste se permette la malvagità sulla terra è per dare una risposta al suo antagonista Satana.Oggi chi governa il mondo è Satana ma per un breve periodo di tempo ancora poi come dice la Bibbia Dio distruggerà i malvagi e porterà un nuovo ordine mondiale come era ai tempi di Adamo.

      Elimina
    3. Si certo, e se l'uomo è stato creato a immagine e somiglianza a dio, allora DIO FA SCHIFO

      Elimina
    4. Ma come può dal nulla nascere qualcosa? Per rispetto della scienza questa teoria dovrebbe essere accolta solo dopo essere dimostrata scientificamente.

      Elimina
    5. per me S. Howking è un grande ma di qui ad affermare che abbia "dimostrato" oggettivamente la non esistenza di Dio ne corre...Perchè altrimenti saremmo in possesso della teoria della origine dell'universo ed invece non mi pare che ci vorranno altri geni grandi come lui...poi è chiaro che ognuno crede quello che vuole...anche che la scienza possa dire, oggi, la parola definitiva su tutto...ma appunto lo crede, non può certo dimostrarlo sperimentalemente...e la scienza è tale se e solo se è sperimentale!!!!!!

      Elimina
    6. per me S. Howking è un grande ma di qui ad affermare che abbia "dimostrato" oggettivamente la non esistenza di Dio ne corre...Perchè altrimenti saremmo in possesso della teoria della origine dell'universo ed invece non mi pare che ci vorranno altri geni grandi come lui...poi è chiaro che ognuno crede quello che vuole...anche che la scienza possa dire, oggi, la parola definitiva su tutto...ma appunto lo crede, non può certo dimostrarlo sperimentalemente...e la scienza è tale se e solo se è sperimentale!!!!!!

      Elimina
    7. Se prima di parlare vi informaste e provaste a capire cosa significa quello che ha detto Hawkins, capireste che è di una semplicità imbarazzante dal punto di vista scientifico e che è già stato dimostrato da tempo che Dio non esiste.

      I passaggi sono 2 e, per chi ha studiato la fisica delle particelle e la relatività ristretta, sono di semplicissima comprensione:
      1) il tempo non esiste in natura come lo concepiamo noi, e cioè lineare e imperturbabile: è stato dimostrato scientificamente che di possono riscrivere ed tutte le leggi della fisica enunciate dall'uomo in tutta la sua storia senza dover mai ricorrere alla nozione e alla definizione di tempo...quindi la relazione di causalità è anch'essa una convenzione che si è dato l'uomo fin da migliaia di anni fa per tentare di definire meglio quello che non è mai riuscito a definire, e cioè il tempo
      2) è stato già stato dimostrato scientificamente che l'universo in cui viviamo si è creato col big bang e che non ha alcun senso chiedere che cosa c'era prima del big bang o, come dirà qualsiasi credente che non conosce queste cose, "eh ma chi ha creato il big bang?"...perchè è prima del big bang non c'era nulla, non c'era lo spaziotempo ed è già stato peraltro dimostrato al punto sopra che il tempo non esiste...so che a molti può suonare strana e difficile da immaginare questa cosa, ma non ha alcun senso chiedersi cosa c'era prima del big bang perchè è già stato dimostrato scientificamente che non c'era nulla e che nulla ha causato il big-bang

      Elimina
  2. Anche se Dio non esistesse, la maggiore parte degli esseri umani ne ha comunque bisogno. Tramite la fede Dio funziona come un terapeuta, che sostiene l'uomo quando ha bisogno. Allora se Dio non esiste, non è inusuale constatare che nello spazio tempo, gli uomini se ne sono sempre inventato almeno uno, un Dio, o più dei da pregare, per sopravvivere, per vivere. L'uomo che riesce a sostenere se stesso non ha certo bisogno di un Dio, per lo più a tutt'ora invisibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come fate a dire che DIO non esiste. Gli scienziati sono strumento di SATANA e tutte le profewzie dette dalla Madonna si stanno avverando , per l'increulità dell'UMANITà

      Elimina
    2. Se Dio non esiste, come mi spiegate la guarigione di un uomo da un tumore avanzato subito dopo la preghiera di un'altro?

      Elimina
    3. Se dio esiste, perché ha creato il tumore ?

      Elimina
    4. Giusto, perché fa morire i fedeli e cose simili? Perché non esiste!

      Elimina
    5. Parlo da pagano, l'uomo ha bisogno di qualcosa in cui credere. Può essere un ideale, un dio o una persona, fatto sta che grazie alla speranza siamo arrivati fin qui. Se l'uomo non si fosse posto la domanda "da dove vengo?" Gli scienziati non esisterebbero. È impossibile dimostrare la NON esistenza di qualcosa, almeno con gli strumenti che abbiamo oggi. E in fondo, anch'io che credo nella scienza e non credo in dio, ho la mia fede in qualcosa di superiore.

      Elimina
    6. Se dio esistesse perché dovremmo venerarlo? Perché ci ha creati inferiori? Perché non ci ha dato il suo giudizio, se esso come dice la bibbia è infinitamente giusto, e non potrebbe quindi essere utilizzato malamente? Perche dio, che è onnipotente, ha bisogno di noi tanto da crearci dal nulla? Cosa se ne fa di noi? Siamo un suo giocattolino o un passatempo? Voi credenti probabilmente leggendo queste domande pensereste che stia parlando la voce di Satana e non rispondereste... la verità è che con la scusa di satana la chiesa ha ottenuto il controllo dei popoli che, guarda caso con la diffusione della cultura stanno perdendo la credenza in Dio, sostituendolo a credenze più moderne. Questo per far capire che la mancanza di spiegazioni su di noi viene sopperita dalla fantasia, e dio è stata una delle tante invenzioni che è servita all'umanità per 'andare avanti'. In futuro spero che la scienza trovi i mezzi per dimostrare l'esistenza delle altre dimensioni in cui viviamo ignari. Conosciamo purtroppo solo un'infinitesima parte di ciò che siamo, e basando le nostre ricerche solo su questa dimensione limitiamo la nostra conoscienza.

      Elimina
    7. Dio nn è altro che un pensiero di pace lasciato da semplici persone come noi .....accettate tutti la verita vivrete meglio dio e il mio io interiore quello che ci ha reso consapevoli di noi stessi ! Nn esiste un altra vita dopo la morte ma abbiamo una vita per crearne unaltra prima di morire per tralasciare cio che sappiamo a menti giovani e a sua volta loro ad altre nn bisogna temere la morte ma bisogna accettare la verita essere realisti aiuta ad espandere le nostre potenzialita nn lasciate che la menzogna avveleni come un virus le vostre menti

      Elimina
    8. Parlo a te che non credi a Dio è spero che lo leggerai in qualche modo questo messaggio. Io credo fermamente a Dio, ma non il Dio di cui state parlando voi perché è chiaro che avete un idea confusa di cui esso è. Intanto inizio col dire che l uomo e troppo perfetto per essere creato dal nulla, il mondo stesso è perfetto. Ma è anche vero che ormai è la religione stessa che fa venire i dubbi, ma io vi dirò non andate a quello che dicono in giro ma andate a leggere la Bibbia e parlate con Dio perché io l ho fatto e lui ha risposto sempre, il punto è guardare sapendo che lui esiste. E come l' aria, tu non la vedi ma ti fa vivere, ed anche se smetti di credere all'aria tu continuerai a respirare. E Dio non è cOme pensi tu che ha bisogno che noi lo veneziano, lui è nostro padre, ci ha creati solo x amore. E non so se sai nella Bibbia quando Pietro era triste perché non riconobbe Gesù, quando resuscita, lui gli chiese se lo amasse per ben e volte.. perché? Era egocentrico? Aveva bisogno del suo amore? No, ne ebbe bisogno Pietro per poi sentirsi perdonato... ora io non dico che noi dobbiamo sentirci in colpa, completamente, lui vuole il meglio x noi e quando posiamo lo sguardo su chi è lui veramente, e dico senza interpretazioni ed altro, capiremo quale sia la verità e vedremo come Dio si muove lo sentiremo. Paragonala al aria al vento e pensa, chiedi, a lui . E ti dirò se tu hai letto questo messaggio non è neanche un caso.... pensa....
      Io sono Cristiana, prima io anche la pensavo come te, ma solo dopo ho capito quale era la vera verità, quando umilmente in segreto di notte nel mio letto ho chiesto a Dio che se esistesse di aiutare una persona a me cara, il fatto è che essendo senza questi troppi pensieri, ho solo dimenticato questa preghiera aspettando solo che qualcosa cambiasse. Ho dato la possibilità a Dio di manifestarsi nella mia vita non mettendo nessuno in mezzo, e nessun limite. Prova vedrai, lui si muove sempre e solo perché ci ama perché ci ha creati lui, siamo sui figli ed ha mandato Gesù, suo figlio per salvare noi, in cui in mezzo c'è gente che neanche crede a lui nonostante ogni giorno abbiamo la sua creazione sotto gli occhi....

      Elimina
    9. Parlo a te che non credi a Dio è spero che lo leggerai in qualche modo questo messaggio. Io credo fermamente a Dio, ma non il Dio di cui state parlando voi perché è chiaro che avete un idea confusa di cui esso è. Intanto inizio col dire che l uomo e troppo perfetto per essere creato dal nulla, il mondo stesso è perfetto. Ma è anche vero che ormai è la religione stessa che fa venire i dubbi, ma io vi dirò non andate a quello che dicono in giro ma andate a leggere la Bibbia e parlate con Dio perché io l ho fatto e lui ha risposto sempre, il punto è guardare sapendo che lui esiste. E come l' aria, tu non la vedi ma ti fa vivere, ed anche se smetti di credere all'aria tu continuerai a respirare. E Dio non è cOme pensi tu che ha bisogno che noi lo veneziano, lui è nostro padre, ci ha creati solo x amore. E non so se sai nella Bibbia quando Pietro era triste perché non riconobbe Gesù, quando resuscita, lui gli chiese se lo amasse per ben e volte.. perché? Era egocentrico? Aveva bisogno del suo amore? No, ne ebbe bisogno Pietro per poi sentirsi perdonato... ora io non dico che noi dobbiamo sentirci in colpa, completamente, lui vuole il meglio x noi e quando posiamo lo sguardo su chi è lui veramente, e dico senza interpretazioni ed altro, capiremo quale sia la verità e vedremo come Dio si muove lo sentiremo. Paragonala al aria al vento e pensa, chiedi, a lui . E ti dirò se tu hai letto questo messaggio non è neanche un caso.... pensa....
      Io sono Cristiana, prima io anche la pensavo come te, ma solo dopo ho capito quale era la vera verità, quando umilmente in segreto di notte nel mio letto ho chiesto a Dio che se esistesse di aiutare una persona a me cara, il fatto è che essendo senza questi troppi pensieri, ho solo dimenticato questa preghiera aspettando solo che qualcosa cambiasse. Ho dato la possibilità a Dio di manifestarsi nella mia vita non mettendo nessuno in mezzo, e nessun limite. Prova vedrai, lui si muove sempre e solo perché ci ama perché ci ha creati lui, siamo sui figli ed ha mandato Gesù, suo figlio per salvare noi, in cui in mezzo c'è gente che neanche crede a lui nonostante ogni giorno abbiamo la sua creazione sotto gli occhi....

      Elimina
    10. La Bibbia e stata scritta da profeti e santi non dai vari pinco pallino poi ognuno e libero di credere o non credere

      Elimina
    11. Potevano lavorare, avrebbero potuto fare meglio

      Elimina
    12. Aprite La bibbia e capirete come mai dio permette le sofferenze . Un conto è permetterle un altro è esserne la causa ma unudioun'udche crea per amore non puo nuocere coi Mali .. L uomo in principio aveva la perfezione ha volontariamente deciso di fare le cose senza il creatore che gli ha dato tutto inclusa una bella moglie .. Poi hanno pensato di scegliere da se cosa era giusto sbagliato ma avevo ricevuto anche un avvertimento delle conseguenze be le hanno ignorate ed oggi la storia dimostra che senza Dio si vive con malattie vecchaia morte ecc ecc dio è il creatore merita rispetto e ubbidienza perché sa meglio di noi cosa e bene per il genere umano . Presto interverrà suo figlio e metterà la terra e l'uomo alla perfezione ed eliminerà I malvagi che non cercano i suoi principi e la sua volontà Daniele 2:44 Isaia 48:17.18 rivelazione o apocalisse 21:44 Matteo 24:14 in bocca al lupo .. Ah la Madonna è un termine volgare non esiste nella bibbia fate ricerche dalla fonte del termine da dove deriva eh dato che un uomo ha sposato sua madre per non perdere il suo trono quindi madre e donna il re 👑 ha avuto rapporti con lei e per dio è inaccettabile specie dopo che ha annullato la poligamia studiate la bibbia è c'è la speranza della vita eterna in condizioni perfette

      Elimina
    13. Ma cosa siamo nel medioevo? Gli scienziati gli strumenti di Satana? Secondo te la terra è stata creata in sei giorni e l'uomo è nato perché dio ha plasmato l'argilla? Dio è qualcosa che è stato creato per far sì che l'uomo possa contare su qualcuno, come un fratello maggiore. Io non ho nulla contro i cristiani e li rispetto come chiunque, ma se mi vieni a dire che il lavoro di persone che hanno studiato una vita e che si sono fatti il culo per arrivare alle enormi (seppur minuscole rispetto a tutto quello che c'è da sapere) conoscenze che noi oggi possediamo, sono inutili,permettimi ma mi incazzo un po'

      Elimina
  3. Asserire che Dio non esiste e che tutto quello che vediamo sua frutto del cieco caso è come dire che sia possibile agitare una certa quantità di sabbia in una scatola ed al suo interno ritrovare poi un complesso orologio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'universo è un tantino più complicato di una scatola di sabbia....

      Elimina
    2. Sicuramente agitare della sabbia in un scatola non darà un orologio; ma se al posto della sabbia ci metti della semola di grano duro e la agiti per qualche minuto, vedrai formarsi una testa di un creazionista che non ha mai sentito parlare di Darwin.

      Elimina
  4. Hawking reputa che l'unica grande idea su cui far conto è la M-Theory, o Teoria M, secondo cui diversi universi si sono creati dal nulla....creati dal nulla! Lavoisier diceva ,riferito alla materia che''nulla si crea e nulla si dustrugge ma tu tutto si trasforma! sono convinto che se vale in chimica questo concetto vale anche in cosmologia perché l'universo è materia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hawking avesse sbagliato ad affermare ciò, lavoisier avrebbe ragione, e l'universo non si sarebbe creato dal nulla... ma se fosse stato lavoisier a sbagliarsi?

      Elimina
    2. È risaputo che le leggi fisiche che noi conosciamo possano non essere valide nello spazio profondo, ad esempio il fatto che l'universo non sta rallentando ma bensì sta acellerando

      Elimina
  5. Hawking reputa che l'unica grande idea su cui far conto è la M-Theory, o Teoria M, secondo cui diversi universi si sono creati dal nulla,.....creati dal nulla! Eppure Lavoisier diceva: nulla si crea,nulla si distrugge,tutto si trasforma! Se questo concetto riferito alla materia, è valido in chimica,allora lo è anche in cosmologia perché l'universo è materia!

    RispondiElimina
  6. Per me hanno ragione a dire che Dio non esiste,perchè sinceramente mi sembra impossibile che ci sia qualcuno che non è mai nato e mai morirà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non fa una piega

      Elimina
    2. Infatti e Dio non ha inizio e ne fine vorrei vedere se lo vedreste se foreste che non esiste troppo facile lui e eterno

      Elimina
    3. Lo vedi dalla creazione ma Svegliaaaaa analizza solo una parte del corpo umano a scelta poi dimmi se è frutto del caso o d una mente superiore appunto di un dio che respirare nonostante tutto ciò che si pensa erroneamente povera gente arida nel cuore ❤

      Elimina
  7. Dio esiste certamente, solo che la nostra ragione non riesce a farsene una ragione, per questo esiste la fede (fortunato chi ha questo dono)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai le idee un po' confuse

      Elimina
    2. Amen. ..è dio che mette la fede nei cuori a coloro che lo cercano in verità. ....invece di dire che Dio non esiste. ...Chiedete come mai tante persone che erano atei ed anche degli illustri scienziati ..matematici astrofisici atei sono diventati credenti nel Dio che ha fatto i cieli ..la terra il mare e tutto ciò che è in essa???..anche S.Hawking si contraddice ..sulla non esistenza di Dio... secondo voi ...può tutta la bellezza del creato ..cioè l'universo cin tutte le sue miriadi di galassie pianeti stelle etc etc. ..venire dal nulla se niente crea niente?

      Elimina
    3. Aurelio..8 marzo 20178 marzo 2017 17:55

      Chiedetevi come mai che illustri scienziati ..astrofisici. .matematici. ..filosofi e fisici che un tempo erano atei, oggi sono credenti nell'IDDIO che ha fatto i cieli il mare la terra e tutto ciò che è in essa??

      Elimina
    4. Aurelio..8 marzo 20178 marzo 2017 18:03

      Chiedetevi come mai che illustri scienziati ..astrofisici. .matematici. ..filosofi e fisici che un tempo erano atei, oggi sono credenti nell'IDDIO che ha fatto i cieli il mare la terra e tutto ciò che è in essa??

      Elimina
  8. Dio esiste certamente, solo che la nostra ragione non riesce a farsene una ragione, per questo esiste la fede (fortunato chi ha questo dono)

    RispondiElimina
  9. L'esistenza di un Dio non ha senso. Che senso avrebbe Creare un mondo come il nostro per amore, per poi pregarlo, sperare in miracoli. Ci sono troppe contraddizioni e troppi forse in quello che dice la bibbia. Le cose sono bianche o nere. La verità ci circonda e in pochi ci arrivano o almeno la immaginano. Guardate tutti cosa ci ha lasciato la storia. Piramidi, tempi antichi luoghi sacri. Analizzate bene ciò che vogliono che sia ricordato. E immaginatelo come uomo del 2016 . Noi siamo stati creati da qualcuno. Ma non sono Dei. Semplicemente altre civiltà provenienti da lontano. I motivi sono ancora sconosciuti. Però sicuramente non per farci del male. L'umanità non è ancora pronta mentalmente per tutto questo. Penso che la prossima evoluzione dell'uomo sia definirsi come abitante del pianeta terra, non una nazione . Almeno io credo in questo, non so se sia una religione o chissà che cosa. Ma sicuramente è un idea più logica basata su prove reali sulla nostra esistenza.
    Rimango dell'opinione che ognuno è libero di credere in ciò che vuole e rispetto le credenze di tutti. Saluti a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono completamente d'accordo con te, finalmente qualcuno che la pensa come me, che usa la testa...

      Elimina
  10. La maggior parte di quelli che non credono nell'esistenza di un creatore sono disgustati dagli orrori che le religioni hanno causato e continuano a causare. Il problema non é Dio, che secondo me esiste, piuttosto il problema sono i sacerdoti che pretendono di rappresentarlo e poi proteggono i pedofili e istigano a fare stragi in nome di Dio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se dio esiste si è creato da solo ? E perchè non si fa mai vedere
      una buona volta, così toglie tutti i dubbi.
      A mediugorie ci sono quelli che vedono la madonna e sono diventati milionari. Io vedo S. Giuseppe tutte le sere alle sette e non riesco a ricavare un centesimo. Cosa devo fare ?

      Elimina
  11. Dio, onnisciente ed onnipotente, sa che il male esiste. Può sopprimerlo ma non vuole; un tal dio sarebbe criminale: dunque inammissibile.
    Dio sa che il male esiste. Vuol sopprimerlo ma non può; un tal dio sarebbe impotente: dunque inammissibile. (Epicuro) Riflessione: Se dio non s’interessa degli uomini, perché gli uomini dovrebbero interessarsi di dio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potrei dirlo meglio. aggiungo solo una cosa, quelli che soffrono più di tutti sono i bambini, perché sono i più deboli e innocenti, e questa cosa come ce la spiega chi crede che Dio esista?

      Elimina
  12. Se lo spazio tempo esiste....

    RispondiElimina
  13. Per quanto possano essere diverse. Fede e psicologia sono legate indissolubilmente. La gente ha bisogno di credere in un "dio" anche se non esiste.
    Parlo da ateo

    RispondiElimina
  14. Dio non esiste e' solo invenzione dell'uomo ! Senza andar troppo lontano come potrebbe mai esistere ed essere così ingiusto ? Allora chi ha inventato la sua esistenza buona,ha dovuto inventare anche l'esistenza del Dio cattivo contrapposto chiamato Satana. In mezzo c'è l'uomo che per giustificare la sofferenza ha inventato la propria disobbedienza verso il creatore nel paradiso celeste . In questo modo ha dato origine a tutte le religioni .

    RispondiElimina
  15. Usando la logica comune l'affermazione di Hawking è errata: ciò che non esiste non può crearsi da solo, proprio perché non esiste e senza un "sé" non ha alcuna capacità, tanto meno quella di crearsi. Se ammettiamo che si è creato da solo dobbiamo per assurdo dire che già esisteva, per potersi creare, il che ancora più sciocco.
    Se una cosa non esiste e poi esiste, bisogna per forza dire che qualcos'altro l'ha posta in esistenza. Per non parlare del tempo, che come dimensione del prima e del dopo deve essere stato posto in esistenza da qualcos'altro, poiché sappiamo per esperienza che esiste e non può essersi posto in esistenza da sé. Infine gli individui come gli uomini presuppongono per forza l'esistenza a priori di un altro individuo esistente a priori e increato che abbia almeno la loro stessa caratteristica di individuo, altrimenti non si spiegherebbe da dove viene fuori lo stesso fenomeno di individualità e autocoscienza (che non può essersi posto, come al solito, da se stesso). Per definizione nulla può crearsi da se stesso, è un illogico. Da ciò si intuisce quel che chiamiamo Dio, il creatore increato, che trascende ogni cosa, anche il tempo stesso e che quindi è più grande della possibilità di piena comprensione da parte dell'uomo (l'uomo dovrebbe essere Dio per comprendere Dio nella sua interezza, invece è più piccolo). Dico bene?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aurelio..8 marzo 2017...ore 18 e o38 marzo 2017 18:03

      Bravo...hai detto bene...solo una MENTE ordinata intelligente poteva creare ciò che i nostri occhi e la nostra limitata intelligenza vede e cerca di comprendere. .a DIO sia la gloria ammen.

      Elimina
    2. L'universo inizialmente era un punto, aveva 1 dimensione fisica ma ne conteneva infinite, tra queste il tempo (che è appunto una dimensione). Se il tempo era all'interno del punto, e niente (ad esclusione delle dimensioni) poteva essere all'interno del punto perché infinitamente piccolo, semplicemente non c'era un tempo in cui potesse esserci il nulla. In parole povere l'universo non si è creato dal nulla perché in assenza di tempo non poteva esistere un nulla.
      Spero di essermi spiegato :)

      Elimina
    3. L'universo inizialmente era un punto, aveva 1 dimensione fisica ma ne conteneva infinite, tra queste il tempo (che è appunto una dimensione). Se il tempo era all'interno del punto, e niente (ad esclusione delle dimensioni) poteva essere all'interno del punto perché infinitamente piccolo, semplicemente non c'era un tempo in cui potesse esserci il nulla. In parole povere l'universo non si è creato dal nulla perché in assenza di tempo non poteva esistere un nulla.
      Spero di essermi spiegato :)

      Elimina
  16. Se un giorno si scoprisse che vi sono mondi con esseri intelligenti che non credono ad alcun dio ma solo a se stessi ed inoltre non conoscono il bene ed il male ma solo ciò che è giusto e che sono in grado di creare a vita e la materia dal nulla come dovremmo considerarli?

    RispondiElimina
  17. Se un giorno arrivassero sulla terra degli alieni che non credono ad alcun dio ma solo a loro stessi, non conoscono il bene ed il male ma solo ciò che è giusto e sono in grado di creare la vita e la materia dal nulla come dovremmo considerarli? Dei forse?
    Vorrei inoltre far osservare che il dio della bibbia sembra più uno psicopatico sterminatore con i superpoteri affetto anche da schizofrenia visto che si mette a discutere con i suoi simili e visto che di dio c'è ne dovrebbe essere solo uno la cosa suona un po strana.

    RispondiElimina
  18. La maggior parte dei tumori che tormentano i bambini sono provocati dall'inquinamento di cui sono responsabili uomini che probabilmente non credono in Dio ma ,nella vile pecunia e nel potere

    RispondiElimina
  19. Si parla di miracoli: coe mai nessun mutilato è mai stato guarito? Cioè non c'è mai stato nessun monco che per grazia ricevuta si è visto ricrescere una mano. Questo vuol dire che Dio non vuole guarire i mutilati... guarisce i cancri, le cecità, la leucemia ma non fa icrescere gli arti. I casi sono tre: o gli stanno antipatici i mutilati e quindi non è immensamente buono, quindi non è Dio. Non può e allora non esiste perché non è onnipotente. Semplicemente non lo fa perché non esiste! Basta come prova della non esistenza?

    RispondiElimina
  20. E un pensiero ricorrente solo nei momenti di sconforto annullarsi e cominciare a venerare ciò che materialmente non esiste....per pura ipocrisia o solamente per scappatoia ...dovremmo invece pensare al modo di cambiare il nostro ego e renderlo più efficiente una sorta di via di mezzo tra il bene e il male...utilizzare di più la logica e non adeguarsi all'anticonformismo...una sorta di buco nello stomaco da riempire con il sapere...forse porterebbe a delle risposte o forse no...tanto come si dice siamo tutti utili nessuno indispensabile...e se veramente il confronto sarà con qualche essere superiore facciamo in modo di non farci giostrare come marionette ma bensì staccare quella sorta di cordone ombelicale che ci rende poco maturi...insomma ognuno di noi può essere onnipotente nel rispetto del prossimo

    RispondiElimina
  21. Se non esiste un Dio, che sia buono e onnipotente, che sa dove stiamo andando, e che stiamo andando bene... diventa tutto terribilmente triste.

    A me personalmente passerebbe la voglia di guardare le stelle.

    RispondiElimina
  22. Se un Dio buono e onnipotente non esiste, che sappia dove stiamo andando e che stiamo andando bene, diventa tutto terribilmente triste.

    A me personalmente passerebbe anche la voglia di guardare queste

    RispondiElimina
  23. Cmq è veramente difficile pensare che certa perfezione dell'universo nasca dal caso, anche in miliardi di anni.

    Non ho mai visto uno scontro di continenti generare una Peugeot 5 Porte con la chiave nel cruscotto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Semplicemente perché lo scontro di continenti non può plasmare il metallo e la plastica? È come dire non ho mai visto un elefante ca**re un soprammobile intarsiato. Poi la perfezione non so dove la vedi tu... Per quanto riguarda la psiche abbiamo assassini, stupratori e chi più ne ha più ne metta; per quanto riguarda il corpo, le ossa si rompono, ci feriamo, gli organi non funzionano più bene col tempo, esistono i tumori, il diabete, le malattie cardiovascolari, il Parkinson, l'Alzheimer, la sindrome di Down. Trovami qualcosa di perfetto a questo mondo.

      Elimina
  24. In un universo infinito esistono infinite possibilità... puó una moneta lanciata cadere 1000 volte di fila sempre dal lato della testa? Impossibile direste... eppure la reale possibilità esiste pur se impensabile... questo può essere applicato a dio per chi crede e all universo creatore stesso per chi non crede.. credereste mai di poter vincere proprio voi ad una lotteria mondiale dove tutte le persone del mondo nessuno escluso hanno un biglietto cioè 6 miliardi di biglietti numerati? Voi potreste vincere? Potete crederlo o meno ma la reale possibilità esiste non si può scappare da questo fatto.... parlo da ateo per me l universo è l unico "dio" (se cosi possiamo chiamarlo) esistente che nell infinito caos a creato il tuttoe tutto è collegato a noi... noi siamo l universo che ha preso coscienza di se stesso..

    RispondiElimina
  25. tutto ha un inizio e una fine, è vero, ma per fare in modo che tutto abbia un inizio ci deve essere un eccezione: qualcosa che esiste semplicemente perchè esiste.
    Questa cosa è appunto il buco nero di cui ha parlato Hawking

    RispondiElimina
  26. tutto ha un inizio e una fine, è vero, ma per fare in modo che tutto abbia un inizio ci deve essere un eccezione: qualcosa che esiste semplicemente perchè esiste.
    Questa cosa è appunto il buco nero di cui ha parlato Hawking

    RispondiElimina
  27. Tutto ha un inizio e una fine, ma perchè tutto abbia un iniziò ci deve essere qualcosa che non ha origine, perchè, se questa cosa non esistesse, gli umani non avrebbero mai la risposta completa alla domanda:"da dove veniamo"
    Quindi per quelli che si chiedono perchè o come il buco nero descritto da hawking è esistito, non c'è un perchè o un come, semplicemente è esistito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si tratta sempre di ipotesi, che non hanno nessun valore scientifico, si pretende dai credenti la prova dell'esistenza di Dio, mentre gli scienziati ipotizzano tesi che non hanno nessuna valenza scientifica e pretendono che siano accolte, senza critica.

      Elimina
  28. Queste frasi a effetto degli scienziati, per quanto geniali siano, mi pare siano solo questo : frasi a effetto. Rispetto e amo la scienza e le sue conquiste materiali e intellettuali, ma in ultima analisi la scienza, che poi a questo livello di indagine si riduce quasi solo a matematica pura, può solo descrivere fenomeni osservabili, non pretendere di affermare verità assolute. In ultima analisi la scienza è il regno dei concetti e del pensiero.. ma il pensiero non potrà mai definire se stesso, o meglio definire la natura dell'osservatore del pensiero. Questo fattore, la consapevolezza, colui che osserva il pensiero, resterà per sempre fuori dalla portata del pensiero, oltre qualsiasi definizione concettuale, pur restando la più semplice, autoevidente e incontestabile realtà. L'esistenza, che è prima di tutto consapevolezza, precede il pensiero, anzi di piu : ne è il contenitore, il substrato necessario. Se esiste un Dio è nell'osservatore e nella sua consapevolezza che va cercato, non nel pensiero, nei concetti e nei fenomeni osservabili, che sono solo esperienza, non verità. Lo a domanda iniziale e finale resterà sempre la stessa : chi sono io? La risposta esiste ma non puo essere trovata nei concetti.

    RispondiElimina
  29. Quando venne introdotta la teoria del Big Bang, fu chiaro fin dall'inizio al mondo cattolico (cfr i contatti tra Pio XII e Lemaitre) che l'esistenza o meno di Dio NON si giocava su quella teoria. È singolare, invece, come alcuni scienziati siano rimasti a questo modello e siano convinti di dover negare il Big Bang per negare l'esistenza di Dio. Qualcosa di simile vale per la M-theory, che nasce (come la teoria delle stringhe) praticamente indimostrabile e sembra fatta apposta per negare il principio antropico. I grandi scienziati, se vogliono proprio parlare di queste faccende, dovrebbero approfondire la loro preparazione filosofica... Senza nulla togliere alla loro onestà intellettuale

    RispondiElimina
  30. Deve esserci qualcosa che non ho ben compreso perché mi pare fin troppo facile dimostrare che Hawkins sta sbagliando. Dire che avrebbe dovuto esserci un tempo prima del big-bang per far esistere Dio, signifca ridurre Dio ad una dimensione misurabile e temporale. Ma se riduciamo Dio ad una dimensione temporale, non è di Dio che stiamo parlando, ma di un essere temporale e misurabile che ha bisogno di un tempo (e di uno spazio?) per esistere. Dio non è nulla di tutto ciò perché se lo fosse la sua esistenza sarebbe facilmente dimostrabile e se fosse dimostrabile la sua esistenza, Hawkins avrebbe certamente torto. Dimostrare che Dio esiste non è possibile perché probabilmente Dio non è riconducibile a nessuna delle dimensioni che noi conosciamo o che possiamo congetturare. Lo stesso dicasi per dimostrare che non esiste. Dire che Dio esiste o che non esiste, sono entrambi atti di fede, non supportati, né supportabili, da nessuna dimostrazione in quanto se c'è una cosa evidente è che Dio non è misurabile.

    RispondiElimina
  31. Il limite di tutti i ragionamenti a favore o contro l'esistenza di Dio è che sono "ragionamenti", "pareri", "teorie", cioè l'espressione di una dimensione umana, che è un infinitesimo pulviscolo di polvere rispetto al Tutto. Come può una mente umana "spiegare" le infinite dimensioni superiori? Sarebbe come se chiedessimo ad un batterio di spiegare l'esistenza dell'uomo. Ci fa piacere avere fede in un "Dio"? Benissimo! Sentiamo invece che le infinite dimensioni in cui siamo immersi sono autosufficienti e non c'è bisogno di un Dio creatore? Benissimo! Ciò che è errato è classificare come "verità" l'una o l'altra forma di pensiero. L'unica risposta alla domanda "Dio esiste?" è il silenzio

    RispondiElimina
  32. Il limite dei ragionamenti a favore o contro l'esistenza di Dio è che sono dei "ragionamenti", "pareri", "teorie", comunque espressioni della dimensione umana, che è un pulviscolo di polvere rispetto all'infinito in cui siamo immersi. Come può una parte del Tutto spiegare il Tutto? Sarebbe come chiedere ai batteri di spiegare se l'uomo esiste o no.. Vogliamo credere in un Dio? Benissimo. Vogliamo credere che l'Infinito sia autosufficiente? Benissimo. Quello che secondo me è presuntuoso è usare il termine "spiegare" un infinito intreccio dimensionale che ci circonda che non riusciamo nemmeno a intuire. L'unica risposta vera alla domanda "Dio esiste?" a mio parere è il silenzio

    RispondiElimina