sabato 28 giugno 2014

Dieci motivi per liberarsi gradualmente dalla dipendenza dal caffè


Liberarsi dalla dipendenza dal caffè non è facile.
La prima settimana avrai probabilmente forti mal di testa, dolori alle orecchie e nausea. Queste reazioni dimostrano in modo lampante quanto velenosa sia la caffeina.
Non è nemmeno sufficiente limitarne l’assunzione perché anche la tazzina quotidiana fa parecchi danni.
E’ proprio quella tazzina che mantiene un legame con la dipendenza impedendo al nostro organismo l’espulsione totale dell’acido urico e della caffeina.
Il risultato è un continuo stop alla detossificazione. Il classico bastone fra le ruote.



IL DECALOGO DI VALDO VACCARO CONTRO IL CAFFE’


Ci spiace per la Splendid, per la Illy, per la Segafredo, per Hag e Lavazza, per la Redbull e per tutte le cole del mondo, cariche all’inverosimile di caffeina, ma la bocciatura è generalizzata.
Dieci motivi per evitare il caffè

Il caffè è una droga caustica che causa assuefazione e forti crisi di astinenza. Anche chi prende un solo caffè al giorno trova oltremodo difficile liberarsi da tale schiavitù. Il caffè può essere considerato una versione legale della cocaina.

Il caffè è teratogeno, per cui causa difetti genetici alla futura prole. Molti esperimenti dimostrano che è troppo spesso causa di malformazioni e difetti agli arti dei neonati.

Il caffè è mutageno. Una tazzina contiene 250 mg di acido clorenico, di actractylasides (estremamente tossico) e di glutathione transferase inducers (cafestol palmitates).

Il caffè è cancerogeno per il suo materiale combusto e per il contenuto in methilglyoxal (mutagenic pyrolisis product), ed è associato a tumori alle ovaie, alla vescica, al pancreas, allo stomaco e all’intestino.

Il caffè contiene caffeina, uno tra i 20 veleni più pericolosi del pianeta, un alcaloide tossico che irrita il sistema nervoso, sbilancia il sistema simpatico e causa aritmie cardiache.

Il caffè è torrefatto ed amaro. Corrompe l’alito, ingiallisce i denti, irrita lo stomaco e danneggia pesantemente il fegato. Come se non bastasse, ha effetti distruttivi sul sistema renale. Una tazza di caffè ci mette 21 ore per passare attraverso i reni e il sistema urinario. Bastano 8 tazzine al giorno per fare di una persona sana un cliente probabile alla dialisi e al trapianto.

Il caffè è carico di acido ossalico che vincola e sequestra il calcio, e causa calcoli ai reni e in altre parti del corpo.

Il caffè è carico di acido urico. Acidifica il corpo e causa osteoporosi. Sovverte la digestione e il sonno. E’ causa di emicrania, di fiacchezza e di depressione nelle inevitabili fasi di carenza.

Il caffè produce una restrizione dei vasi sanguigni, alta pressione, irregolare circolazione coronarica, insufficienza renale, ulcere gastriche, ronzio alle orecchie, tremito muscolare, irrequietezza, sonni agitati, diabete nei neonati, irritazioni gastrointestinali, sconvolgimenti nel glucosio del sangue (spinge il pancreas a secernere più insulina).

Il caffè, sia a pasto che dopo pasto, fa da innaturale acceleratore digestivo in quanto obbliga il cibo a lasciare lo stomaco, ed anche l’intestino, troppo rapidamente, causando malassorbimento degli alimenti e rallentamento della peristalsi intestinale. Il latte nel caffè è un ulteriore errore alimentare, col tannino del caffè che va in fermentazione e causa irritazioni intestinali.

Fonte:http://valdovaccaro.blogspot.it/2013/03/dieci-motivi-per-evitare-il-caffe.html

http://informazioneconsapevole.blogspot.it/2014/06/dieci-motivi-per-liberarsi-gradualmente.html

http://altrarealta.blogspot.it/

7 commenti:

  1. Antar, io dico che se la smettessimo di dire che è difficile smettere di fumare, pigghiare u' cafè, bere come spugne, ecceccecc. forse, dicoforse, già sarebbe un passetto... E' un pò l'effetto del medico che ti dà pochi giorni, mesi, ore di vita, no???
    In certi periodi della mì vida ho pensato che potesse essere così solo per me, ma magari lo sarebbe anche per altri forse più influenzabili: quando è arrivato il momento ho: smesso di bere, preso più caffè, smesso di fumare sigarette, damblè.
    Non vorrei essere una di quelle che dicono, tutte balle se vuoi smettere smetti, però..... quasi. Hihhiihhhiii!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a volte vorresti ma non vuoi verramente..tu smesso damble? miiii
      Ciao Gabriella

      Elimina
  2. Io ho smesso da quando ho visto su internet avvisi di questo genere di bere caffè, poi con lo zucchero,bevande tipo coca cola ecc, il latte, la carne, insomma vivo benissimo di frutta e verdura e acqua naturale e non mi sono più ammalato,l'alito non puzza specialmente la mattina (non uso il dentifricio! !!) bevo a stomaco vuoto 1/2 litro di "pozione" acqua succo di tre limoni e un cucchiaino di bicarbonato di sodio e sono una scheggia,insomma vivo benissimo e mi sento anche felice mentre vedo i miei amici che ogni giorno si lamentano di dolorini, mal di testa poca voglia di fare e prestazioni fisiche che lasciano a desiderare!!.Bisogna potenziare la divulgazione di questi giusti avvisi come cerco sempre di dire anche alla tv bisogna assuefare la menzogna con la verità nel più tempo breve possibile, ma sento che quel giorno arriverà molto presto perché ora siamo veramente all'estremo. Scusa Sig Antar ma oltre al caffè ci ho messo altre cosette che fanno male alla prossima!!.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si ci sono altri alimenti che sono tossici , anche io uso il limone la mattina con zenzero nel pomeriggio di solito bevo magnesio diluito in acqua..alla prossima

      Elimina
    2. No no no, quale prossima! ;-) Dimmi un pò del limone e zenzero come quanto quando e perchè (ho da poco scoperto lo zenzero e lo metto ovunque ma non avevo mai pensato al limone...!). Il magnesio con l'acqua per masochismo... io me pijo le pastigliette della santiveri o meglio dell'ecosalute che anche se non vanno giù subito non mi lasciano l'amaro che, io sono una che non patisce le schifezze da buttar giù e non per merito mio: è così, ma il magnesio proprio no!!! Besos

      Elimina
    3. http://cromopuntura-cromos.blogspot.it/2014/03/limone-zenzero-e-acqua-una-miscela.html

      Elimina
  3. La scelta della qualità è alla base di ogni acquisto intelligente. Scegli anche tu custodia tazza per iphone. Vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ3OTM4MTUzOSwwMTAwMDA0OCxjdXN0b2RpYS10YXp6YS1wZXItaXBob25lLTcyNzYuaHRtbCwyMDE2MTIxNSxvaw==

    RispondiElimina