mercoledì 27 giugno 2012

UNA PUTTANATA AL GIORNO

Ma se il lavoro non é un diritto, la Repubblica su cosa mai é fondata? Sulle puttanate che sparano ogni giorno?
Federazione della Sinistra


Deridere, canzonare, prendere in giro, prendere per i fondelli, perseguitare, prendersela con qualcuno... sembra essere questo lo sport preferito da questo scellerato governo, che grazia banchieri, petrolieri, speculatori finanziari... che ha intrapreso una crociata fatta anche di scellerate battute, contro precari, disoccupati, pensionati, giovani in cerca di prima occupazione. Queste mummie aristocratiche, questi predicatori da strapazzo, oltre ad avere i figli straraccomandati nelle istituzioni pubbliche (guarda caso, ma non è questa la notizia), hanno pure le facce di bronzo (ed è questa la vera notizia!). Vengono a pontificare, a imporre sacrifici, ma predicano troppo, sulla pelle altrui, dall'alto delle ricchezze raggiunte con chissà quali sacrifici (rectius, artifici), predicano troppo sui poveri cristi. Sono veramente senza vergogna e non hanno rispetto del vissuto delle altre persone, pur occupando posizioni delicate che dovrebbero prevedere anche la moderazione del linguaggio per non ferire la sensibilità collettiva. Questa mancanza di sensibilità dell'apparato ministeriale denota un carattere autoritario preoccupante, del resto tutti loro non sono stati eletti dalla popolazione, ma sono stati cooptati e sostenuti dai partiti tradizionali.
Il problema VERO è il lavoro che non c'è e ad oggi, non stanno facendo nulla per favorire l'occupazione, la ripresa dell'economia che hanno solo saputo stroncare. Stanno solo sfottendo! E stanno picconando il lavoro che ancora esiste e resiste anche a questa politica scellerata, oltre che alle loro battute che han ben poco di universitario. Questi professori devono, quanto  meno, ripassare qualcosa che riguarda la situazione socio economica del Paese, altrimenti continueranno a dire cavolate. Gli investitori scappano, dalla casta, dei figli di papà, dei corrotti, degli incapaci... tutta gente degnamente oggi rappresentata anche da questo governo di mummie aristocratiche! Troppi professori, figli di professori, nella stessa università di papà e mammà; troppi notai, figli di notai; troppi politici, figli di politici; troppi manager, figli manager (statali... ovvio nel privato li cacciano a calci in culo, perché lì devono rendere sul serio, non accettano patacche!)... da questo fuggono, gli investitori, "Cari" professori... e anche dalle stronzate che sparate quotidianamente! 

fonte link

Nessun commento:

Posta un commento