venerdì 25 marzo 2016

IL FUTURO DELL'EUROPA

I musulmani di Norvegia chiedono uno stato islamico separato
I musulmani in Norvegia ora chiedono uno stato separato, anche in Grecia accadrà presto!

I musulmani che vivono in Norvegia ora chiedono uno stato islamico separato e minacciano azioni terroristiche se le loro richieste non saranno soddisfatte. La Norvegia ha già completato la fase 3 dell’ islamizzazione. 


Quanto segue spiega le tre fasi.

Fase 1: quando i musulmani costituiscono 1-3% della popolazione. Il loro comportamento nella società è tranquillo e non invadente.

Fase 2: Quando i musulmani costituiscono 4-20% della popolazione, cominciano le richieste politiche, come la costruzione di moschee, minareti, il divieto di cerimonie cristiane ed eventi e celebrazioni di feste musulmane come il Ramadan.

Fase 3: Quando i musulmani costituiscono oltre il 20% della popolazione inizia una guerra santa (jihad). Le Aree musulmane della città (ghetti) diventano inaccessibili ai non musulmani. Comincia la piena attuazione delle leggi della Sharia ghetto insieme agli attacchi terroristici per la secessione e la creazione di uno stato islamico.

Purtroppo la Norvegia è già in fase 3. L’organizzazione terroristica Ansar al-Sunna minaccia che, se la capitale di Oslo non sarà riconosciuta dallo Stato norvegese come città musulmana di una nazione musulmana, sarà dichiarata una guerra santa, con tutto ciò che questo comporta. L’annuncio dell’ organizzazione terroristica:

“Noi non vogliamo essere parte della società norvegese. Non vogliamo lasciare la Norvegia perché siamo nati e cresciuti qui. La terra di Allah ci appartiene.” jewsnews.co.il
Pubblicato da Thank Oriana
http://altrarealta.blogspot.it/

1 commento:

  1. Se le cose stanno così non passeranno 20 anni che dovremo fare una guerra di liberazione dall'Islamismo europeo. O noi o loro. Non siamo noi i non tolleranti ma loro. Leggete bene, ma proprio bene il Corano e capirete il verbo dell'Islam: la sottomissione degli infedeli.
    Penso alla Germania dove vivo io, i miei figli e i miei nipoti. Qui su una popolazione deutsche di circa 80 milioni si devono aggiungere oltre 7 milioni di turchi, di cui è iniziata da anni la terza generazione. In base allo jus soli quelli della seconda generazione e della terza sono automaticamente tedeschi, cui vanno aggiunti gli oltre due milioni della prima generazione che hanno fatto richiesta della deutsche Staatsangehörigkeit, la nazionalità tedesca, ottenendola per via di una legge speciale fatta da Helmut Kohl se non vado errato per favorire l'integrazione di questa popolazione.
    Nel caso si concedesse alla Turchia di entrare nell'EU -che sarebbe a questo punto un errore colossale e forse mortale perché trattasi di 90 milioni di sunniti- qui in Germania si correrebbe il rischio di dover vedere in giro più Moslemen che Cristen, con relative moschee e ramadan ufficializzato e feste cristiane relegate in un grosso ghetto. Sembra fantascienza, ma questo è il traguardo che i Moslemen vogliono raggiungere e che noi cristen gli permettiamo di raggiungere. Considerato poi che costoro fanno figliare le loro donne come coniglie e che le tedesche al massimo vogliono un figlio e basta i conti si fanno in fretta: con la quarta generazione il numero dei musulmani in Germania sarebbe pari ad oltre il 35% dell'intera popolazione.
    Se è questo che l'Europa degli incapaci alla Renzi e all'Holland e alla Merkel vuole l'vranno in meno di 20 anni.

    RispondiElimina