martedì 20 novembre 2018

Tutti quelli che dicono «la Fornero non si tocca» hanno privilegi



“La cosa che mi stupisce in questo dibattito sulle pensioni è che tutti coloro che dicono che non si può toccare la Fornero, tutti costoro godono più o meno di privilegi previdenziali.”

Così Mario Giordano in un video editoriale sulla pagina Facebook de “La Verità”.

“A cominciare dal Presidente dell’Inps Tito Boeri che incasserà molto probabilmente una doppia ricca superpensione grazie ad un codicillo tra l’altro ispirato da lui medesimo” ha spiegato Giordano.

“A cominciare dall’ex mister mani di forbici Cottarelli che dice che la Fornero è sacra, lui che è in pensione da quando aveva 59 anni, prende oltre 18.000 euro dal fondo monetario nazionale e in più ci costa oltre 6500 euro ogni volta che compare per mezz’oretta alla tv su Rai1, ma questo è a parte” ha aggiunto.


“I dirigenti di Banca Italia dicono ‘attenzione ai costi’, loro che hanno goduto di privilegi pazzeschi, tanto per dirne uno Rainer Masera è andato in pensione a 44 anni e oggi prende 18.000 euro al mese. I giornalisti, i politici, i Parlamentari che ancora, come abbiamo raccontato, godono in parte dei contributi figurativi” ha detto il giornalista.

“Tutti coloro che dicono ‘la Fornero non si tocca’ hanno un privilegio – ha sottolineato – e dicono a chi sta in fabbrica o sta nei cantieri ‘tu con 38 anni di contributi vuoi andare in pensione, ma sei matto? chi ti credi di essere? ti credi di essere un Cottarelli? ti credi di essere un Boeri? No, tu devi lavorare ancora in fabbrica 39, 40 o 42 anni’.”

“Scusate ma quando ce vo ce vo e io non so dire altro se non che avete la faccia come il culo” ha concluso Giordano.
http://altrarealta.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento