sabato 19 dicembre 2015

CAZZARO INTERNATIONAL

Cazzaro International: Rinnovate le Sanzionialla Russia, Hanno deciso Gli Ambasciatori
Uao quando si dice contare alla grande!
Oppure quando si dice farsi una marchetta in casa sapendo di non contare un cazzo!
Ma vi ricordate il fiero Renzi che avrebbe impedito il rinnovo delle sanzioni alla Russia senza almeno una discussione?
E infatti sono state rinnovate, appunto, senza discussione.
…Sanzioni alla Russia 
In principio, alla vigilia del summit, a dividere erano soprattutto le sanzioni nei confronti di Mosca e il progetto di gasdotto tra Russia e Germania. L’Italia aveva cercato di impedire che si andasse a un un rinnovo automatico delle sanzioni ma ha trovato sulla sua strada la determinazione di Merkel. Secondo il nostro Governo avrebbe almeno dovuto essere aperta una discussione, invece la proroga di altri sei mesi delle sanzioni in scadenza il 31 gennaio è stata approvata dagli ambasciatori della Ue senza un dibattito tra i leader. Le sanzioni dunque resteranno in vigore fino al 31 luglio 2016. Renzi ha ricordato che l’attuazione degli accordi di Minsk per l’Ucraina è legata al superamento della fase sanzionatoria….
ma che monumentale, epocale, enorme, sesquipedale figura di merda!
L’anno approvata gli ambasciatori….ahahhahaahahha
Al netto dell’ennesimo suicidio europeo un pochino mi ero illuso.
Hai visto mai che l’Italia ora ha una politica estera?
Macchè.
Era solo la solita “cazzata” del Premier per beccarsi qualche elogio (pure il mio mannaggia). Ma vada a dare via il culo.
Ah… a proposito allo stesso vertice il nostro ineffabile…:
«Banche italiane più solide delle tedesche»
Renzi ha anche affrontato il tema del sistema bancario italiano e tedesco, definendo «lo stato di solidità del sistema delle banche italiane migliore di quello tedesco». Non è mancata una stoccata alla Casse di risparmio e banche cooperative tedesche, la cui salute è stata definita «preoccupante» dal premier italiano. Chiara la volontà di rispondere alle critiche subite nella gestione della crisi delle 4 banche locali salvate il mese scorso dal governo con molte polemiche e politiche e alcune migliaia di risparmiatori danneggiati.
Che pena.
Fonte
http://www.rischiocalcolato.it/2015/12/cazzaro-international-rinnovate-le-sanzioni-alla-russia-deciso-gli-ambasciatori.html

http://altrarealta.blogspot.it/

1 commento:

  1. Il nostro super eroe è un pallonaro stronzo, buono solo a passeggiare con le mani in tasca, come fanno i cafoni di paese. A lui e alle sue ministre, tipo quella stupidina che presiede la salute pubblica, consiglio un viaggetto di un paio di mesi nella Bunderepublick per vedere come si faccia. Qui nessuno con famiglia e bambini, disoccupato, viene messo in mezzo a una strada, o sotto un ponte. Ci sono i Penner, i barboni incalliti, che lo fanno per scelta, ma che ricevono comunque gratuitamente assistenza medica e un tetto quando fa freddo, oltre a due pasti caldi gratuiti. Lo fanno per loro scelta. Qui un'ospedalizzazione è una cosa seria, non un'anticamera della morte. Qui ogni disoccupato riceve per un periodo calcolato con tabelle sicure e nazionali il cosiddetto "arbeitlosengeld", soldi della disoccupazione, che corrispondono al 68% della media degli ultimi tre anni di mensili. Dopo di che riceve gli "arbeitlosenhilfe", aiuto di disoccupazione, corrispondente al 55% della media dei mensili degli ultimi tre anni. Quanto a lungo? Finché non trova lavoro, per un totale di quattro anni, dopodiché compatibilmente con la sua età, può essere messo in pensione oppure fare un "Umbildung", cioè imparare un nuovo mestiere a spese dello stato. Se ha famiglia per tutto il tempo della sua disoccupazione riceve i Wohgeld, un sussidio per l'affitto. Se costretto ad andare in pensione, nel caso la pensione non raggiunga il minimo sociale di 1000 euro al mese, riceve dal Sozialamt, l'ufficio cittadino dell'assistenza sociale la differenza fino a quella cifra, e se ci sono bambini naturalmente i Kindergeld, che non sono briciole.
    Nessuno in mezzo alla strada. Altro che parlare di situazione migliore dell'Italia. Che stia zitto quel ciarlatano. E io non porterò mai in Italia, mia patria, i miei risparmi. Qui nelle banche tedesche sono straprotetti e se la Banca dovesse fallire c'è un sistema di difesa dei correntisti e dei risparmiatori che sono protetti fino al 100%. Che cavolo va dicendo quel cretino? Legga i giornali seri tedeschi che parlano stamattina dei colloqui tra lui e la Merkel per sapere la verità. Angela non lo sta nemmeno a sentire come non stava a sentire il Berlusca.

    RispondiElimina