domenica 3 gennaio 2016

A PROPOSITO DI TASSE


che l'Italia sia gestita dalla mafia dal Dopoguerra si sa, che Equitalia sia un'associazione a delinquere si sa, che la Mafia abbia chiuso nel 1998 l'Intendenza di Finanza creando l'organo nevralgico mafioso detto Agenzia Entrate mettendoci 659 dirigenti fasulli per fare i Fantozzi dei prelievi pazzi e distruggere l'Italia si sa, che da allora i beni immobiliari che garantivano le pensioni sono stati "privatizzati" si sa..... a questo punto, chi paga le tasse è un coglione, e chi dice di pagarle è un amico degli amici. Manca liquidità alle aziende ed ai cittadini, le tasse prelevano liquidità dal territorio pesando sulle PMI e sui cittadini, per cui fanno DANNI invece che aiutare. Siamo in galera, e i secondini ci dicono di non cercare di uscire. Se tutti i Commercialisti si rifiutassero di presentare le dichiarazioni dei redditi, ci sarebbe un semplice ma efficace segnale di "ci avete rotto il cazzo". A sto punto lo Stato, in crisi di liquidità, avrà il solo problema sentito dalla classe politica: non avrà i soldi per pagare i Senatori !!! Ed allora, come per magia, uscirà dal cappello il coniglio con su scritto "sovranità monetaria"


Antanio Miclavez


http://altrarealta.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento