giovedì 12 dicembre 2019

SULLA NOCIVITA' DELLA TV...

...un'invenzione che avrebbe potuto contribuire allo sviluppo della mente e alla crescita personale, è diventata un attributo della mentalità limitata e della pigrizia. La nocività della TV oggi è un fatto evidente. Sono sempre di più le persone che hanno rinunciato completamente a guardarla. Ignorare uno dei mezzi più potenti dei media è molto "trendy" tra coloro che ragionano da soli...

Quali sono gli argomenti che provano la tesi della nocività della TV?

- la TV ruba moltissimo tempo. All'inizio la gente godeva la TV nei momenti liberi; oggi si staccano dallo schermo solo durante la pubblicità. Il tempo libero, per molti, è completamente dedicato alla TV. "Lavoro-sonno-TV": è la giornata tipo di molta gente.

- l'industria della TV è mirata a farvi diventare peggio di quanto siate. Le principali leve d'azione sullo spettatore sono il sesso, la violenza, la paura. Questa industria non ha ancora eliminato un misero "mucchietto" degli amanti di una TV che vale; ma la fine è già annunciata... la maggioranza dei canali apporta nella vostra vita solo la negatività e gli istinti bassi.

- la TV abbassa l'attività mentale. Guardando le trasmissioni una persona non è propensa a cercare le nuove soluzioni, si tratta di consumare un prodotto pronto. Lo stato morale e fisico dopo e ore davanti allo schermo: il cervello rallentato, la stanchezza, la sonnolenza, i pensieri confusi.

- la TV fa di voi un povero, stimolando l’acquisto delle merci senza valore o inutili. Vi convince che lo status sociale è determinato dal prezzo dell'auto e degli accessori che usate.

- è un fiume dell'informazione negativa sul terrorismo, cataclismi, omicidi, rivoluzioni... tutto ciò trasforma la vita in un oceano di problemi dal quale usciamo solo staccando la TV. Smettiamo di pensare alle cose davvero importanti per noi, perdendo il controllo sulla propria vita.

- la TV succhia l'energia. Esiste l'opinione che la gente guarda la TV per riposare, ma in realtà, i tossicomani televisivi, concludendo la loro giornata davanti alla TV, provano un'esperienza di crollo, di un vuoto energetico e di irritabilità, molto simili a ciò che prova un tossicodipendente.

- nuoce alla salute: il diabete, l'ipertensione, l'obesità sono le conseguenze negative della tossicodipendenza televisiva.

- il televisore dà troppa informazione; soltanto la pubblicità ripetuta centinaia di volta in una serata, riempie la testa di un'informazione inutile.

- questo articolo non pone come obiettivo di stimolarvi a rinunciare alla TV. E' più importante capire se ci è utile e quali sono i lati positivi se rinunciamo a passare delle ore davanti allo schermo; soppesando questa informazione, prendete la vostra decisione indipendente.
Qualcuno la ignorerà completamente, altri ridurranno il tempo trascorso in poltrona davanti al televisore, altri ancora seguiranno soltanto le trasmissioni mirate registrate...

Nota: questo articolo è stato tradotto dal social VK. Evidentemente, oggi le strategie adottate dai media, sono molto simili in tutto il mondo.



1 commento: