venerdì 8 ottobre 2021

APRITE IL CERVELLO TUTTI QUANTI: IL VIRUS NON ESISTE AFFATTO







Non stiamo scherzando o bluffando: è un dato scientifico e ve lo proviamo
La punta di diamante oggi più ascoltata al mondo rimane David Icke
Parliamo di un test PCR che non testa un bel niente e di un virus che non esiste nemmeno a cercarlo con il lumino
Parliamo della Società della Fame e dei malcapitati che finiscono nella parte bassa della Piramide

INTERVISTA A DAVID ICKE

COME TUTTI, A INIZIO DELLA PSICO-PANDEMIA, MI CHIESI COSA MAI STESSE SUCCEDENDO

Nel Marzo 2020 postai un meme, cioè una immagine, una idea nella quale mi chiedevo “Cosa sta mai succedendo?”. Riguardava la bufala del Covid, riguardava un controllo fascista, una dipendenza economica, una privazione di libertà, una vaccinazione obbligatoria mirata al controllo del Dna umano e, se avessi avuto più spazio, avrei pure aggiunto che riguardava la depopolazione di massa.

TEST CHE NON TESTA E VIRUS CHE NON ESISTE

Forse qualcuno non è stato abbastanza attento e se lo è lasciato sfuggire. Ma ora molte più persone stanno prestando attenzione. Sempre a Marzo, dissi che il test PCR non stava testando un virus, non stava ancor meno testando se le persone erano malate, perché non poteva farlo. Un anno e mezzo dopo, quanto da me previsto è regolarmente accaduto, ed è pure ampiamente accettato. Non è questione di caso. E comunque sia il test PCR non testa il virus per niente. Bufala totale e dati totalmente falsati. Ho anche detto allo stesso tempo che non c’è nessun virus, e che la farsa Covid è stata spinta artificialmente alla massima profondità, al punto da diventare dogma inamovibile. Ebbene, un anno e mezzo dopo, non esiste uno straccio di articolo scientifico sul pianeta terra capace di dimostrare che il virus esista.

TUTTO È PIANIFICATO DA LUNGO TEMPO

Allora come potevo io sapere queste cose e saperle tanto tempo prima? Sono una persona normalissima come voi che mi ascoltate. Semplice. Sapevo queste cose perché gli eventi non sono mai casuali ma sono concatenati e logici. Quello che sta succedendo nel mondo, quello che è successo nel mondo, non è casuale. È pianificato da tempo. Se fosse casuale come potrei prevederlo? Non ho in mano la sfera di cristallo. Se quanto accade è pianificato, allora puoi prevederlo .E, come ho promesso, collegherò oggi un sacco di puntini tra situazioni apparentemente scollegate, collegherò il falso vaccino e tutto il caos mondiale, il cambio di vita che la cattiva salute sta causando, collegherò persino le carenze di carburante che affliggono il Regno Unito in particolare.

JOE BIDEN, IL PRESIDENTE DELLE MERAVIGLIE

Sempre riguardo al citato meme, dove parlavo di controllo fascista, lasciate che vi dica pure questo: Joe Biden ha introdotto un piano per multare le aziende americane che non obbligano i propri dipendenti a fare i vaccini con una sanzione di 700.000 US$ per impiegato non vaccinato con il vaccino, cioè col falso vaccino per intenderci. E tutto questo è incluso nel suo pacchetto chiamato Legge di Conciliazione da 3,5 trilioni di dollari, legge del “Build Back Better” (Ricostruire Meglio). Ricostruire meglio significa nel linguaggio di Biden distruggere lo status quo in modo da ricostruire meglio mediante un controllo totale e globale. E ha infilato il tutto nella sua proposta di legge, con 2465 pagine arruffate che lo nascondono. Un meccanismo impositivo del vaccino è stato incluso con multe 10 volte più salate di quelle precedenti a carico dei datori di lavoro presi in flagrante.

IL PERSONALE SANITARIO NON AMA PER NIENTE FARSI VACCINARE

Perché mai qualcuno dovrebbe proporre di multare le aziende di una somma enorme per ogni dipendente non vaccinato col falso vaccino? Perché dovrebbero imporre in America tutte queste sanzioni? Perché dovrebbero rendere impossibile anche il semplice guadagnarsi da vivere? Perché dovrebbero sbattere le infermiere e il personale medico fuori dal lavoro? Si tratta di salute non è vero? Ma perché queste persone a conoscenza interna dei fatti non si sono vaccinate col falso vaccino? La cosa è chiara. Tutto questo teatro non riguarda ovviamente la salute. Si tratta invece di autentica depopolazione di massa. Si tratta di trasformare la genetica di quelli che sopravvivono.

CENSURA TOTALITARIA DA PARTE DEI SOCIAL

E poi abbiamo questo YouTube che banna tutti i video anti-vax, intensificando la campagna di censura dell’era Covid. YouTube di proprietà della Google. Per motivi di facciata c’è qualcuno chiamato Susan Wojcicki che sta supervisionando il tutto come fanno del resto Zuckerberg su Facebook e Dorsey su Twitter, nonché i personaggi che gestiscono Google, supervisione a vantaggio del fascismo globale. Una censura totalitaria per negare alle persone il diritto di essere informate su una procedura medica peraltro totalmente falsata. Quelli di YouTube stanno bannando a tutto spiano. Stanno bannando e silenziando chiunque dica che i vaccini causano effetti collaterali cronici. Non solo chi parla del falso vaccino Covid, ma di tutti i vaccini.

UNA MOLE IMPRESSIONANTE DI VITTIME DEI VACCINI VOLUTAMENTE SILENZIATA

I social ufficiali insistono nel rassicurare che i vaccini non causano effetti collaterali cronici, quando i vaccini hanno invece già ucciso un numero incalcolabile di persone in tutto il mondo, e hanno cambiato in peggio la vita di molte altre. Questa gentaglia è psicopatica. Questa ganga sta facendo la sua parte nel facilitare l’omicidio di massa della razza umana, della famiglia umana, negando alla popolazione il diritto a una scelta informata e al consenso. Sta anche censurando chiunque dica che sti falsi vaccini non riducono la trasmissione o la contrazione della malattia, quando persino i produttori affermano esattamente l’opposto.

TERRA DA TRASFORMARSI IN COLONIA CARCERARIA

Allora perché la gente dovrebbe credere a questi falsari? C’è ancora qualcuno là fuori che incredibilmente non riesce a vedere cosa sta qui accadendo e dove si sta andando. Diciamo pure le parole proibite. Diciamo pure che esiste una vasta cospirazione a più livelli, tutti collegati al fine di trasformare il pianeta terra in una colonia carceraria. Basta guardare cosa accade nel Regno Unito in queste ultime settimane. Una crescente carenza di carburante, di benzina e diesel, con la scusa ufficiale che non ci sono abbastanza autisti di camion per trasportare tale materiale. Altre scuse riguardano la Brexit, e si continua a incolpare qua e là, ma è tutto manipolato. Stiamo entrando in un periodo molto instabile e temporaneo che io chiamo la Grande Stretta e il Grande Interruttore.

LICENZIAMENTI, PAGAMENTI SOSPESI E INFLAZIONE GALOPPANTE

Parlerei proprio di questo. Grande Stretta significa continuazione e prolungamento degli effetti disastrosi dei lockdown, per cui si prendono di mira le imprese, l’occupazione, l’armonia di base della società umana. Si creano volutamente carenze di carburante che danno luogo a carenze di tutto il resto. Anche carenze nel pagamento degli stipendi alle persone che sono state licenziate e che non sono autorizzate a lavorare per causa delle restrizioni Covid. E anche le carenze derivanti dalla massiccia inflazione che sta arrivando a causa di tutti quei soldi distribuiti a pioggia, soldi che parevano venire dal nulla, soldi che sono stati inventati in modo disinvolto in questa era Covid, soldi che non sono ancorati ad alcuna formazione economica reale. E così sta arrivando l’inflazione e gli aumenti di prezzo su ogni cosa. Poi subentra il caos nelle spedizioni e nei container. I miei libri ad esempio vengono spediti in giro per il mondo via container. Abbiamo incontrato il caos, oltre che l’aumento massiccio del prezzo di trasporto.

PROCEDE INARRESTABILE IL GIOCO DELLA FAME

L’idea è di creare una dipendenza di massa. L’obiettivo di questo culto globale, di questi psicopatici demoniaci, è la creazione, l’imposizione di ciò che chiamo gli Hunger Games, o il gioco della Fame. La società degli Hunger Games ha pochissimi elementi in cima alla piramide, pochi che controllano tutta la ricchezza, tutta l’energia, tutte le necessità basilari della vita e tutta la finanza. In fondo alla piramide c’è il resto della popolazione umana ora destituita da ogni potere, perché la sua occupazione si è svuotata e i suoi affari si sono svalutati, per cui non resta altro che dipendere da quei pochi che tirano le fila.

SEMPRE PIÙ GENTE FINISCE AI LIVELLI INFERIORI DELLA PIRAMIDE

La dipendenza equivale a controllo. E tra i due, tra controllori e controllati, è previsto non solo uno stato di polizia, ma persino uno stato di polizia militare al servizio delle due parti fuse assieme. Alla fine si impone la volontà dei pochi sulla popolazione, bloccando la reazione della popolazione stessa verso i pochi ai quali essa vorrebbe ribellarsi. Ormai lo dico da anni, anzi da decenni, anche prima che la chiamassi Società degli Hunger Games. E ora osservo cosa sta succedendo. Le persone, cioè le moltitudini, vengono spinte sempre più giù verso il livello inferiore della Piramide, dove è tutto in grave difficoltà a causa di questo complotto che opera attraverso i governi nazionali.

L’ESPERIENZA INGLESE DOVREBBE SERVIRE DA MONITO

La società della Fame si manifesta davanti ai nostri occhi. Se puoi controllare il carburante allora controlli l’energia e tutto il resto, la totalità del sistema. Lo ripeto perché è troppo importante capirlo. È quello che abbiamo visto nell’ultimo mese in Gran Bretagna, dove 9 compagnie energetiche sono fallite a causa dei prezzi del gas e dell’energia elettrica. E così il Cult, quello che possiede i giganti dell’energia, sta facendo piazza pulita in quel mercato, centralizzando ancora di più il controllo energetico. Quando controlli l’energia controlli la società umana odierna che è basata sull’energia. Questo vale ovviamente per tutti i paesi.

IL MONDO ODIERNO HA BASI PRECARIE, E PUÒ CROLLARE COME UN CASTELLO DI PASTA FROLLA

Quando guardi il mondo di oggi, o anche il mondo prima della bufala Covid, esso sembra così stabile, radicato, solido, mentre in realtà è incredibilmente debole. Parlo spesso delle civiltà antiche dicendo che contavano su un alto livello tecnologico e su una solidità millenaria, e la gente cerca invano di smentirmi. È una follia, dice. Ma prendi l’energia, prendi il gas, prendi l’elettricità, e ti illudi di essere invulnerabile, padrone del mondo. Ma se guardi come stanno le cose, basterebbero pochi giorni per crollare. Il mondo intero scomparirebbe. Generazioni e generazioni, centinaia di migliaia di anni diverrebbero un mito. Questo mondo odierno che stiamo sperimentando apparirebbe come qualcosa che non è mai esistito.

I LOCKDOWN SERVONO A DISTRUGGERE, A RICOSTRUIRE E A IMPORRE NUOVI CONTROLLI

In realtà tutto è molto aleatorio e precario, e questo il Cult lo sa, per cui conosce bene i punti salienti che deve controllare per ottenere ciò che vuole. Quindi, se guardi alla carenza di carburante che sta tagliando le gambe al mondo britannico, non so quanto durerà. Ma, per quanto durerà tale fenomeno, esso è una manifestazione, un sintomo di tutto questo piano del Cult, perché è una continuazione e una conseguenza del lockdown. Qual era, qual è tuttora l’idea del lockdown? Distruggere le aziende, distruggere l’occupazione, imporre il controllo, dividere le persone, far smettere le persone di recarsi al lavoro.

DISTRUZIONE CREATIVA E GRANDE RESET

E cosa fa la crisi del carburante? Fa esattamente la stessa cosa. Tutto si ferma se la cosa va avanti abbastanza a lungo. Quanto stiamo guardando sotto i nostri occhi si chiama Distruzione Creativa, dove si vuole trasformare lo status quo della società umana e si vuole avere il Grande Reset, si vuole ricostruire in meglio, che nella realtà poi è in peggio. Distruggi uno status quo per sostituirlo con uno nuovo, e lo fai più volte nella direzione a te apparentemente vantaggiosa, che in questo caso è un total attack alla razza umana. Così il controllo dell’energia e l’accesso all’energia diventa fondamentale per questa agenda del Cult.

CLUB DI ROMA E FARSA DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO

Una delle organizzazioni-chiave creata già nel 1968 fu chiamata Club di Roma. Venne creata dai soliti personaggi sospetti del tempo al fine di sostenere in apparenza il tema ambientale, ma in realtà puntando invece alla centralizzazione del potere globale e all’imposizione degli stati nei minimi dettagli sulla vita delle rispettive popolazioni. Ed è qui che è spuntata la falsa problematica del cambiamento climatico usato dall’uomo, la bufala del cambiamento del clima e la demonizzazione del gas serra, dell’anidride carbonica CO2. Ossido di carbonio senza il quale non esisterebbe il mondo naturale, non esisterebbe nemmeno la società umana.

LE NAZIONI UNITE STANNO COI VERTICI DELLA PIRAMIDE

Così, quando parlano di lockdown climatici, intesi a limitare la quantità di anidride carbonica prodotta, tutto si adatta allo schema, poiché la bufala dell’uomo che ha causato il cambiamento climatico e la bufala del Covid sono istigate dalle stesse persone per lo stesso fine. Quindi, grazie al movimento verde e alle persone che vanno in quelle proteste, fermando il traffico, chiedendo esattamente ciò che vuole questo Cult, e magari pensano anche di essere anti-sistema, si attua una specie di teatro comico. Da notare poi che pure i passaporti vaccinali sono di colore verde. Le carte di credito legate al clima vanno ormai in coppia con i green pass. Si tratta di carte sostenute in particolare dalle Nazioni Unite. Nota bene che le Nazioni Unite sono state create dal Cult, dalle sparute minoranze che stanno in cima alla Piramide.

David Icke (Testo, sottotitoli, traduzione e rielaborazione di Valdo Vaccaro)


http://altrarealta.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento