giovedì 16 giugno 2016

LA CRISI E' UNA STRATEGIA PER RIDURRE LA POPOLAZIONE MONDIALE



Henry Kissinger, 1978: “La politica degli USA nei confronti del Terzo Mondo dovrebbe essere di spopolamento.”

David Rockefeller, 2000: “Siamo sull’orlo di una trasformazione globale. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è la giusta crisi globale e le nazioni accetteranno il “Nuovo Ordine Mondiale”.

David Rockefeller: Fondatore del CFR, Memorie (2002): “Noi controlliamo le istituzioni politiche e economiche americane. Alcuni credono che facciamo parte di una cabala segreta che manovra contro gli interessi degli Stati Uniti, definendo me e la mia famiglia come ‘internazionalisti’ e di cospirare con altri nel mondo per costruire una struttura politica ed economica integrate – un nuovo mondo, se volete. Se questa è l’accusa, mi dichiaro colpevole, e sono orgoglioso di esserlo.”

David Rockefeller, Co-fondatore della Commissione Trilaterale: “Siamo grati al Washington Post, al New York Times, al Time magazine, e ad altre grandi pubblicazioni i cui direttori hanno partecipato ai nostri incontri e hanno rispettato le loro promesse di discrezione per quasi quarant’anni.

Sarebbe stato impossibile per noi, sviluppare il nostro progetto per il mondo se fossimo stati esposti alle luci della pubblicità nel corso di questi anni. Ma il mondo è adesso più sofisticato e pronto a marciare verso un governo mondiale che non conoscerà mai più la guerra, ma solo la pace e la prosperità per l’intera umanità. La sovranità sovranazionale di una élite intellettuale e di banchieri mondiali è sicuramente preferibile all’autodeterminazione nazionale esercitata nei secoli passati.”

Thomas Ferguson, Funzionario del Caso Latino-Americano per l’Ufficio del Dipartimento di Stato per gli Affari sulla Popolazione (OPA) (fondato da Henry Kissinger nel 1975):

“C’è un unico tema dietro ogni nostro lavoro – ridurre il livello della popolazione. O essi [i governi] usano i nostri metodi attraverso strategie piacevolmente pulite, o riceveranno lo stesso tipo di disordine che abbiamo in El Salvador, o in Iran o a Beirut.
La popolazione è un problema politico. Una volta che la popolazione è fuori controllo si richiede un governo autoritario, anche il fascismo, per ridurla.”


“I professionisti”, ha detto Ferguson, “non sono interessati a ridurre la popolazione per motivi umanitari. Questo ci suona bene. Puntiamo alle risorse ed ai vincoli ambientali. Puntiamo alle nostre esigenze strategiche, e diciamo che questo paese deve ridurre la sua popolazione, altrimenti avremo problemi.”

Bill Gates: “Il mondo oggi ha 6,8 miliardi di persone e sta andando verso i 9 miliardi. Ora se veramente accogliamo il lavoro sui vaccini, l’assistenza salutistica, i consultori per la riproduzione, potremmo abbassare questo trend del 10-15%”.

(Nota di laviadiuscita.net:
Attenzione, contrariamente a quello che ci hanno fatto credere, i vaccini sono molto pericolosi, tossici e cancerogeni, creano malattie a breve, media e lunga distanza di tempo. I vaccini sono come “bombe ad orologeria” studiate appositamente per far ammalare le persone anche a distanza di tempo e condurle alla morte. Le campagne di vaccinazioni decimano le popolazioni sopratutto nei Paesi del Terzo Mondo. Si tratta di genocidi premeditati attuati per diminuire “drasticamente” la popolazione mondiale

http://www.conoscenzealconfine.it/ll-piano-dei-potenti-per-depopolare-il-pianeta/

OK MA COSA UCCIDE PIU' DI UNA CRISI ECONOMICA GLOBALE?
IL SUD DEL MONDO é GIA POVERO E IN CRISI PERENNE, MUOIONO DI POVERTA',
MA PER IL NORD DEL MONDO COME FARE? UNA BELLA IMMIGRAZIONE SELVAGGIA
MEDICINE ASSASSINE, SCELTE ECONOMICHE SBAGLIATE, UNIONE EUROPEA , MONETA UNICA, PATTI SCELLERATI E LA CRISI E' PRONTA, IL NORD DEL MONDO SARA' POVERO COME IL SUD, POVERTA' E MORTE PER TUTTI, AVANTI COSI', VERSO LA DEPOPOLAZIONE MONDIALE.
GLI PSICOPATICI CHE CONTROLLANO IL MONDO HANNO IL  LORO SOGNO, 500 000
MILIONI DI ABITANTI SUL PIANETA TERRA E  QUAL'E' IL TUO SOGNO ?

Antar Raja




http://altrarealta.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento