lunedì 1 agosto 2016

Ricorda che siamo Guerrieri in esilio su un pianeta di schiavi

“Solo tu puoi tenerti prigioniero. Se identifichi all’esterno di te qualcuno che ha il potere di tenerti in carcere contro la tua volontà... hai già ceduto la tua Volontà!”

Chi non ha uno scopo è costretto a lavorare per chi ce l'ha.
Non sei uno schiavo perché qualcuno ti domina, ma qualcuno ti domina perché sei uno schiavo.

Nello scoprirmi inesistente e allo stesso tempo sconfinato provo un rilassamento beatifico, ed esplode una risata cosmica. Una vita trascorsa fra preoccupazioni e ansie... per poi scoprire che non c’ero, non ci sono mai stato, non c’era nulla da difendere.

L’illusione ci tiene prigionieri con manette di neve

“La Volontà senza Cuore recide l’individuo dall’Uno e lo condanna alla sofferenza.”

Il problema non sono i problemi, ma il tuo preoccuparti per i problemi. Non c’è niente che possa tenerti prigioniero della preoccupazione, eccetto te stesso... Tu stesso stringi ogni giorno le corde che credi ti stiano legando.

Quando si porta Dio nel Cuore, nulla può essere temuto ♥

Se il vostro pensiero è solo un pensiero fra i tanti che affollano caoticamente il vostro cervello, questo sarà privo della benché minima potenza. Se invece tale pensiero è un monolito che si erge nel vuoto, nella quiete sottostante... risulta potente, carico di Vril, propenso a influenzare la materia e sottometterla. La mente del Mago – uomo o donna – è sempre quieta, perché la sua coscienza è viva, cioè presente a ogni atto: quando muove un braccio SA che lo sta muovendo. La Presenza incrementa il vostro Magnetismo personale e rende più immediata la Legge di Attrazione.

Esiste un penitenziario senza sbarre, una prigione mentale, cioè, in ultima analisi, qualcosa che si trova dentro la tua testa... ... La prigione è la tua stessa mente e il suo modo di agire spazio-temporale. Ogni metodo per uscire dalla mente è mentale esso stesso, pertanto fa ancora parte della trappola. ... Ecco perché tutti i grandi maestri – compreso Draco Daatson – ribadiscono che puoi liberarti solo qui-e-ora, fuori dal tempo, in Ucronia (dal gr. ou=non cronos=tempo) e fuori dalla spazio, in Utopia (dal gr. ou=non topos=spazio).


L’uomo è fatto di Volontà e Amore, se tu rinunci a svegliarti è perché hai perso entrambi, quindi non stai più vivendo, non sei nessuno, una carcassa vuota in preda a leggi meccaniche che si limita a occupare uno spazio alimentando il sonno del pianeta.


Staccati dalla visione ipnotica del tuo alveare. Il mondo è un carcere dove se uno tenta la fuga gli altri detenuti lo afferrano e glielo impediscono. I carcerati sono carcerieri degli altri carcerati. Non confondere la causa con l’effetto. Il mondo non riflette ciò che desideri, ma ciò che sei. Finché sei preoccupato rifletti un mondo di persone preoccupate, le quali si stupiscono se non sei preoccupato anche tu come loro.


Diventa non-dimensionabile, a-spaziale e a-temporale. Finché scorri con il tempo il tuo destino è di restare limitato. L’uscita dal tempo è l’uscita dai limiti. Rispetto allo scorrere del tempo tutti sono piccoli e i loro problemi temporali, le loro preoccupazioni appaiono enormi. Inverti la tua prospettiva: esci dallo scorrere del tempo, in tal modo tu sarai infinito, conterrai tutto e i tuoi problemi diverranno infinitamente piccoli.


gli uomini si ostinano a porsi domande – e darsi da soli delle risposte – che concernono una scala cosmica, utilizzando però il pensiero limitato di un insetto.

"Ricorda che siamo Guerrieri in esilio su un pianeta di schiavi."

Io non sono qui per insegnarti qualcosa, ma solo per darti una VISIONE.
Un mondo di giovani privi di limiti e paure. Giovani coraggiosi e invulnerabili, con il Cuore aperto, che ottengono ogni risultato che si prefiggono perché non sono più influenzabili dall‘esterno.
Non perdere mai questa VISIONE del futuro, anche nei momenti più bui. Sali sulle spalle dei più grandi filosofi, statisti, saggi, illuminati… per guardare ancora oltre, dove loro non hanno avuto il coraggio di vedere. Pronuncia la frase di Draco Daatson che nessuno ha il coraggio di pronunciare: “L’esterno è interno.” Questa è la verità di cui sarà impregnata la nuova specie. Non c’è alcuna realtà oggettiva là fuori. Tutto è dentro di te, quindi tu sei il Re del tuo Regno. Smettila di abdicare a ogni istante della tua vita e riprenditi il tuo trono. Come il Conte di Montecristo, fuggi dalla cella, fuggi da un destino di sconfitta e torna a occupare il tuo posto. Vinci la pigrizia del dipendente e crea qualcosa di nuovo.
Diventa canale di una nuova VISIONE del mondo e trasformala nella tua MISSIONE, e allora altri ti seguiranno.
La VISIONE ti infonde Forza, Vril, Spirito… e questo ti rende terribilmente magnetico. Le donne - e gli uomini - crederanno di innamorarsi di te, invece saranno innamorati del Vril che ti passa attraverso. D’altronde, come non innamorarsi di chi incarna il futuro dell’umanità!


“Il mondo è la nostra ombra. Il mondo è un riflesso di ciò che siamo. Se impariamo a lavorare su noi stessi possiamo governarlo e riacquisire la nostra regalità, tornare a essere i regnanti del nostro Regno.”

Se mi concentro sull’Istante e lo alimento, gli permetto di crescere, sottraendo energia alla mente e al tempo, questo si espande... prende vita. Allora l’unica cosa che vale la pena vivere, perché è veramente esistente, diviene proprio quell’Istante, mentre il passato e il futuro – che prima idolatravo come divinità – si scoprono illusori, precari, fragili...

“L’esterno è interno.” Questa è la verità di cui sarà impregnata la nuova specie. Non c’è alcuna realtà oggettiva là fuori. Tutto è dentro di te, quindi tu sei il Re del tuo Regno.


Gli stupidi vanno in cerca del denaro...o di un partner...o del successo, mentre i furbi cambiano se stessi e aspettano – interiormente immobili – che siano il denaro, il partner e il successo a inseguirli. È così che funzionano le cose. Nel presente periodo storico, più che mai, è indispensabile conoscere queste Leggi.


Il giudizio è uno stato interiore, non una serie di parole o di frasi. Se io non sono più nel giudizio, posso dire qualunque cosa a chiunque... e non lo sto mai giudicando. Nel momento in cui il vostro Cuore si apre potete cacciare i mercanti dal tempio con una frusta... e li state comunque amando, e lo state comunque facendo per la loro evoluzione, non per soddisfare il vostro ego. Nel momento in cui si spalanca il Cuore ogni vostra parola, ogni comportamento, ogni gesto... è un Sacrificio per gli altri. Voi non contate più nulla e conta solo ciò che può svegliare di più gli altri. Allora cominciate a recitare il vostro ruolo fino al momento della disincarnazione. Chi sono veramente io, oltre i ruoli che sono venuto a recitare, probabilmente non lo saprà mai nessuno, nemmeno chi è stato mio partner sa con chi è stato.

Salvatore  Brizzi



http://altrarealta.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento