venerdì 12 giugno 2015

PAOLO BARNARD: SIPARIO SUL MIO SITO


Sono Paolo Barnard. Ho cessato ogni pubblicazione sul mio sito, su Facebook e su altri social media. Il pubblico genericista è una perdita di tempo ed inutile all’uomo e a Dio. Spazzatura. Il pubblico non genericista è anch’esso una perdita di tempo ed inutile all’uomo e a Dio. Ma in esso vi sono rare eccezioni per cui vale la pena insistere in questo lavoro.


SIPARIO SUL MIO SITO

di Paolo Barnard

RICEVUTA OGGI E DICE TUTTO:

"Ho visto la tua foto.
Fa male. E ancora abbaiano sti cani di merda, ste troie di regime, invece di abbassare la testa e ammettere l'errore..
Ma se l'hanno commesso, avevano già il copione pronto.
Come nelle migliori tradizioni dei complotti e dei tradimenti.
Ho vomitato la mia angoscia in un post, ma Facebook è un letamaio troppo alto, perché qualcuno possa scorgere il dolore o la bellezza.
Una degna rappresentazione di ciò che è diventata l'esistenza..
La location ideale per l'installazione della grande farsa qual è la miseria umana, quali sono gli egoismi, l'individualismo..
Ognuno è il "One man show del suo pezzetto di "fattoria degli animali"..
Che tristezza, che infinita tristezza..

Non si è più abituati alla bontà.
Ti voglio bene."


http://altrarealta.blogspot.it/



2 commenti:

  1. Paolo non mollare, in mezzo al fango c'è sempre un fiore,per il quale , vale la pena sporcarsi le scarpe ed i pantaloni. Ciao Carlo

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina