martedì 8 maggio 2012

PER BERLUSCONI NON E' NEANCHE ANDATA MALE


Roba che viene da ridere. In Italia crolla il mondo sopra il Pdl e il Cavalier Pequenio che dice? Rilancia la necessità di una «grande confederazione di tutti i moderati, di tutti quelli che non si riconoscono nella sinistra». Anche la Lega? «Tutti quelli che non si riconoscono nella sinistra», ribadisce. «Se restiamo tutti uniti possiamo anche vincere le prossime elezioni». Il pdl, ha aggiunto, « è la prima forza dei moderati e continuerà ad esserlo: credo che se i moderati resteranno uniti potranno anche risultare primi alle prossime elezioni». Se vabbè, si vede che dalla lontana Russia non gli hanno raccontato bene che stava succedendo…
E poi forse aveva fretta di tornare bunga-bunga in santa pace e non rompetemi più i maroni. Sembra questo il vero messaggio di Berlusconi da Mosca: dopo il ricevimento ufficiale per il giuramento dell’ormai semi-dittatore russo Vladimi Putin, eletto per la terza volta con brogli elettorali ormai spudorati, Berlusconi è rimasto nella residenza privata del presidente russo per una festa top-secret per pochissimi intimi.
Intanto i colonnelli del PDL sono nel panico più totale: sanno bene che per molti di loro loro, con l’uscita di scena di Berlusconi, non possono far altro che trovarsi un lavoro!!!
fonte link

un'altra dichiarazione di Berlusca da ridere è; non è neanche andata male pensavo peggio e certo un partito che ha basato la sua politica sul taglio delle tasse come base per la ricrescita economica e poi fa il contrario e appoggia una dittatura che fa tutto il contrario di quello che  aveva promesso , non poteva che aspettarsi il peggio , ma la batosta finale è in arrivo alle prossime politiche resteranno solo le ceneri di PD e PDmenoL e allora si che ci sarà da  FESTEGGIARE

Ivano A.R.


Nessun commento:

Posta un commento