sabato 1 dicembre 2012

La macchina della falsa propaganda, continua a disinformare la popolazione del mondo intero





Il 1° dicembre di ogni anno, nel mondo, si celebra la giornata dell’AIDS.
INFORMATEVI bene su questo grave tema, non fate come gli struzzi che mettono la testa sotto la sabbia per non vedere.


Raoul Bova è il testimonial della campagna per la lotta contro l'AIDS 2012 2013 del Ministero della Salute ed il regista dello spot televisivo che ha per slogan: «La trasmissione sarà interrotta il più presto possibile». Uniti contro l'Aids si vince.

Il virus HIV (se esiste e se non esiste lo si crea...) e' solo un depistaggio dalla realta' dei fatti e per avere guadagni dai brevetti sui test inaffidabili....e sulla vendita dei successivi farmaci...

L'aids e' una malattia "inventata", trattasi di immunodeficienza acquisita con: vaccini (centrano anche quelli dei genitori), droghe, vita sregolata, farmaci. Ilvirus HIV, NON e' il responsabile della malattia, ne e' solo un'effetto, infatti nel 40% dei malati che muore di AIDS il virus NON si trova, come mai ?
Prima degli anni 1983 la parola AIDS non esisteva e per farla "vivere" e quindi impaurire la popolazione del mondo, hanno accorpato una quarantina di malattie (circa) raggruppandole sotto un unico nome......per far quadrare le cose, hanno cancellato gli altri 40 nomi dall'annuario che elenca le varie patologie umane.
Tutto cio' e' stato ed e' progettato da Big Pharma, le case farmaceutiche, per ottenere i finanziamenti per la "nuova" malattia da virus inesistente o comunque non causale.....e cosi' hanno iniziato a consumare migliaia di miliardi di dollari in false ed inutili ricerche, ma cosi fanno anche per il cancro, ed altre malattie.
Tutto e' basato sul terrorismo mediatico e su false affermazioni biologiche (che nessuno controlla) .....per impaurire e ricattare i politici per avere i finanziamenti ....e creare vaccini che rivendono alle nazioni che hanno politici ormai indottrinati o comperati....con: tangenti, posti di consulenza ben pagati, posti di potere....ecc.
Con i vaccini poi propagano l'immunodeficienza, le mutazioni genetiche, le infiammazioni, intossicando gravemente, ecc., per creare, mantenere ed ampliare il mercato dei malati.


Ecco cosa afferma il ricercatore dr. Peter Duesberg (Virologo di fama mondiale, primo ricercatore al mondo ad aver isolato un gene del cancro, membro dell’Accademia delle Scienze)

"La macchina della falsa propaganda, continua a disinformare la popolazione del mondo intero"....
ed aggiunge:
"L’Hiv, immaginato e non trovato, anche se per assurdo venisse un giorno isolato in laboratorio, sarebbe niente altro che un inoffensivo retrovirus, inoffensivo e banale al pari di tutti i retrovirus esistenti sul pianeta
".fonte



Pubblicizzano a  spese dei cittadini italiani e invitano a fare test 
per individuare un ipotetico retrovirus che si ipotizza sia la causa di una malattia
con strumenti che non possono stabilire la presenza o meno del suddetto
retrovirus,siamo alla pazzia.
le spese per la ricerca inutile,per i medicinali dannosi,per la pubblicita' ingannevole, sono nostre, ma i guadagni sono loro,medici politici,produttori di farmaci gente ignobile disposte alle piu' grandi nefandezze,gente con un solo interesse il loro portafoglio.

il produttore del kit diagnostico Elisa per esame del sangue appunto, riporta nel foglio illustrativo (che trovate in allegato e che non viene mai mostrato ai pazienti, che ne ignorano l'esistenza) la seguente dicitura:

"AD OGGI NON ESISTE UNO STANDARD RINONOSCIUTO PER STABILIRE LA PRESENZA E L'ASSENZA DI ANTICORPI HIV NEL SANGUE UMANO".

"Un test con cui si dice di trovare gli anticorpi specifici per un virus riporta una dicitura di questo tipo nel suo foglio illustrativo? Vi sembra possibile? Cerchiamo gli anticorpi ma ad oggi non sappiamo stabilirne l'assenza o la presenza nel sangue umano? Viene da pensare che ci sia qualcosa sotto, almeno a me, da biochimico e da essere umano."

biochimico dell' ospedale di Savona

Nessun commento:

Posta un commento