lunedì 6 luglio 2015

L'orgoglio e il disgusto di Yanis Varoufakis



Niente è più odioso, agli occhi dei criminali e dei loro servi , di un uomo libero , capace di contrastarli col disprezzo che meritano. E dopo la vittoria del No, la teppa "europea " chiede la testa di Varoufakis come condizione per continuare la "trattativa.
"Subito dopo l'annuncio dei risultati del referendum, sono stato informato di una certa preferenza di alcuni membri dell'Eurogruppo e di 'partner' assortiti per una mia... 'assenza' dai loro vertici, un'idea che il primo ministro ha giudicato potenzialmente utile per consentirgli di raggiungere un'intesa. Per questa ragione oggi lascio il ministero delle Finanze"."Considero mio dovere aiutare Alexis Tsipras a sfruttare come ritiene opportuno il capitale che il popolo greco ci ha garantito con il referendum di ieri e porterò con orgoglio il disgusto dei creditori".

Y. VAROUFAKIS


http://altrarealta.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento