martedì 18 ottobre 2011

ERETICO E' CHI PREDICA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA CHIESA


Sul finire del XII secolo la chiesa ispirò e diresse la crociata contro i Catari o Albigesi nel Mezzogiorno nella Francia. Essi erano cristiani che riconoscevano il valore della vita, l'amore, l'uguaglianza, la fratellanza. Ci vollero vent'anni di guerra e cento di inquisizione per stroncare gli ultimi focolai eretici. Eresia in realtà significa scelta, una libera scelta ad un credo comportamentale, etico e spirituale che si contrappone ad un monolite che si ritiene depositario della verità. Donne e uomini buoni, umili ed inermi, furono calunniati, torturati, seviziati, arsi vivi...
La crociata distrusse l'autonomia della civiltà provenzale.
Agli occhi della chiesa non piace essere visti per ciò che si è e quello che si vuole veramente.
Per essa la miglior difesa fu l'attacco. La stessa logica repressiva colpirà poi altri gruppi eretici che reclamavano una chiesa libera dalle pastoie del potere. Col rogo di Dolcino, capo carismatico degli apostolici, si annienterà anche l'autonomia della montagna valsesiana e biellese.
Fino a quando non avremo coscienza, la storia è destinata a ripetersi.
E' ora di riflettere!



animoGiornalaiO 




Donne e uomini buoni, umili ed inermi, furono calunniati,
torturati,seviziati, arsi vivi...


queste sono le gesta della nostra chiesa
la nostra chiesa cattolica proviene da qui..
non è ora di lasciar perdere questa gente?

Nessun commento:

Posta un commento