giovedì 3 aprile 2014

QUALCHE INFO SULL' UNIONE EUROPEA


L'Unione Europea: una presa per il sedere.
Non ho mai capito bene come funziona la governance dell'Unione Europaea; ho cercato su Wikipedia dove a parte una laudatio dell'Unione Europea, si comprende un piano criminale che ci vuole Euroschiavi.
Europa: regione geografica della Terra, comunemente considerata un continente in base a fattori storico-culturali.
Comunità Economica Europea (CEE) , fondata nel 1957 col Trattato di Roma, modificata in Comunità Europea (CE) nel 1992 dal Trattato-Tradimento di Maastricht, annullata nel 2009 dal Trattato-Tradimento di Lisbona e sostituita con l' "Unione Europea".
Unione Europea (UE): organizzazione internazionale sui generis di carattere sovranazionale e "intergovernativo" che comprende 28 paesi Euroschiavi che hanno ceduto parte la loro sovranità agli organismi comunitari. Emette Trattati internazionali tra gli stati dell'Unione. I più famigerati, firmati da traditori delle rispettive patrie, sono il Trattato di Maastricht e di Lisbona. L'Unione Europea è mantenuta in vita tramite diabolici meccanismi dai nomi fuorvianti indipendenti dal voto del popolo: la Commissione, il Consiglio, il Parlamento.
Commisssione Europea, a Bruxelles: "organo di Individui" promotore ed esecutivo del processo legislativo; il cancro. E' composta da 1 Presidente e 28 Commissari (uno per Nazione), non eletti dal popolo, messi li dal potere che rappresentano (Banche). Devono agire "nell'interesse generale dell'Unione", ovvero delle Banche. Questo principio viene sancito dall'art. 17 del tradimento di Maastricht.
Consiglio Europeo, a Bruxelles: metastasi della Commissione europea, "organo di Stati" eletti in teoria dal Popolo, sono invecei capi di Stato o di governo dei paesi membri dell'Unione €uropea (ma tali capi di Stato come spesso capita, non sono eletti dal popolo, bensì messi li dalle banche tipo Prodi, Monti, Renzie).
Il Consiglio €uropeo, a maggioranza semplice, decide se è opportuno procedere a modifiche proposte da Parlamento, Commissione, Consiglio o Stato membro; può quindi decidere che non sia opportuno quello che i nostri eletti a Strasburgo propongono. E allora, che cazzo li mandiamo a fare? Dato che l’Unione €uropea è una organizzazione internazionale fondata sui trattati, «le modifiche dei trattati implicano sempre l’unanimità nel Consiglio €uropeo», ovvero «il consenso di tutti i governi o capi di Stato». Tradotto in italiano, ce l'abbiamo nel culo qualunque cosa facciamo, tanto i Capi di Stato eletti dalle banche dei singoli paesi Euroschiavi bloccano tramite la Commissione ogni iniziativa democratica.
Parlamento Europeo, Bruxelles, Strasburgo e Lussemburgo: ci vanno i 766 che votiamo adesso.
La Commissione €uropea detiene il diritto d'iniziativa nel processo legislativo, cioè la facoltà di proporre la normativa sulla quale decidono poi il Parlamento €uropeo ed il Consiglio.
Il Consiglio €uropeo è un organo che si riunisce periodicamente per esaminare le principali problematiche del processo d'integrazione €uropea (fa il lavoro sporco della Commissione).
Sono gli Stati dell’Unione €uropea (tramite il suddetto Consiglio in cui ci vanno ) che possono modificare i trattati, non i cittadini attraverso i loro rappresentanti eletti in Parlamento (quindi eleggere rappresentanti alle elezioni di maggio non serve a nulla). Il Parlamento ha poteri paragonabili a quelli del collegio sindacale di un’azienda, non certo dell’assemblea degli azionisti.
Per l’approvazione del bilancio annuale dell’UE, Strasburgo col suo Parlamento non ha effettivi poteri, perché la richiesta unanimità dei membri del Consiglio impone di trovare precedentemente l’accordo a livello intergovernativo.
Idem per la funzione legislativa: la regola è che un atto legislativo dell’Unione può essere adottato solo su proposta della Commissione, salvo che i Trattati non dispongano diversamente.
Quindi il Parlamento legifera su impulso della Commissione; e, comunque, quando legifera, lo fa per attuare i trattati (sono meri esecutori di decisioni prese da Commissari che sono stati messi li dalle banche senza elezioni popolari).
La finale l'ho riassunta nella mia canzone "Debito Pubblico" che trovate su youtube, ma vale anche per la farsa "Unione Europea" e ve la ripropongo:


"La morale eccola qua:
il denaro se ne và,
mentre noi ci fanno fessi:
tasse, multe ed interessi
vanno solo a rimpinguare
i forzieri straripanti
dei politici e banchieri
truffaldini ed arroganti.
Stato, aziende e imprenditori
son distrutti e stan morendo;
banche ed assicurazioni
stan crescendo e prosperando.
Una crisi pilotata
schiava di democrazia,
che avvantaggia sol chi ha già,
mentre agli altri porta via.
Cittadino, torna in te,
il denaro ti han rubato!
Riappropriamoci del soldo,
delle basi del mercato!
Smascheriamo gli imbroglioni,
sono tutti di una risma:
rossi, neri, radicali,
hanno tutti mani in pasta.
Come fare? Chi lo sa ….
chi ha rubato pagherà;
ma blocchiamo per piacere
questa presa pel sedere."
Antonio Miclavez
http://altrarealta.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento