venerdì 3 giugno 2011

IL CHIP ASSASSINO

Hamer: Sì, grazie alla Nuova Medicina Germanica sappiamo che se un paziente si trova in una condizione di profonda vagotonia, somministrargli una sola volta chemio o morfina è sufficiente per ucciderlo. Nel caso del Tamiflu, la gente che si trova in stato di profonda vagotonia può morire con una sola dose. Tutto questo tema è un enorme abuso.
Secondo la Nuova Medicina Germanica, la cosiddetta "influenza" non è una malattia, ma una fase di guarigione. Voler “guarire” una fase di guarigione è un'idiozia assoluta.
E interrompere tale fase di guarigione con la chemio, è un'idiozia ancor più grande. Una fase di guarigione, come già detto, non è una malattia, ma la seconda parte di un programma speciale bifasico della Natura con senso biologico (SBS). Voler prevenire fasi di guarigione future (questo è quanto promette la menzogna della vaccinazione) è semplicemente impossibile, a meno che non si somministri una chemio continua (= Tamiflu continuo). Sappiamo che i piccoli attacchi di febbre dell'inverno, ciò che si chiamava “influenza invernale” inoffensiva, sono anch'essi fasi PCL (fasi di guarigione) di un qualsiasi SBS (Programma Speciale della Natura con Senso Biologico). Voler vaccinare in autunno la prossima influenza invernale, è semplicemente, tremendamente stupido.
Nei processi batteriologici della fase di guarigione vediamo che i microbi, nostri fidati collaboratori, ci aiutano a ri-normalizzare degli organi alterati durante la fase di conflitto attivo. Questo vale per gli organi che derivano dal foglietto embrionale interno (endoderma) e medio (mesoderma), dove i microbi aiutano nella distruzione dei tumori così come nella ricostruzione delle necrosi.
Si sono ipotizzati i virus, ma fino ad oggi nessuno ha potuto osservarne uno. Erano "i vestiti nuovi dell'imperatore", che non esistevano.
Nessuno ha mai visto virus che provocano malattie. I virus non sono mai stati osservati, perciò la loro esistenza è ipotetica, ovvero non empirica, non scientifica, e una vaccinazione contro un virus di cui non si è dimostrata l'esistenza è una truffa.
Si è ipotizzato che i virus fossero la causa di sintomi come esantemi, infiammazioni (gonfiore), febbre, ecc., però tali sintomi che coinvolgono organi derivanti dal foglietto embrionale esterno (ectoderma) non sono malattie ma segnali della fase di soluzione di conflitto.
Nella GNM la discussione sull'esistenza dei mai osservati virus è semplicemente una questione accademica che non ha conseguenze pratiche. Per cui le ipotetiche malattie che sarebbero prodotte da questi mai osservati virus sono solo fasi di soluzione di conflitto.
L'annuncio di una vaccinazione totale che interrompa e sopprima con la chemio queste fasi di guarigione è un avviso di guerra alla GNM, nonché l'attestazione di un'autentica idiozia medica. Questa falsa campagna di vaccinazione con Tamiflu è disegnata semplicemente per mascherare l'impianto del chip assassino.

Pilhar: Se si impianta obbligatoriamente a tutti il chip assassino, nessuno potrà mai essere sicuro, nessun giorno della sua vita. E chi decide dunque della vita e della morte? Il Mossad oppure il “sinedrio” della B´nai B´rith? Non capisco perché la gente dorma e perché le riviste, i quotidiani, la televisione, i siti internet non vogliano saperne niente. Si comportano come se questo tema non fosse affatto interessante per loro, mentre normalmente sarebbero molto critici...

Hamer: Non è forse successo lo stesso con la GNM? Non era forse stata comprovata da 10 professori di Tübingen già nell'ottobre del 1981 a porte chiuse? E non avevano concluso che è corretta, come ammise l'avvocato dell'Università, Schwarzkopf? Non è forse stato ignorato da parte della stampa e della televisione il boicottaggio che è costato la vita a 2 miliardi e mezzo di persone? Non è forse la stessa storia? Non sappiamo inoltre, come affermò il Rabbino (?)  Prof. Merrick che i nostri dominatori si curano esclusivamente con la GNM? Ecco perché non troviamo nessun chemio-cadavere ebreo...

Pilhar: Sì, è davvero molto strano. Ma dal momento che si comprende il sistema, si comprende molto bene anche tutto il resto. Si tratta di un'immensa opera di decimazione della popolazione mondiale, attuata nel modo più criminale, perché alla fine possano sopravvivere solo i membri di una precisa comunità religiosa.

Hamer: Sì, è impressionante. E' come se la popolazione fosse un gregge di pecore che non vuol sapere niente dei lupi, e che pensa "sicuramente non divoreranno proprio me". Ma il peggio è che quelli che praticano la GNM pura sono gli stessi che non si impiantano nessun chip. Si vaccineranno forse simbolicamente con una cannula vuota.

Pilhar: Esiste la possibilità tecnica di nascondere il chip nella cannula di una siringa per inserire il chip nel tessuto attraverso il liquido della siringa stessa -questo è fuori discussione. Allo stesso modo, non si discute sull'esistenza del chip assassino. Non considerare questa possibilità in tempi di controllo assoluto della popolazione è totalmente imprudente e infantile. D'altro canto, lo stordimento provocato dalla propaganda (si veda l'intervista al Rabbino (?) Lenz / Dr. Lanka del 2007) è davvero impeccabile. Chiunque parli di questa possibilità viene etichettato come terrorista o paranoico. Tutti leggono lo “sciocco-giornale” e tutti stanno seduti davanti alla televisione che stordisce la gente. Tutti pensano “non toccherà a me”: ma questo è ciò che pensano anche le 1500 vittime quotidiane (solo in Germania) della chemio e della morfina.


intervista ad hamer
intervista completa http://nuova-medicina-germanica.com

Nessun commento:

Posta un commento