martedì 14 giugno 2011

THE SECRET- IL FUMETTO COMPLOTTISTA

Mi piacciono i fumetti. Trovo sia come leggere un libro e avere anche le immagini a disposizione. Oppure un film dove puoi sostare su ogni fotogramma e ammirarlo come fosse un’opera d’arte. E molto di più...


L’ultimo che ho scoperto si chiama 
The Secret, l’ideatore è Giuseppe di Bernardo, si ispira alle teorie sul complottismo extraterrestre di David Icke e Corrado Malanga. Non a caso uno dei personaggi, Malcor (MALanga CORrado), somiglia molto a quest’ultimo.
Per chi non lo sapesse, 
David Icke sostiene che il nostro mondo viene governato da sette occulte fondate migliaia di anni fa da forme extraterrestri. Corrado Malanga si occupa invece di interferenze aliene nella vita terrestre e in particolare del fenomeno dei “rapimenti” (abduction).

Io non sono un sostenitore del filone complottista... però questo non significa che neghi la veridicità di certe ipotesi. Anche se in passato – quando ero ancora un giovane sonnolento – ho fatto la mia parte nel divulgare certe conoscenze, adesso utilizzo le mie energie in maniera più “chirurgica” e non mi appassiono più di tanto a questo genere di divagazioni. Aggiungo solo che, anche in passato, la mia preoccupazione più grande consisteva nel far capire alle persone che non tutto ciò che trasmettono gli autori del complottismo è oro colato. Loro ricercano, raccolgono dati e fanno ipotesi in buona fede, ma è evidente che non hanno avuto contatti con le scuole esoteriche che conservano talune antichissime informazioni sulle origini dell’umanità. Infatti alcuni particolari delle loro teorie sono errati e possono fuorviare il pubblico.

Inoltre non è da sottovalutare il fatto che dalla loro opera sia scaturito – parlo soprattutto per David Icke – un vero e proprio movimento di fanatici complottisti alienofobi, i quali dimenticano che solo noi siamo gli unici responsabili della nostra realtà e trascorrono il loro tempo a scagliarsi contro il nemico di turno... anziché lavorare al proprio interno per LIBERARSI definitivamente.

[Per gli irriducibili del complottismo a questo link si trova l’articolo da me scritto nei primi anni duemila sulle 
interferenze aliene, un peccatuccio di gioventù]

Ho scritto questo post perché il fumetto in questione è comunque fatto bene, è unico nel suo genere e mi piacerebbe conoscesse una maggiore divulgazione. In questi giorni è in edicola il numero 3, che vi consiglio di iniziare a leggere, soprattutto se siete a digiuno di certe informazioni. Anch’io ho cominciato da questo numero. Poi ho ordinato via mail i due numeri arretrati a questo link: 
http://www.starcomics.com/acquista.php?testata=119 

Buona lettura

Salvatore Brizzi 

Nessun commento:

Posta un commento